Programmi

 

20/40/074 - LETTERATURA ITALIANA 2

Anno Accademico ​2017/2018

Docente
DUILIO ​CAOCCI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/40] ​ ​LETTERE [40/10 - Ord. 2008] ​ ​LETTERE CLASSICHE630
[20/40] ​ ​LETTERE [40/20 - Ord. 2008] ​ ​LETTERE MODERNE630
[20/40] ​ ​LETTERE [40/40 - Ord. 2008] ​ ​STORIA630
Obiettivi

Il corso mira

1. ad approfondire la conoscenza della narrativa italiana del tardo Ottocento nella sua articolazione storica e geografica;
2. a rendere familiari gli strumenti metodologici e gli approcci critici più recenti ai testi oggetto di studio
3. ad affinare la capacità di lettura dei fenomeni legati alla produzione e alla ricezione dei testi ottocenteschi analizzati

Prerequisiti

Prerequisiti

1. Capacità di comprensione letterale di un testo italiano antico e moderno
2. Conoscenza delle principali linee di sviluppo della storia della letteratura italiana moderna e, in particolare, ottocentesca
3. Buon possesso delle conoscenze retoriche, metriche e stilistiche indispensabili per leggere, comprendere e commentare i testi poetici della tradizione letteraria italiana
4. Autonomia di giudizio critico

Contenuti

Con il corso si intende proporre un'indagine dei romanzi composti da Grazia Deledda tra la fine degli anni Ottanta dell'Ottocento e i primissimi anni del Novecento. Attraverso la lettura dei testi indicati nella bibliografia si osserverà il dialogo continuo della scrittrice con una serie eterogenea di testi e di autori e si valuteranno le direzioni di volta in volta seguite dalla scrittrice.

Metodi Didattici

20 ore: Lezioni frontali (lezioni, lettura e analisi dei testi); 10 ore esercitazioni orali o scritte.

Verifica dell'apprendimento


Modalità di esame:
orale.

Criteri di attribuzione del voto finale:
il colloquio verterà sui contenuti del corso, con domande di carattere storico-letterario e domande relative all'esperienza specifica della prima produzione deleddiana.
La valutazione degli studenti terrà conto anche delle capacità di comprensione letterale e di analisi dei testi letterari; della padronanza espressiva, del controllo dello strumentario critico-letterario. Gli studenti che mostreranno un'ottima conoscenza dei contenuti esposti a lezione e contenuti nella bibliografia e un'ottima competenza di carattere critico-letterario saranno valutati in modo eccellente.
Agli studenti che esporranno le proprie competenze storico-letterarie e critico-letterarie in maniera superficiale sarà assegnata una valutazione minima che consentirà il superamento dell'esame.

Gli studenti che manifesteranno lacune significative nelle conoscenze e nelle competenze non potranno superare l'esame.

Testi

Testi:


Anna Dolfi, Grazia Deledda, Mursia, Milano 1979.

Duilio Caocci, Prospettive e ripensamenti nelle prime opere di Grazia Deledda (1888-1891), in Dalla quercia del Monte al Cedro del Libano. Le novelle di Grazia Deledda, Aipsa, Cagliari 2010

Grazia Deledda, Fior di Sardegna, Ilisso, Nuoro 2007

Grazia Deledda, Stella d'Oriente, Ilisso, Nuoro 2007

Grazia Deledda, La via del male, Ilisso, Nuoro, 2007

Lo studente, durante la prova d'esame, dovrà inevitabilmente mostrare di possedere una solida conoscenza dei movimenti e degli autori maggiori tra Seicento e Ottocento. A tal fine potrà servirsi di un manuale recente, scelto tra quelli che verranno indicati dal docente durante le prime lezioni.

Altre Informazioni

GLI STUDENTI IMPOSSIBILITATI A FREQUENTARE REGOLARMENTE SONO INVITATI A TENERSI IN CONTATTO CON IL DOCENTE NEGLI ORARI DI RICEVIMENTO O PER E-MAIL.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy