Programmi

 

20/40/125 - STORIA CONTEMPORANEA 1

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
GIANLUCA ​SCROCCU (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/39] ​ ​FILOSOFIA [39/00 - Ord. 2013] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
Obiettivi

Parte I
Scopo dell'insegnamento è fornire un inquadramento di base dei principali fenomeni politici, sociali, economici e culturali dell'età contemporanea (dalla seconda rivoluzione industriale al XXI secolo), in una prospettiva tanto nazionale quanto globale.

Si propone inoltre di approfondire lo studio della storiografia sul fascismo, con riferimento alla più recente storiografia.

Conoscenze e abilità attese.
Lo studente acquisirà una conoscenza critica dei temi nodali delletà contemporanea e dei temi di approfondimento sulla base della più recente ricerca storica, sviluppando la consapevolezza della diversità degli approcci storiografici. Acquisirà capacità di leggere criticamente i fatti storici e di metterli in relazione tra loro. Maturerà capacità di uso critico di concetti e di categorie analitiche, che utilizzerà nellinterpretazione dei fenomeni politici ed economico-sociali del mondo contemporaneo.

Parte II
Obiettivi
Il corso si propone di fornire una conoscenza critica e storiograficamente aggiornata della storia della sinistra italiana durante la prima repubblica.

Conoscenze e abilità attese
Lo studente acquisirà una conoscenza critica della storia della sinistra italiana nella prima Repubblica. Maturerà inoltre una capacità critica nella lettura dei fatti storici, sviluppata attraverso costanti riferimenti alla diversità degli approcci storiografici ai temi affrontati nel corso.

Prerequisiti

Lo studente deve possedere una conoscenza manualistica di tipo liceale della storia dell’800 e del ‘900.

Contenuti

Conoscenza critica dei principali eventi delletà contemporanea (Seconda rivoluzione industriale e Età dellimperialismo, L'età giolittiana, La Grande guerra, Il primo dopoguerra, La crisi tra le due guerre, I regimi autoritari e totalitari, La Seconda guerra mondiale, La Resistenza, La Shoah, La guerra fredda, la decolonizzazione I momenti di tensione negli anni 50-60: Corea, Vietnam, Cuba
La distensione, Gli Stati Uniti dalla guerra agli anni 60, Il '68 , Gli anni 70 fra crisi petrolifera e terrorismo, L'Urss da Breznev a Gorbaciov, Il crollo del Muro e la caduta dei regimi comunisti, il processo di integrazione europea, Il mondo contemporaneo prima e dopo l11 settembre 2001, la globalizzazione, il terrorismo, le migrazioni contemporanea, LItalia repubblicana dal crollo del fascismo al XXI secolo

Parte I
. Approfondimento sul dibattito storiografico relativo al fascismo dal 1945 a oggi.

Parte II
Conoscenza critica della storia dei partiti dell'Italia repubblicana, in particolare della sinistra italiana durante la "Prima repubblica"

Metodi Didattici

Il corso si articolerà in 60 ore di lezioni frontali.
Nella prima parte del corso (circa 30 ore) verranno analizzate le principali tematiche della Storia contemporanea (quali (Seconda rivoluzione industriale e Età dell'imperialismo, L'età giolittiana, La Grande guerra, Il primo dopoguerra, La crisi tra le due guerre, I regimi autoritari e totalitari, Il secondo dopoguerra, La guerra fredda, Le vicende dellultimo cinquantennio del 900, Il XXI secolo, la globalizzazione, le migrazioni, il terrorismo, l'ascesa delle nuove potenze (Cina) e si approfondirà il dibattito storiografico più recente sul concetto di fascismo
Nella seconda parte delle lezioni verrà analizzata la storia della sinistra italiana dal secondo dopoguerra al 1994 . Alcuni aspetti verranno approfonditi in seminari organizzati nellambito del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni culturali. Lezioni frontali, seminari e conferenze con studiosi esterni, supporto di materiali multimediali.

Verifica dell'apprendimento

La preparazione e i risultati raggiunti dallo studente verranno valutati nel corso degli esami orali previsti a conclusione del corso; il punteggio è attribuito mediante un voto in trentesimi.La valutazione terrà conto delle conoscenze acquisite, della padronanza del linguaggio specifico, della abilità espressiva e della capacità critica di periodizzare i fenomeni storici affrontati nel corso e di effettuare collegamenti tra i vari temi affrontati.
Gli studenti devono conseguire:
1. Conoscenze e capacità di comprensione delle principali strutture e trasformazioni dei paesi, dei fenomeni, dei sistemi politici e sociali delle società contemporanee, attraverso l'acquisizione di competenze teoriche relative allinterpretazione delle persistenze e dei cambiamenti del mondo globalizzato.
1.1. Gli studenti conseguono tali conoscenze di base attraverso la frequenza delle lezioni, lo studio dei testi discussi in aula, la visione di documentari e filmati storici.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: stimolare lesercizio critico attraverso le metodologie di analisi finalizzate a mettere a confronto e a far coniugare i vari eventi storici.
2.1. Competenze acquisite attraverso momenti di discussione e confronto in classe su testi e video.
3. Capacità di giudizio: riflessione critica sugli snodi principali della storia del Novecento attraverso il confronto fra le varie esperienze internazionali, con lobiettivo di cogliere le ragioni, i caratteri e le conseguenze dei fenomeni nei vari periodi storici e nei differenti contesti.

3.1. Tale capacità di giudizio dovrà essere applicata nel confronto in aula con il docente e i colleghi, durante la visione dei documenti storici e nella preparazione dell'esame finale.
4. Abilità comunicative: gli studenti sono chiamati ad interagire in aula attraverso domande, scambi con i compagni di studio, stesura di brevi presentazioni in fase di esercitazione.
4.1. Abilità che si esercita in aula con l'organizzazione di momenti di discussione e di esercitazione.
5. Capacità di apprendimento: agli studenti viene richiesto di adottare un metodo di apprendimento critico capace di coniugare conoscenza e ragionamento, al fine di poter conseguire poi un pensiero e un giudizio autonomo.

5.1. Abilità da potenziare grazie all'argomentazione con il docente e con i compagni di corso.

Testi

Ai fini della preparazione si consiglia uno dei seguenti manuali:

L. Caracciolo, A. Roccucci, Storia contemporanea. Dal mondo europeo al mondo senza centro, Le Monnier Università, 2017.
F. Cammarano, G. Guazzaloca, M.S. Piretti, Storia contemporanea. Dal XIX al XXI secolo, nuova edizione, Le Monnier Università, 2015

L'utilizzo di altri manuali andrà preventivamente concordato.

2) Parte monografica: Le interpretazioni contemporanee del fascismo e la storia della sinistra italiana nella Prima repubblica
E. Gentile, Chi è fascista, Laterza, 2019
A. De Bernardi, Fascismo e antifascismo. Storia, memoria e culture politiche, Donzelli, 2018

M. Gervasoni, La guerra delle sinistre. Socialisti e comunisti dal '68 a Tangentopoli, Marsilio, 2013
A. Tonelli, A scuola di politica. Il modello comunista di Frattocchie (1944-1993), Laterza, 2017
Gli studenti non frequentanti aggiungeranno A. Tonelli, Storia politica e sociale delle feste dell'Unità (1945-2011), Laterza, 2012

È richiesta la lettura di uno dei seguenti volumi scelto tra le coppie tematiche proposte (o di altro testo da concordare preventivamente), del quale lo studente, in sede di esame, dovrà saper esporre, in modo sintetico, le principali tematiche affrontate:

Emilio Gentile, Ascesa e declino dell'Europa nel mondo. 1898-1918, Garzanti, 2018
F. Cammarano, Storia dell'Italia liberale, Laterza, 2019

C. Pinto, La guerra per il Mezzogiorno. Italiani, borbonici e briganti 1860-1870, Laterza 2019
M. Mondini, La guerra italiana. Partire, raccontare, tornare 1914-18, Il Mulino 2018

F. Benigno, Terrore e terrorismo. Saggio storico sulla violenza politica, Einaudi, 2018
E. Gentile, Il Capo e la folla. La genesi della democrazia recitativa, Laterza, 2016

E. Gentile, E fu subito regime. Il fascismo e la marcia su Roma, Laterza, 2014
I. Kershaw, All'inferno e ritorno. Europa 1914-1949, Laterza, 2016

M. Flores, La forza del mito. La rivoluzione russa e il miraggio del socialismo, Feltrinelli, 2017
I. Kershaw, Hitler e l'enigma del consenso, Laterza, 2019

M. L. Salvadori, Storia d'Italia. Il cammino tormentato di una nazione 1861-2016, Einaudi, 2018
P. Ignazi, I partiti in Italia dal 1945 al 2018. Il Mulino, 2018

L. Marrocu, La sonnambula. L'Italia del Novecento, Laterza, 2019
A. Tonelli, Per indegnità morale. Il caso Pasolini nell'Italia del buon costume, Laterza, 2015

M. Toscano (a cura di), L'Italia racconta Israele 1948-2018, Viella, 2018
I. Black, Nemici e vicini. Arabi ed ebrei in Palestina e Israele, 1917-2017, Einaudi, 2018

G. Scirocco, Una rivista per il socialismo. «Mondo Operaio» (1957-1969), Carocci, 2019
G. Scroccu, La sinistra credibile. Antonio Giolitti tra socialismo, riformismo ed europeismo (1964-2010), Carocci, 2016

T. Judt, Guasto è il mondo, Laterza, 2011
G. Sapelli, Un nuovo mondo. La rivoluzione di Trump e i suoi effetti globali, Guerini e associati, 2017

T. Detti, G. Gozzini, L' età del disordine. Storia del mondo attuale 1968-2017, Laterza, 2017
M. Flores, G. Gozzini, 1968 Un anno spartiacque, Il Mulino, 2018

E. Felice, Ascesa e declino. Storia economica d'Italia, Il Mulino, 2018
G. Sapelli, Storia economica dell'Italia contemporanea, Bruno Mondadori, 2016

A. Giovagnoli, Repubblica degli italiani. 1946-2016, Laterza, 2016
P. Soddu, La via italiana alla democrazia. Storia della Repubblica 1946-2013, Laterza, 2017

E. Capozzi, Politicamente corretto. Storia di un'ideologia, Rubbettino, 2018
M. Gervasoni, La Francia in nero. Storia dell'estrema destra dalla Rivoluzione a Marine Le Pen, Marsilio, 2017

G. Mammarella, Europa e Stati Uniti dopo la guerra fredda, Il Mulino, 2016
G. Mammarella, America First. Da George Washington a Donald Trump, Il Mulino, 2018

Ulteriori indicazioni relative al corso e riferimenti bibliografici verranno dati durante le lezioni.

Altre Informazioni

Il docente riceve nei giorni, negli orari e nei modi indicati sulla pagina https://www.unica.it/unica/it/ateneo_s07_ss01.page?contentId=SHD138011

Le studentesse / Gli studenti con disabilità e DSA certificate possono rivolgersi al personale dei SIA (Servizi per l'Inclusione e l'Apprendimento Ufficio Disabilità e DSA) per chiedere un appuntamento con il docente e concordare la verifica dell'apprendimento in più prove.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar