Programmi

 

LF/0119 - LABORATORIO DI SANSCRITO

Anno Accademico ​2017/2018

Docente
TIZIANA ​PONTILLO (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/40] ​ ​LETTERE [40/10 - Ord. 2008] ​ ​LETTERE CLASSICHE330
Obiettivi

A. (conoscenza e comprensione) Consolidamento della conoscenza delle principali strutture morfologiche e sintattiche della lingua sanscrita
B. (capacità di applicare conoscenza e comprensione) Saper leggere con sicurezza la scrittura devanagarica - Saper segmentare, analizzare semplici passi in Sanscrito e in Vedico con particolare attenzione all'analisi di derivati e composti secondo il metodo della grammatica indigena paniniana
C. (autonomia di giudizio) acquisire un metodo affidabile di traduzione dal Sanscrito in Italiano o Inglese di passi della letteratura in Sanscrito e in Vedico mediante esercizio e riflessione sistematica inerente
D. (abilità comunicative) tradurre in italiano o inglese corrente i testi proposti
E. (capacità di apprendimento) acquisire un metodo sicuro di analisi della sintassi e del lessico dei testi proposti, da poter applicare a traduzione di testi a prima vista.

Prerequisiti

Essendo previsto come completamento di Lingua e Letteratura Sanscrita 1, lo studente dovrà aver frequentato tale corso in precedenza o aver conseguito altrove gli obiettivi di tale corso.

Contenuti

1. (parte teorica) A COMPLETAMENTO DEL CORSO DI LINGUA E LETTERATURA SANSCRITA I, si ripercorreranno i vari capitoli della morfologia e della sintassi visti (cfr. programma del corso), integrando le particolarità tralasciate e soprattutto esercitandosi praticamente nella traduzione di testi dal Vedico e dal Sanscrito in Italiano o in Inglese, onde acquisire un metodo sicuro di traduzione, con riflessione sulle tecniche di traduzione adottate.
2. (parte pratica) EPITETI, COMPOSTI E TROPI RIFERITI A DEI ED EROI NELLA LETTERATURA VEDICA, EPICA E KĀVYA
La selezione di testi mirerà a cogliere continuum e discontinuum della tradizione letteraria in Vedico e Sanscrito nell'uso di epiteti riferiti agli dei e agli eroi, specialmente quelli composti e metaforici.

Metodi Didattici

Metodi didattici
Lezioni frontali (con uso di slides e lavagna tradizionale)
Esercizio collettivo di lettura, analisi e traduzione in aula
Esercizio domestico individuale di translitterazione e traduzione con correzione anonima
Attività seminariali

Verifica dell'apprendimento

PROVA SCRITTA INTERMEDIA
(Facoltativa)
Prova Scritta Intermedia di traslitterazione, analisi e traduzione dal Sanscrito all'Italiano o all'Inglese - 1 ora di tempo 6 frasi o 5 versi d'autore da tradurre all'impronto con l'aiuto di un glossario predisposto per la prova - da 4 a 8 punti ciascuna frase/ciascun verso per un totale di 30 punti.

PROVA SCRITTA FINALE
(di traslitterazione, analisi e traduzione dal Sanscrito all'Italiano o all'Inglese - 2 ore di tempo - un passo d'autore pari a 6 versi o all'equivalente in prosa, da tradurre all'impronto con l'aiuto del dizionario Monier Williams - da 3 a 6 punti ciascuna frase/ciascun verso per un totale di 30 punti)

VALUTAZIONE: IDONEITA'

Testi

Parte generale
• A. Aklujkar, Sanskrit: an Easy Introduction to an Enchanting Language or SEL 1992 (VERSIONE ITALIANA: A. Aklujkar, Corso di Sanscrito. Edizione Italiana a cura di Raffaele Torella e Carmela Mastrangelo, Hoepli 2012) oppure F. Mawet, Grammaire Sanskrite à l'usage des étudiants hellénistes et latinistes; Leuven: Peeters 2012.

Parte monografica
• A. Radicchi, La teoria pāṇiniana dei Samāsa secondo l’interpretazione delle scuole grammaticali indiane dal quinto all’ottavo secolo d.C., Firenze: Elite 1985-88.
• L. Renou, Grammaire et Poétique en Sanskrit. Paris: Institut de Civilisation Indienne (Études Védiques et Pāninéennes par L. Renou, tome VIII, fasc. 14) Paris, De Boccard, 1961
• M.C. Porcher, “Métaphore et Comparaison dans quelques composés Sanskrits”, Journal Asiatique, 270(1982), pp. 153–171.
• G. Boccali-T.Pontillo “The Background of the samastavastuviṣayarūpaka and its importance in early kāvya”, Pandanus ’10 (2010), 109-138.
• M.P. Candotti-T.Pontillo, “Late Sanskrit Literary Theorists and the Role of Grammar in Focusing the Separateness of Metaphor and Simile" Journal of Indian Philosophy 45, 2 (2017), 349-380.
FOTOCOPIE dei TESTI scelti IN VEDICO E SANSCRITO

Altre Informazioni

2017-2018
A lezione si farà uso sia per le fonti in Vedico/Sanscrito sia per le tavole grammaticali di slides, che saranno poi caricate sulla pagina individuale del sito di Dipartimento o inviate via posta elettronica alla fine di ciascuna settimana di lezione. Le traduzioni assegnate per compito saranno oggetto di correzione collettiva o individuale anonima.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy