Insegnamenti

 

IA/0057 - CORSO INTEGRATO DI RILIEVO E RAPPRESENTAZIONE DELL'ARCHITETTURA E DELL'AMBIENTE

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
GIUSEPPINA ​VACCA (Tit.)
ANDREA ​PIRINU
Periodo
Annuale​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[80/71] ​ ​SCIENZE DELL'ARCHITETTURA [71/00 - Ord. 2017] ​ ​PERCORSO COMUNE10100
Obiettivi

Modulo DISEGNO
- Conoscenza e capacità di comprensione: dimostrare di avere conoscenza e capacità di comprensione delle diverse tecniche di rilevamento in tutte le diverse fasi ed alle diverse scale d'indagine (architettonica e del territorio), dagli schizzi di rilievo alla restituzione scientifica, delle proiezioni quotate e delle tecniche di rappresentazione delle componenti di paesaggio.
- Conoscenza e Capacità di comprensione applicate: comprendere e interpretare spazialmente l’architettura e l'ambiente e gestire i modelli grafici come supporto per la conoscenza e/o il progetto; capacità di osservazione dalle diverse scale d'indagine e di traduzione delle qualità geometriche e visuali tramite il linguaggio grafico; capacità di applicare e comprendere le tecniche di rappresentazione alle diverse scale d'indagine, dagli schizzi di rilievo alla restituzione scientifica;
- Autonomia di giudizio: capacità di porsi in una posizione critica davanti al contesto architettonico e ambientale indagato, comprendere e assimilare una porzione di territorio e realizzare e comunicare attraverso il segno grafico tradizionale, digitale o integrato più letture personalizzate;
- Abilità comunicative: utilizzare il segno grafico e le norme tecniche del disegno ai differenti livelli di definizione del percorso di conoscenza affidato al rilievo nelle sue diverse scale d'indagine; gestire il disegno come strumento di analisi, codifica, sintesi e scegliendo i mezzi e le forme di espressione più adeguati in funzione degli obiettivi ed alle scale d'indagine;
- Capacità di apprendimento: sviluppare le competenze necessarie per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia.

Modulo TOPOGRAFIA
- Conoscenza e capacità di comprensione: dimostrare di avere le conoscenze tecnico scientifiche nei rilievi topografici con metodologie moderne e rilevamenti satellitari tali da consentire ai discenti di acquisire conoscenze e professionalità nel campo del moderno rilievo geomatico architettonico;
- Conoscenza e Capacità di comprensione applicate: i discenti dovranno essere in grado di poter autonomamente programmare e pianificare rilievi geomatici architettonici di precisione, di procedere all'esecuzione dei rilievi e conseguenti elaborazioni;
- Abilità comunicative: Tra le abilità acquisite è compresa quella di saper redigere correttamente relazioni in merito alle modalità di rilievo e dei risultati conseguiti in modo da formulare risposte di tipo concreto e professionale;
- Capacità di apprendimento: i discenti dovranno essere in grado di sviluppare le competenze necessarie ad intraprendere studi più avanzati concernenti l'evoluzione delle strumentazioni e delle metodologie topografiche.

Prerequisiti

Modulo DISEGNO
Conoscenza dei metodi della geometria descrittiva (proiezioni ortogonali, proiezioni assonometriche, proiezioni prospettiche) e delle nozioni sul disegno dal vero dell’architettura e della città.
Modulo TOPOGRAFIA
Conoscenza dell'Analisi Matematica e della Geometria (necessario per la determinazione di enti geometrici nel piano e nello spazio) e della Fisica (corso utile per quanto concerne il campo gravitazionale terrestre e gli strumenti elettro-ottici)

Contenuti

Modulo Disegno (7CFU- ICAR 17)
Matrici geometriche e tracciati regolatori. applicazioni nel disegno dell'architettura e della citta'
Escursus storico sull'applicazione di matrici geometriche e processi grafico-progettuali nel disegno, rilievo e progetto dell'architettura e della città storica.

Elementi di geometria descrittiva: il metodo delle proiezioni quotate. Rappresentazione del punto, della retta e del piano; intervallo e pendenza; rette di livello; rette di pendio; retta di massima pendenza; rapporto tra intervallo e pendenza; passaggio dalle proiezioni quotate alle proiezioni ortogonali.
Applicazioni:
- risoluzione grafica dei tetti a padiglione semplici e composti con poligono di gronda piano, quadrangolare e poligonale; con falde a pendenza costante e con pendenza variabile, tetto a padiglione articolato su due poligoni di gronda (casa a corte) giacenti sullo stesso piano e su quote diverse.

La rappresentazione del territorio e del paesaggio. Escursus storico "dalle carte tolemaiche all’opera degli ufficiali piemontesi in Sardegna" e applicazioni finalizzate all'analisi grafica e rappresentazione delle componenti di paesaggio di una porzione di territorio.

Il rilievo e la rappresentazione - L'attività didattica si articola in lezioni frontali, seminari e applicazioni pratiche (anche in compresenza con il docente responsabile del Modulo Topografia) aventi ad oggetto il rilievo e la restituzione grafica, alle diverse scale di rappresentazione -architettonica, urbana e territoriale- di architetture storico-tradizionali e contemporanee.

Modulo Topografia (3CFU- ICAR 06)
Lezioni frontali ed esercitazioni finalizzate al rilievo geomatico di un edificio o di una porzione di territorio

Richiami di trattamento delle misure (3 ore)
Teoria del trattamento delle misure. Richiami di concetti fondamentali sulle variabili casuali e statistiche ad una e a più dimensioni. Teoria della stima ai minimi quadrati.

Strumenti per il rilevamento topografico (6 ore)
Strumenti per la misura di angoli e distanze. La stazione totale.
Strumenti per il posizionamento satellitare di punti. Rilievo GNSS
Cenni sul funzionamento del laser scanner terrestre
Metodi di rilevamento topografico loro precisioni e campi di applicazione

Rilievo fotogrammetrico (6 ore)
Generalità e finalità del metodo
La fotogrammetria digitale: raddrizzamenti, modelli 3D e ortofoto.
Progetto di un rilievo fotogrammetrico architettonico

Elementi di cartografia (5 ore)
Le superfici di riferimento
I sistemi di coordinate
I sistemi di riferimento o Datum
La cartografia ufficiale italiana
La cartografia numerica e i Database geo-topografici
I Sistemi Informativi Territoriali (GIS)
Esercitazioni sui rilievi topografici e fotogrammetrici e sui GIS (10 ore)

Metodi Didattici

Modulo DISEGNO (70 ore)
Al fine di verificare l’apprendimento dei contenuti teorici di base e delle metodologie di rappresentazione, parallelamente alle lezioni frontali, si svolgono attività di didattica laboratoriale, esperienze didattiche sul campo, esercitazioni grafiche sviluppate in aula e sul campo anche in collaborazione con il docente del modulo di Topografia.
Lezioni frontali: 15 ore
Laboratorio/esercitazione/revisioni: 50 ore
Seminari: 5 ore

Modulo TOPOGRAFIA (30 ore)
Al fine di agevolare e, al contempo, verificare il graduale processo di apprendimento, durante le lezioni frontali sono previste concomitanti esercitazioni anche in collaborazione con il docente del modulo di Disegno.
In particolare saranno assegnate le seguenti esercitazioni:
- rilievo topografico di punti con stazione totale e GPS
- rilievo fotogrammetrico di una facciata di un edificio;
- una esercitazione sul GIS.
Lezioni frontali 20 ore
Esercitazioni 10 ore

Verifica dell'apprendimento

Modulo Disegno
La struttura dell'insegnamento prevede:
- che ciascun studente realizzi durante il corso elaborati individuali e un lavoro di gruppo.
- durante il corso (ottobre-dicembre) una serie di prove intermedie di verifica dell'apprendimento.
- che gruppi di lavoro espongano a conclusione delle lezioni e prima delle sessione d'esame di genn-febbr2018 il lavoro svolto. Tale lavoro verrà valutato dal docente in questa sede.
- che all'interno del corso vengano svolte lezioni frontali e seminari su alcuni temi indicati nel programma.
- la frequenza alle lezioni
Pertanto lo studente che ha completato il lavoro individuale e di gruppo e sostenuto con esito positivo le prove intermedie accede alla sessione d'esame. La prova consisterà in un colloquio -con lo svolgimento di disegni con metodi grafici tradizionali- nel corso del quale verrà effettuata una verifica e valutazione della conoscenza dei contenuti teorici trattati nelle lezioni ed inclusi nella bibliografia.
- Gli studenti che non hanno sostenuto/superato le verifiche intermedie, prima di accedere al colloquio d'esame sono tenuti a sostenere e superare una prova scritta sui temi oggetto di prova intermedia.
L'attribuzione del voto finale del MOD. DISEGNO avverrà nella seguente misura:
- lavoro di gruppo 22/30
- lavoro individuale 4/30
- colloquio finale 2/30
- frequenza 2/30
Ciascuno dei valori sopraesposti è da intendersi il valore massimo raggiungibile; la sommatoria dei singoli valori condurrà al voto finale relativo al Modulo DISEGNO.

Modulo Topografia
Alla fine del II semestre, a conclusione del Modulo di Topografia, si svolgerà la prova d'esame finale che consisterà nella discussione degli argomenti trattati durante il modulo e delle esercitazioni svolte valutata da 1 a 10: fino a 6 punti per l'adeguatezza e fino a 4 punti per la logica seguita.

Il voto finale relativo al corso integrato di Rilievo e rappresentazione dell'architettura e dell'ambiente sarà determinato dalla media pesata (in funzione dei crediti relativi a ciascun modulo) dei voti riportati dallo studente a conclusione dei due moduli.

Testi

Modulo DISEGNO
A.A.V.V., Manuale dell’architetto, ed.CNR 1946 e successive.
BAGNOLO V., Ortofoto da scansioni laser di quinte edilizie in contesti storici urbani, Sandhi editore, Ortacesus (CA).
DOCCI M., MAESTRI D., Manuale di rilevamento architettonico e urbano, Bari, Laterza, 2009.
DOCCI M., MAESTRI D., Il rilevamento architettonico: storia, metodi e disegno Roma ; Bari : Laterza, 1984
DOCCI M., MAESTRI D., Scienza del disegno. Manuale per le facoltà di architettura e di ingegneria, UTET
Libreria UTET Università, Torino, 2000.
DOCCI M., CHIAVONI E., Saper leggere l'architettura, Edizioni Laterza, 2017
PIRINU A., Il disegno dei baluardi cinquecenteschi nell'opera dei fratelli Paleari Fratino. Le piazzeforti della Sardegna. All'insegna del giglio Editore (FI), 2013.
PARRINELLO S., Disegnare il paesaggio. Esperienze di analisi e letture grafiche dei luoghi. EDIFIR (FI), 2013.
PITTALUGA A., Il paesaggio nel territorio, Hoepli, 1987
PIRINU A. SISTU G., PAESAGGI IMPERFETTI. Il Di-Segno del paesaggio della Planargia costiera (Sardegna occidentale). EDIFIR (FI), 2015.

Modulo TOPOGRAFIA
Geomatica di Alessandro Capra e Domenica Costantino Ed. Mandese Editore

Altre Informazioni

Materiale didattico disponibile presso il forum docente.
Schemi grafici delle esercitazioni e bibliografia di approfondimento saranno distribuiti durante il corso.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar