Programmi

 

20/39/226 - ISTITUZIONI DI FILOSOFIA TEORETICA

Anno Accademico ​2014/2015

Docente
PIER LUIGI ​LECIS (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/39] ​ ​FILOSOFIA [39/00 - Ord. 2013] ​ ​PERCORSO COMUNE945
Obiettivi

Mediante conoscenza diretta ed analitica di testi classici l’insegnamento si propone di fornire padronanza di base su problemi, paradigmi teorici ed autori della tradizione filosofica, con particolare attenzione agli sviluppi del dibattito teorico contemporaneo. La lettura e discussione dei materiali in programma mira a sviluppare capacità di analisi e discussione critica dei testi considerati nella loro struttura argomentativa interna, nella specifica prospettiva teorica e nella tradizione filosofica di riferimento. Lo studente dovrà acquisire padronanza nella lettura del testo in programma e maturare la capacità di esporne in modo rigoroso i nuclei problematici principali.in programma mira a sviluppare attitudini argomentative e ad incrementare la ca-pacità di enucleare concetti e impianto teorico dei testi, identificandone 1) struttura argomentativa essenziale; 2) specifica prospettiva teorica e tradizioni filosofiche di riferimento. Attraverso la frequenza di lezioni frontali e seminari lo studente dovrà acquisire padronanza nella lettura del testo in programma e maturare la capacità di esporne in modo chiaro le linee e i nuclei problematici principali.

Prerequisiti

Sono richieste conoscenze storico-filosofiche di base e possesso del lessico filosofico elementare

Contenuti

Immagine del mondo, ragioni e persuasione
in Wittgenstein

Obiettivo del corso è chiarire il ruolo del concetto di Weltbild nel tardo Wittgenstein. Sarà proposto un percorso di lettura intorno ad alcuni paragrafi di Della Certezza (in particolare 238-239, 262, 245-248, 559 608-612). Saranno analizzati il rapporto tra persuasione e ragioni ed il problema del disaccordo radicale nel confronto tra forme di vita e culture che poggiano su immagini del mondo diverse.

Metodi Didattici

Il corso si svolge in 45 ore di attività didattica articolata in lezioni frontali esercitazioni e seminari

Verifica dell'apprendimento

L’esame si svolgerà in forma orale. Eventuali prove scritte, con domande su parte del programma, si potranno tenere nella prima di metà gennaio 2015. Nel giudizio finale sarà valutata l’eventuale partecipazione ai seminari
Gli esami si terranno il giorno dell’appello e nei giorni successivi, secondo un calendario concordato il giorno stesso dell’appello, tenendo conto dei limiti stabiliti dai Regolamenti

Testi

Si richiede la conoscenza dei seguenti testi:

1) L. Wittgenstein, Della certezza, Einaudi, Torino 1978 (o ristampe)

2) L. Perissinotto, Wittgenstein. Soggetto, linguaggio, mondo, Francisci, Padova 1985, ultimo capitolo (Lo sfondo del linguaggio);

3) A. Coliva, Moore e Wittgenstein, Il Poligrafo, Padova 2003, cap. IV (Logica, esperienza, immagine del mondo e mitologia)


Testi per il seminario (uno a scelta):

4) G. H. von Wright, Wittgenstein, Il Mulino, cap. VI (Wittgenstein e la certezza)

5) J. P. Kenny, Wittgenstein, Boringhieri, Torino 1973, cap. 11 (Scetticismo e certezza)
cinque capitoli)

Altre Informazioni

1.Gli studenti non frequentanti possono prendere contatto per una verifica del programma.
2. Salvo avviso contrario, l’orario di ricevimento è fissato per il mercoledì mattina, ore 9-30-12.30.
Strumenti bibliografici e altri materiali, cartacei o digitali, utili per la preparazione dell’esame saranno distribuiti a lezione o, eventualmente inseriti sito web alla la voce “Didattica – Materiale didattico”

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar