Info

 

> English version

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

Dipartimento per la Programmazione il Coordinamento e gli Affari Economici
Servizio per lo sviluppo e il Potenziamento delle Attività di ricerca (SSPAR)

FIRB 2003 D.D. 2186-Ric 12 dicembre 2003
Protocollo: RBNE037EJJ

Programma Strategico: Scienze umane, economiche e sociali
Progetto Obiettivo:La cooperazione euromediterranea
Risultati attesi: Metodologie e tecnologie avanzate per la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio archeologico e monumentale dell’area mediterranea

Codice: RBNE037EJJ

Parte I – Presentazione complessiva del progetto

1.0 Ambito

Programma Strategico Scienze umane, economiche e sociali
Progetto Obiettivo La cooperazione euromediterranea

1.0.a Risultati attesi

Metodologie e tecnologie avanzate per la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio archeologico e monumentale dell’area mediterranea

1.1 Titolo del Progetto di Ricerca

Ricostruzione e valorizzazione del paesaggio archeologico in ambiente costiero mediterraneo tramite tecnologie innovative non invasive

Coordinatore scientifico della ricerca:
RANIERI Gaetano Professore Ordinario Università degli Studi di CAGLIARI

1.2 Abstract del Progetto di Ricerca

La prospezione archeologica e lo scavo di una antica città è unA operazione delicata, lenta e perciò costosa. Spesso, e soprattutto nell’area mediterranea, le città venivano costruite nei pressi della costa per permettere l’attivazione di attività commerciali lungo la via di trasporto più comoda per le epoche passate.
Successivi movimenti relativi tra la terraferma e il mare, in scenario con una sedimentazione accentuata dall’azione dei venti e del mare stesso, hanno portato al ricoprimento di queste città e quasi regolarmente dei loro sistemi portuali.
La prospezione archeologica in questi siti è spesso complicata dalla difficile “lettura” della parte a mare e perciò dei rapporti tra strutture in terraferma-strutture a mare. Nasce come importante necessità quella di una prospezione complessiva del sito, che è ovviamente molto costosa e lenta e perciò poco fruibile se non in tempi molto lunghi. Questi siti sono difficilmente valorizzabili. Una prospezione preliminare attuata con metodologie innovative di tipo non distruttivo, può consentire in tempi brevi una visualizzazione complessiva del sito e ad ottimizzare i costi dell’intervento diretto, proponendolo solo su aree di interesse. In questa ricerca viene proposta una sequenza metodologica che, parte da un’analisi raffinata delle immagini satellitari e fotografiche remote o ravvicinate per arrivare a definire attraverso l’applicazione di metodologie non distruttive di tipo geofisico, via via sempre più selettive, applicate secondo modalità innovative sia per la prospezione a terra che per quella a mare, il paesaggio archeologico sotterraneo.
Nel presente contesto il progetto prevede l’applicazione di metodologie integrate che partono dall’analisi e opportuni filtraggi delle foto aeree, metodologie magnetometriche ed elettromagnetiche, con adattamento dei sensori all’uso anche in acque poco profonde, tomografie elettriche 2D e 3D, implementate sia per le modalità in trascinamento continuo che per l’elaborazione dei dati; sezioni sismiche monocanale con utilizzo di sparker leggero (400J), panoramiche marine side scan sonar.
Il risultato finale sarà la realizzazione di rappresentazioni digitali del sottosuolo, resa nelle 3 dimensioni, che non solo porterà a definire le aree da scavare in via prioritaria, ma potrà avere essa stessa valenza museale per una valorizzazione del sito in attesa di un suo completo scavo.
Saranno studiate le seguenti aree di interesse archeologico: La città fenicia di Neapolis, a sud del golfo di Oristano in Sardegna, la città romana di Pollentia nell’isola di Maiorca, le città e le strutture funerarie di epoca messeniana di Peristeria e Kyparissia nel distretto di Olimpia nel Peloponneso, le strutture portuali di Lixus in Marocco, le strutture a mare di Cartagine, in Tunisia.

1.3 Parole chiave

1. TELERILEVAMENTO
2. TRATTAMENTO IMMAGINI
3. METODI GEOFISICI
4. VALORIZZAZIONE SITI ARCHEOLOGICI
5. AMBIENTE COSTIERO
6. VISUALIZZAZIONE DATI

> Scarica il progetto in italiano [pdf]

 Lascia una Risposta:

È possibile usare questi tags HTML e questi attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar