Programmi

 

20/40/071 - LETTERATURA INGLESE 1

Anno Accademico ​2017/2018

Docente
MARIA GRAZIA ​DONGU (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/40] ​ ​LETTERE [40/10 - Ord. 2008] ​ ​LETTERE CLASSICHE1260
[20/40] ​ ​LETTERE [40/20 - Ord. 2008] ​ ​LETTERE MODERNE1260
Obiettivi

Conoscenza e comprensione
* conoscenza dei fenomeni storico-culturali connessi ai testi teatrali prescelti e alla loro eventuale rilettura in altre culture;
* capacità di apprezzare la letteratura come strumento di comprensione dei fenomeni socio-culturali connessi alla storia dell’Inghilterra rinascimentale e alla sua rivisitazione nell’Irlanda contemporanea;
* conoscenza dei motivi che conducono all’inserimento di Shakespeare nel canone mondiale; 
* conoscenza degli strumenti critici e teorici funzionali allo studio dei testi drammaturgici e al loro inquadramento nei relativi contesti storici e sociali;
* conoscenza di alcune metodologie di indagine proprie della teoria del testo scritto per il teatro;
* conoscenza di alcune delle strategie di traduzione nel mezzo filmografico del testo scritto per il teatro;

Capacità di applicare conoscenza e comprensione
* analizzare un testo drammaturgico cogliendone le caratteristiche principali a livello semantico e strutturale in modo da poterlo correttamente inserire in un contesto storico-letterario;
* analizzare un testo per produrre una breve recensione nella lingua straniera prescelta;
* assimilare i commenti critici esaminati e rielaborare autonomamente i contenuti acquisiti;
* utilizzare le conoscenze acquisite nell’ambito della letteratura inglese per programmare, organizzare e gestire progetti di mediazione linguistica e culturale o per impostare attività didattica;

Prerequisiti

• Conoscenza del background storico relativo al periodo elisabettiano;
• Capacità di comprendere testi orali e scritti in lingua inglese con la guida del docente.

Contenuti

Presentazione del corso: le parole-chiave
Le caratteristiche del teatro elisabettiano
Figure significative del periodo, con particolare attenzione a tematiche affrontate, struttura del testo, caratteristiche della rappresentazione
Il canone shakespeariano
La trasmissione dei copioni shakespeariani
Genesi del Richard III
La fonte e il testo teatrale: analisi di passi dal Richard III di Thomas More
Analisi del testo
Lettura e analisi di “I Re” da Shakespeare Nostro Contemporaneo di Jan Kott;
Visione di Looking for Richard, principale attore e regista Al Pacino
Analisi del testo filmografico
Analisi contrastiva dei due testi
Il Field Day Theatre: programmi e attività
Brian Friel: vita e attività
Le ragioni di uno sguardo retrospettivo alla Storia d’Irlanda
Analisi di Making History
Esempio di testo critico: Lettura e Analisi di T. Crowley “Memory and Forgetting in a Time of Violence”
Elaborazione di un piano di scrittura per la recensione in lingua inglese e la power point presentation (attività seminariale)

Metodi Didattici

Lezioni frontali, seminari interni (ai seminari verranno approssimativamente dedicate 20 ore)

Verifica dell'apprendimento

Il grado di conoscenza degli argomenti oggetto di trattazione durante le lezioni, la capacità di analizzare i testi, di utilizzare i materiali critici consigliati per costruire una propria interpretazione dei testi, saranno valutati in un colloquio orale;
La capacità di fornire un’interpretazione scritta in lingua inglese del testo scritto per il teatro; della sua trasposizione filmografica, o di un testo critico verrà valutata in un breve elaborato scritto;
La capacità di mediare una diversa cultura di esprimersi oralmente in Inglese corretto ed efficace, verrà valutata tramite una power point presentation di non più di 10 minuti (presentata durante l’esame orale o durante le lezioni); 
Le attività seminariali permetteranno l’osservazione di: a) capacità di collaborare con i membri del proprio gruppo durante le attività seminariali, b) di costruire un piano di lavoro autonomamente, c) di individuare testi/video/spezzoni di rappresentazione utilizzabili per creare materiale utile per la presentation, oppure di proporre propria riscrittura di testi shakespeariani in lingua inglese. Verrà, pertanto valutata ed integrerà le altre valutazioni, permettendo di cogliere la complessità dei modi attraverso i quali ogni studente crea il suo bagaglio culturale e lo condivide con gli altri. 
Il voto finale sarà in trentesimi.
Nella valutazione complessiva, la partecipazione costruttiva al 70% delle lezioni avrà un peso del 30%, mentre un 30% verrà attribuito alla conoscenza degli argomenti del corso, 30% alla capacità di compiere un’analisi testuale puntuale, 10% all’acquisizione di un linguaggio settoriale preciso ed efficace.
Il pass sarà ottenuto riportando voti da 18 a 30, con una gradazione da sufficiente conoscenza degli argomenti trattati, capacità di applicarli nella costruzione di testi argomentativi, PowerPoint presentations, padronanza del linguaggio, anche settoriale (18-23), a buona (da 24 a 26) ad eccellente (da 27 a 30).

Testi

1 modulo (30h)
Thomas More, The History of Richard III (http://www.thomasmorestudies.org/docs/Richard.pdf) (1 copia presso la Biblioteca di Scienze del Linguaggio, Collocazione INGLESE LETT 079);
William Shakespeare, Richard III, (http://opac.regione.sardegna.it/SebinaOpac/Opac.do?sysb=#5) (Project Gutenberg, ebook scaricabile alla pagina web sopra riportata);
Looking for Richard (dvd);
Jan Kott, Shakespeare nostro contemporaneo, Feltrinelli, Milano 2002, (cap. I Re) (1 copia presso la Biblioteca Universitaria. Collocazione 7. C 0204/ 1694)
Testi secondari:
Pfister, Manfred, The Theory and Analysis of Drama, CUP, Cambridge 1993 (in possesso della Biblioteca Giordano Bruno);
Franco Marucci, Storia della Letteratura Inglese. Shakespeare, Le lettere, Firenze 2015, (Biblioteca Scienze del Linguaggio, Inglese Lett Storia 035 DSU17170), pp. 57-96;
Rocco Coronato, Leggere Shakespeare, Carocci, 2017;
Giorgio Melchiori, Shakespeare. Genesi e Struttura delle Opere, Laterza, Bari, 2005. (Introduzione “Shakespeare e il mestiere del teatro”, I.2 La Guerra delle due Rose);
L. Joseph Herbert, “The Reward of a King: Machiavelli, Aquinas, and Shakespeare's Richard III”, Perspectives on Political Science, 44:4, 2015, 238-246 (Link: http://dx.doi.org/10.1080/10457097.2015.1022098);
M. G. Aune, “ Star Power: Al Pacino, Looking for Richard and the Cultural Capital of Shakespeare on Film”, Quarterly Review of Film and Video, 23:4, 2006, 353-367, DOI: 10.1080/10509200690897617 To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/10509200690897617;
Linda Bradley Salamon (2000) “Looking for Richard” in History: Postmodern Villainy in Richard III and Scarface, Journal of Popular Film and Television, 28:2, 54-63, DOI: 10.1080/01956050009602823, To link to this article: http://dx.doi.org/10.1080/01956050009602823)
2nd module (30 h)
Brian Friel, Making History, Faber and Faber, 2006(Scienze del Linguaggio, collocazione: LETTER CRITICA 540)(Biblioteca Scienze del Linguaggio 1DIDATTICA LETTERATURA 026/27);
M. Pfister, Pfister, Manfred, The Theory and Analysis of Drama, CUP, Cambridge 1993 (in possesso della Biblioteca Giordano Bruno)
Martine Pelletier, “Field day and ‘the Irish‐English collision’, pp. 327-341 | Published online: 16 Jun 2008 http://dx.doi.org/10.1080/13825579908574449;
M. G. Dongu, Making History: Un palco per narrator di storie, ETS, Pisa, 2016.
Tony Crowley, “Memory and Forgetting in a Time of Violence: Brian Friel’s MetaHistory Plays”, «Estudios Irlandeses», Number 3, 2008, pp. 72-83. (scaricabile on line: http://scholarship.claremont.edu/scripps_fac_pub/96/)

Altre Informazioni

Il programma, in tutte le sue parti, potrà subire modifiche per soddisfare particolari esigenze formative, o di recupero di abilità e conoscenze, che gli studenti manifesteranno nel corso delle lezioni. Le attività seminariali stesse saranno predisposte sulla base degli studenti frequentanti e degli spazi assegnati.
Le slides usate nel corso delle lezioni, guide alla lettura dei testi, materiali di supporto, elenco dei principali argomenti trattati in ogni singola lezione, verranno forniti, ed archiviati, a beneficio anche dei non frequentanti, nel corso moodle.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy