Programmi

 

LF/0074 - STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
FRANCESCA MARIA ​CRASTA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/39] ​ ​FILOSOFIA [39/00 - Ord. 2013] ​ ​PERCORSO COMUNE945
Obiettivi

- Conoscenza e capacità di comprensione. Conoscenza delle principali problematiche filosofiche e delle correnti che contraddistinguono la storia della filosofia tra il XV e il XVIII secolo, con particolare riferimento agli autori e ai testi di volta in volta in programma. Autonomia del lessico filosofico di base della storia della filosofia moderna
- Capacità di applicare conoscenza e comprensione. Capacità di lettura e di commento di testi filosofici di età moderna. Abilità di ragionamento e di argomentazione che mettano in grado lo studente di individuare i nessi e le differenze specifiche tra gli autori, le teorie e le diverse tradizioni filosofiche moderne. Acquisizione di capacità critiche necessarie alla comprensione dellargomentazione filosofica di età moderna.
- Autonomia di giudizio. Il laureato in Filosofia deve acquisire capacità di formulare un giudizio autonomo su questioni filosofiche o culturali specifiche, a partire da un accesso diretto ai materiali documentari e alle fonti primarie, tale da consentirgli di collegare criticamente i diversi ambiti dei saperi filosofici e di individuare con chiarezza e riferire idee e concetti alle tradizioni pertinenti. Tale capacità di giudizio verrà acquisita mediante lezioni e seminari interdisciplinari impostati sul confronto fra diverse tradizioni filosofiche e culturali .La verifica dell'acquisizione dell'autonomia di giudizio sarà effettuata attraverso gli esami di profitto, la valutazione dei risultati del lavoro seminariale e la stesura e discussione della prova finale.
- Abilità nella comunicazione. Il laureato in Filosofia dovrà sviluppare abilità comunicative attraverso l'esercizio della discussione filosofica, sia specialistica che divulgativa; dovrà essere in grado di elaborare progetti rivolti a organizzazioni culturali italiane e straniere anche attraverso l'uso dei media; dovrà sviluppare attitudini al lavoro in cooperazione, nel rispetto delle differenze culturali e di genere. Tali abilità comunicative verranno acquisite mediante lezioni frontali, frequenza obbligatoria a laboratori di lingua straniera, seminari e discussioni con visiting professors, partecipazioni a programmi Erasmus. La verifica dell'acquisizione di tali abilità avverrà mediante gli esami di profitto, la valutazione della conoscenza della/e lingua/e straniera/e, dei risultati della partecipazione alle attività seminariali, della discussione orale dell'elaborato di tesi davanti a una commissione di esame di laurea pluridisciplinare.
- Capacità di apprendere. Il laureato in Filosofia dovrà sviluppare capacità di apprendimento che gli consentano la continuazione degli studi, sia nell'ambito universitario (LM) sia nell'ambito di percorsi professionalizzanti (Master di I Livello). Il laureato dovrà essere in grado di individuare il percorso successivo di formazione in coerenza con le capacità acquisite. Tale capacità di apprendimento verrà sviluppata con strumenti diversi, sia teorici che metodologici, offerti dal CdS nella sua completezza: lezioni frontali, laboratori, seminari, esercitazioni, convegni. La verifica dell'acquisizione della capacità di apprendimento avverrà attraverso un vaglio puntuale di tutte le attività promosse e organizzate dal CdS e contemplate nel piano di studi e attraverso una attenta valutazione del lavoro dello studente in funzione dell'elaborato finale.

Prerequisiti

1) Lo studente deve possedere una buona cultura generale ed essere in grado di saper leggere e comprendere un testo filosofico, cogliendone almeno i significati principali.
2) È richiesta la conoscenza, anche se di massima, dei diversi momenti dello sviluppo storico-filosofico.

Contenuti

Parte istituzionale:
Lo sviluppo della filosofia moderna dal 400 al 700. Autori e testi.

Parte monografica:
«Gli specchi viventi della natura». La trasformazione del concetto di "natura" nella filosofia moderna. Giordano Bruno e Gottfried W. Leibniz.

Metodi Didattici

(45h) Lezioni frontali in aula

Verifica dell'apprendimento

L’esame sarà costituito da una verifica orale finale.

Testi

Parte istituzionale:

- M. Mori, Storia della filosofia moderna, Roma-Bari, Laterza, 2005; o, in alternativa, G. Cambiano; L. Fonnesu; M Mori, Storia della filosofia occidentale, Bologna, Il Mulino, 2014, vol. II (capp. VII-VIII) e vol. III (capp. I-IX; XII).

Parte Monografica:

- Leibniz, Monadologia (qualsiasi edizione purché completa)

Altre Informazioni

Gli studenti che non potranno frequentare il corso saranno tenuti a concordare con il docente il programma. Eventuali altre informazioni relative ai testi e alla letture d’approfondimento saranno fornite a lezione.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar