Giu 042020
 

Come di consueto, la prova d’esame è comune ai due moduli e durante il periodo in cui gli esami verrano svolti per via telematica consisterà di una sola prova orale.  Pertanto, durante tale prova congiuntamente alla verifica del grado di conoscenza dei contenuti del corso e della loro comprensione, verrà valutata anche la capacità dello studente di  identificare la struttura di una molecola organica sulla base dell’interpretazione degli spettri IR, Massa ed NMR di norma verificata nella prova scritto. In particolare, lo studente dovrà discutere gli spettri forniti, estraendo le informazioni fondamentali, ovvero:

1) Sulla base degli spettri e delle indicazioni fornite identificare il composto incognito.

2) spettro H1-NMR: – attribuire i segnali presenti, eventualmente stimando il chemical shift attraverso le regole di addittività

– discutere la struttura fine dei segnali (determinando, ove possibile, le costanti di accoppiamento e indicando la molteplicità) e l’ordine dello spettro.

– Utilizzare la notazione di Pople per descrivere tutti i sistemi di spin.

3) spettri H1 e C13 NMR

– attribuire i segnali presenti, eventualmente stimando il chemical shift attraverso le regole di addittività

4) spettri IR

– attribuire le bande di assorbimento ai gruppi funzionali presenti nella molecola;

– specificare il tipo di vibrazione che le ha generate (stiramento, piegamento…);

– discutere eventuali spostamenti dei valori di “frequenza” osservati nello spettro da quelli riportati

nelle tabelle IR per un preciso gruppo funzionale.

5) spettri di massa

Descrivere lo schema di frammentazione della molecola in cui dovranno essere indicate:

-il tipo di rotture coinvolte (alfa, induttiva, trasposizioni…);

-le specie neutre perse;

-la struttura degli ioni formatisi;

-il tipo di ioni formatisi (a carica pari o a carica dispari).

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar