Programmi

 

LF/0126 - STORIA MEDIEVALE

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
SERGIO ​TOGNETTI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/39] ​ ​FILOSOFIA [39/00 - Ord. 2013] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
Obiettivi

Lo studente acquisirà una conoscenza delle profonde radici medievali della società in cui vive (dalle istituzioni politiche a quelle culturali, economiche e religiose), sviluppando un senso storico legato alla percezione della lunga durata dei fenomeni analizzati e soprattutto a quella delle loro conseguenze sui secoli successivi a quelli medievali. Imparerà inoltre a collocare nel tempo e nello spazio avvenimenti, processi e personaggi legati alla storia medievale che, generalmente, sono oggi divulgati come atemporali e privi di una precisa determinazione di luogo. Infine si renderà conto che i nessi di causa/effetto operanti in società antenate dalle nostre sono simili ma anche differenti.
Con la seconda parte del corso, dedicata alla storia dell’impero bizantino, lo studente percepirà la dinamica plurisecolare della dialettica tra Oriente e Occidente, analizzando la realtà politiche, sociali, economiche, religiose e culturali del mondo legato all’ortodossia cristiana.
Gli studenti dovranno essere in grado di cogliere le radici medievali dei grandi fenomeni storici del Mediterraneo e dell’Europa del nostro tempo.

Prerequisiti

Avere buone nozioni di italiano, storia e geografia.

Contenuti

Modulo A (6 CFU):
Lineamenti di storia medievale europea (secoli V-XV)

Modulo B (6 CFU):
L’impero bizantino (secoli IV-XV)

Il corso si propone di fornire una conoscenza critica della storia medievale, con particolare attenzione ai seguenti temi: la dissoluzione politica e culturale dell’unità mediterranea tardo antica, la diffusione del cristianesimo e delle relative istituzioni ecclesiastiche, la nascita e l’evoluzione dei regno romano-germanici, l’avvento dell’Islam e la sua diffusione mediterranea, la nascita dell’Europa con l’impero di Carlo Magno, la dissoluzione dello stato e l’avvento dei poteri locali nell’Europa post-carolingia, la fase espansiva dell’economia europea e l’urbanesimo nei secoli successivi al Mille, la riforma della chiesa romana, le crociate, la repressione delle eresie e la nuova spiritualità mendicante, il fenomeno comunale nell’Italia del centro-nord e la monarchia normanna-sveva-angioina e aragonese nel Mezzogiorno, le grandi monarchie feudali d’Oltralpe, la Peste Nera e le sue conseguenza in ambito sociale, economico e politico, gli stati del primo Rinascimento.
Nella seconda parte del corso ci sarà un approfondimento tematico dedicato alla storia dell’Impero bizantino, dalla tarda antichità sino alla definitiva conquista turco-ottomana del XV secolo. Gli argomenti principali saranno quelli legati all’età di Giustiniano, alla crisi del VII secolo, alle controversie religiose tra cristianità orientale e papato romano, all’evangelizzazione dei popoli slavi, alla lunga fase segnata dalla dinastia ‘basilide’, alla successiva dinastia comnena e al ruolo di Bisanzio nell’età delle crociate, allo sgretolamento dell’ecumene bizantina dal XIII al XV secolo.

Metodi Didattici

Lezione frontale in aula

Verifica dell'apprendimento

- modalità di esame
prova orale (con minimo 3 domande su argomenti di carattere generale per ciascuno dei due moduli), ma con eventuali prove scritte riservate ai soli frequentanti

- criteri di attribuzione del voto finale

nelle prove scritte si terrà conto dei seguenti elementi:
• capacità di descrivere e argomentare sinteticamente, senza andare fuori tema
• capacità di fornire le coordinate cronologiche e geografiche fondamentali dei fenomeni analizzati
• scrittura grammaticalmente e sintatticamente corretta con utilizzo di una terminologia appropriata,
• capacità di scrivere un testo scritto con un filo logico conduttore

nella prova orale si terrà conto dei seguenti elementi:
• capacità di inquadramento dell’argomento soprattutto in senso cronologico e geografico,
• capacità di distinguere una nozione fondamentale da una complementare,
• padronanza espressiva e utilizzo di una terminologia appropriata,
• capacità di elaborazione critica dei concetti

Testi

Modulo A:

1) G. Vitolo, Medioevo. I caratteri originali di un'età di transizione, Firenze, Sansoni, 2000.

2) F. Franceschi – I. Taddei, Le città italiane nel Medioevo (XII-XIV secolo), Bologna, il Mulino, 2012

3A) Per studenti frequentanti: Dispense di documenti e cartine scaricabili dal sito del docente alla voce Didattica-Materiale didattico scaricabile, Modulo A 2019-20.

3B) Per studenti NON frequentanti: F. Senatore, Medioevo: istruzioni per l'uso, Milano, Bruno Mondadori, 2008 e successive edizioni.


Modulo B:

1) G. Ostrogorsky, Storia dell’Impero Bizantino, Torino, Einaudi, 1968 e successive ristampe.

2) Un testo a scelta tra J. Herrin, Bisanzio, Milano, Corbaccio, 2008 e L’uomo bizantino, a cura di G. Cavallo, Roma-Bari, Laterza, 1992.

3A) Per studenti frequentanti: Dispense di documenti e cartine scaricabili dal sito del docente alla voce Didattica-Materiale didattico scaricabile, Modulo B 2019-2020.

3B) Per studenti NON frequentanti: M. Gallina, Incoronati da Dio. Per una storia del pensiero politico bizantino, Roma, Viella, 2016.

Altre Informazioni

A.A. 2019-2020
Il ricevimento si terrà presso lo studio 110, terzo piano corpo centrale Sa Duchessa. Il docente comunicherà sul proprio sito gli orari di ricevimento con cadenza mensile. Si può sempre scrivere a tognettisergio1969@gmail.com.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar