Programmi

 

20/40/032 - ETNOMUSICOLOGIA 1

Anno Accademico ​2014/2015

Docente
IGNAZIO ​MACCHIARELLA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/39] ​ ​FILOSOFIA [39/00 - Ord. 2010] ​ ​PERCORSO COMUNE630
[20/40] ​ ​LETTERE [40/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

Il corso vuole proporre una articolata introduzione all’etnomusicologia come studio della musica in quanto evento sonoro, pratica sociale ed elaborazione concettuale. Le attività formative si propongono di offrire gli elementi per una basilare interpretazione dei significati di una espressione musicale all’interno di un dato contesto esecutivo. Attraverso il confronto fra comportamenti differenti verranno delineati alcuni scenari principali del far musica contemporaneo, esaminando altresì i meccanismi di produzione, trasmissione e ricezione di un evento sonoro. Lo studente sarà portato a ragionare sulla presenza e importanza della musica nella vita sociale della nostra epoca, nella costruzione di identità culturali, nella definizione delle dinamiche globale/locale, nelle rappresentazione dei rapporti interpersonali fra gruppi e individui, delle dinamiche di potere e così via.
Al termine del corso si presuppone che lo studente abbia gli strumenti minimi per una osservazione ponderata della varietà delle musiche dei nostri giorni come rappresentazione di istanze culturali diverse.

Obiettivi

Il corso vuole proporre una articolata introduzione all’etnomusicologia come studio della musica in quanto evento sonoro, pratica sociale ed elaborazione concettuale. Le attività formative si propongono di offrire gli elementi per una basilare interpretazione dei significati di una espressione musicale all’interno di un dato contesto esecutivo. Attraverso il confronto fra comportamenti differenti verranno delineati alcuni scenari principali del far musica contemporaneo, esaminando altresì i meccanismi di produzione, trasmissione e ricezione di un evento sonoro. Lo studente sarà portato a ragionare sulla presenza e importanza della musica nella vita sociale della nostra epoca, nella costruzione di identità culturali, nella definizione delle dinamiche globale/locale, nelle rappresentazione dei rapporti interpersonali fra gruppi e individui, delle dinamiche di potere e così via. Al termine del corso si presuppone che lo studente abbia gli strumenti minimi per una osservazione ponderata della varietà delle musiche dei nostri giorni come rappresentazione di istanze culturali diverse.

Prerequisiti

Nessun requisito specifico è richiesto. Le lezioni sono aperte a tutti. In particolare non è necessario avere nozioni di teoria musicale, né saper leggere un pentagramma. Si richiede interesse verso le diversità musicali del mondo e disponibilità ad un ascolto ragionato. A tal fine la frequenza alle lezioni è caldamente consigliata.

Prerequisiti

Nessun requisito specifico è richiesto. Le lezioni sono aperte a tutti. In particolare non è necessario avere nozioni di teoria musicale, né saper leggere un pentagramma. Si richiede interesse verso le diversità musicali del mondo e disponibilità ad un ascolto ragionato. A tal fine la frequenza alle lezioni è caldamente consigliata.

Contenuti

Dopo due lezioni introduttive dedicate alla definizione del concetto di musica il corso proporrà un succinto quadro storico della disciplina, con particolare riferimento agli approcci antropologici. Quindi, attraverso la presentazione di case-studies significativi, sarà proposta una ampia panoramica sulle tematiche contemporanee della ricerca etnomusicologica e sulle principali tendenze teorico-metodologiche. Particolare attenzione verrà dedicata allo studio della performance come momento in cui la musica viene vissuta e si rivela nell'interazione fra gli esecutori e fra questi e gli ascoltatori, nei comportamenti e nei significati condivisi attribuiti all’evento sonoro. Inoltre, si prenderanno in considerazione le profonde trasformazioni del far musica dovute ai processi di globalizzazione, diaspora, commistione fra vari linguaggi e all'influenza dei mezzi di comunicazione di massa e del web. Le lezioni saranno corredate dalla presentazione di numerosi materiali audio-video. Sono previsti anche incontri in aula con musicisti di diversa formazione.

Metodi Didattici

Lezioni frontali

Verifica dell'apprendimento

Prova orale

Testi

- Ignazio Macchiarella, Introduzione all'etnomusicologia (Dispensa inedita, con documenti sonori)
- Serena Facci, Funziona? Valori e usi della musica nella contemporaneità, in L’etnomusicologia e le musiche contemporanee, a cura di S. Facci e F. Giannattasio, Fondazione Cini Venezia 2009 (http://old.cini.it/it/pubblication/page/101)
- Simon Frith, Music and Everyday life, in Martin Clayton et. Al, The Cultural Study of Music, London, Routledge, 2003, pp. 92-101.
- Steven Feld, Steven «My life in the bush of ghosts: la "world music" e la mercificazione dell'esperienza religiosa» in G. Giuriati (a cura di) Incontri di etnomusicologia, Accademia Nazionale di S. Cecilia, Roma, 2007, pp. 329-350
- Monique Desroches, “Musica e rituale: significati, identità e società”, in “Enciclopedia della Musica”, volume III, Torino, Einaudi, 2003, pp. 483-500.
-Serena Facci, Suoni, in Cecilia Pennaccini, La ricerca sul campo in etnomusicologia, Carocci, Roma 2011

Testi

- Ignazio Macchiarella, Introduzione all'etnomusicologia (Dispensa inedita, con documenti sonori)
- Serena Facci, Funziona? Valori e usi della musica nella contemporaneità, in L’etnomusicologia e le musiche contemporanee, a cura di S. Facci e F. Giannattasio, Fondazione Cini Venezia 2009 (http://old.cini.it/it/pubblication/page/101)
- Simon Frith, Music and Everyday life, in Martin Clayton et. Al, The Cultural Study of Music, London, Routledge, 2003, pp. 92-101.
- Steven Feld, Steven «My life in the bush of ghosts: la "world music" e la mercificazione dell'esperienza religiosa» in G. Giuriati (a cura di) Incontri di etnomusicologia, Accademia Nazionale di S. Cecilia, Roma, 2007, pp. 329-350
- Monique Desroches, “Musica e rituale: significati, identità e società”, in “Enciclopedia della Musica”, volume III, Torino, Einaudi, 2003, pp. 483-500.
-Serena Facci, Suoni, in Cecilia Pennaccini, La ricerca sul campo in etnomusicologia, Carocci, Roma 2011

Altre Informazioni

I materiali per la preparazione dell’esame saranno messi a disposizione al termine delle lezioni. Lo studente è pregato di non rivolgersi ai colleghi e alle copisterie per “farsi dare” il programma. Per qualsiasi dubbio il docente è sempre a disposizione: macchiarella@unica.it

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar