Programmi

 

20/40/068 - LETTERATURA FRANCESE 1

Anno Accademico ​2015/2016

Docente
FABIO ​VASARRI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/39] ​ ​FILOSOFIA [39/00 - Ord. 2013] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
[20/40] ​ ​LETTERE [40/10 - Ord. 2008] ​ ​LETTERE CLASSICHE1260
[20/40] ​ ​LETTERE [40/20 - Ord. 2008] ​ ​LETTERE MODERNE1260
Obiettivi

conoscenza delle linee generali di sviluppo e dei principali autori e movimenti del romanzo francese dal XVIII all'inizio del XX secolo (da Prévost a Proust); analisi del testo letterario nei suoi aspetti retorico-stilistici, tematici e storico-culturali, condotta sul testo originale; capacità di individuare i nessi intertestuali, di mettere in relazione gli autori e le opere in una prospettiva comparativa, estesa all’occorrenza alle altre letterature; sviluppo dell’approccio critico allo studio della disciplina, attraverso la lettura di saggi specialistici e il riferimento ai principali orientamenti metodologici.

Obiettivi

conoscenza delle linee generali di sviluppo e dei principali autori e movimenti del romanzo francese dal XVIII all'inizio del XX secolo (da Prévost a Proust); analisi del testo letterario nei suoi aspetti retorico-stilistici, tematici e storico-culturali, condotta sul testo originale; capacità di individuare i nessi intertestuali, di mettere in relazione gli autori e le opere in una prospettiva comparativa, estesa all’occorrenza alle altre letterature; sviluppo dell’approccio critico allo studio della disciplina, attraverso la lettura di saggi specialistici e il riferimento ai principali orientamenti metodologici.

Prerequisiti

conoscenze letterarie di base, comprensione e commento di brevi testi in lingua francese.

Contenuti

Si percorreranno le principali linee di sviluppo del romanzo francese dal XVIII secolo all'inizio del XX secolo, con particolare riguardo al realismo e al naturalismo.
Nella seconda metà del corso, si procederà all'analisi della corrente opposta, antirealistica e introspettiva, che segna la narrativa del XIX secolo da Chateaubriand a Huysmans, esplicandosi nella forma del romanzo psicologico scritto alla prima persona e/o basato su un unico personaggio.
Nel corso delle lezioni, i singoli testi saranno inquadrati nei rispettivi contesti storico-letterari ed esaminati nei loro aspetti salienti (retorici, stilistici, narratologici, tematici, socioculturali).

Contenuti

Si percorreranno le principali linee di sviluppo del romanzo francese dal XVIII secolo all'inizio del XX secolo, con particolare riguardo al realismo e al naturalismo. Nella seconda metà del corso, si procederà all'analisi della corrente opposta, antirealistica e introspettiva, che segna la narrativa del XIX secolo da Chateaubriand a Huysmans, esplicandosi nella forma del romanzo psicologico scritto alla prima persona e/o basato su un unico personaggio.
Nel corso delle lezioni, i singoli testi saranno inquadrati nei rispettivi contesti storico-letterari ed esaminati nei loro aspetti salienti (retorici, stilistici, narratologici, tematici, socioculturali).

Metodi Didattici

Lezioni frontali

Verifica dell'apprendimento

Colloquio in lingua italiana nel corso del quale lo studente dovrà dimostrare la conoscenza dei contenuti del corso, l'assimilazione delle letture effettuate e la capacità di inquadrare le opere nei generi e nei contesti storico-letterari di riferimento.
La comprensione dei testi originali sarà verificata mediante l'analisi di un breve brano tratto dalle opere principali in programma.

Testi

a) Erich Auerbach, Mimesis, Torino, Einaudi, 1956 (e successive ristampe), vol. II, cap. VI, pp. 155-175 (Prévost, Voltaire), cap. VIII, pp. 220-268 (Stendhal, Balzac, Flaubert), cap. IX, pp. 269-93 (Goncourt, Zola) e cap. X, pp. 325-328 (Proust).
b) Il romanzo francese dell’Ottocento, a cura di Anna Maria Scaiola, Roma-Bari, Laterza, 2008.
c) 3 opere di secoli distinti (ossia una del XVIII secolo e due del XIX secolo), in originale o in traduzione italiana, scelte tra le seguenti o eventualmente concordate con il docente :

XVIII secolo
Montesquieu, Lettres persanes; Prévost, Manon Lescaut; Voltaire, Candide; Diderot, La Religieuse o Jacques le fataliste; Laclos, Les Liaisons dangereuses

XIX secolo
Stendhal, Le Rouge et le noir; Balzac, Le Père Goriot o Eugénie Grandet; Flaubert, Madame Bovary; Maupassant, Une vie; Zola, L’Assommoir o Germinal

d) 3 opere a scelta tra le seguenti, in originale o in traduzione italiana:
Chateaubriand, René; Senancour, Oberman; Constant, Adolphe; Fromentin, Dominique; Huysmans, À rebours.

e) Roland Barthes, Fromentin : "Dominique", in Id., Le degré zéro de l’écriture suivi de Nouveaux essais critiques, Paris, Seuil, 1972, pp. 156-169 (trad. it. Il grado zero della scrittura, Torino, Einaudi; NB: il saggio si trova anche in apertura dell'edizione italiana del romanzo in questione, Torino, Einaudi, 1972).

Testi

a) Erich Auerbach, Mimesis, Torino, Einaudi, 1956 (e successive ristampe), vol. II, cap. VI, pp. 155-175 (Prévost, Voltaire), cap. VIII, pp. 220-268 (Stendhal, Balzac, Flaubert), cap. IX, pp. 269-93 (Goncourt, Zola) e cap. X, pp. 325-328 (Proust).
b) Il romanzo francese dell’Ottocento, a cura di Anna Maria Scaiola, Roma-Bari, Laterza, 2008.
c) 3 opere di secoli distinti (ossia una del XVIII secolo e due del XIX secolo), in originale o in traduzione italiana, scelte tra le seguenti o eventualmente concordate con il docente :

XVIII secolo
Montesquieu, Lettres persanes; Prévost, Manon Lescaut; Voltaire, Candide; Diderot, La Religieuse o Jacques le fataliste; Laclos, Les Liaisons dangereuses

XIX secolo
Stendhal, Le Rouge et le noir; Balzac, Le Père Goriot o Eugénie Grandet; Flaubert, Madame Bovary; Maupassant, Une vie; Zola, L’Assommoir o Germinal

d) 3 opere a scelta tra le seguenti, in originale o in traduzione italiana:
Chateaubriand, René; Senancour, Oberman; Constant, Adolphe; Fromentin, Dominique; Huysmans, À rebours.

e) Roland Barthes, Fromentin : "Dominique", in Id., Le degré zéro de l’écriture suivi de Nouveaux essais critiques, Paris, Seuil, 1972, pp. 156-169 (trad. it. Il grado zero della scrittura, Torino, Einaudi; NB: il saggio si trova anche in apertura dell'edizione italiana del romanzo in questione, Torino, Einaudi, 1972).

Altre Informazioni

Ulteriori informazioni e chiarimenti saranno forniti nel corso delle lezioni.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar