Programmi

 

20/40/088 - LETTERATURA TEDESCA 1

Anno Accademico ​2014/2015

Docente
NICOLETTA ​DACREMA (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/39] ​ ​FILOSOFIA [39/00 - Ord. 2013] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
[20/40] ​ ​LETTERE [40/10 - Ord. 2008] ​ ​LETTERE CLASSICHE1260
[20/40] ​ ​LETTERE [40/20 - Ord. 2008] ​ ​LETTERE MODERNE1260
Obiettivi

Obiettivo del corso sarà quello di dare agli studenti gli strumenti critici per potersi muovere agevolmente all''interno del panorama della Cultura di guerra sviluppatasi in area tedesca nei cento anni compresi tra l''inizio dell''Ottocento e il 1918. Si farà centro specialmente sul periodo della Prima Guerra mondiale.

Nello specifico, scopo formativo del corso sarà ottenere da parte dello studente,

a) per quanto riguarda la Conoscenza e capacità di comprensione:
 La conoscenza delle peculiari manifestazioni del patrimonio letterario d''area tedesca;
 La conoscenza dei fenomeni storico-culturali connessi ai testi letterari d''area tedesca;

b) per quanto riguarda le Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
- l’applicazione delle conoscenze linguistiche e metodologiche nel campo dell''analisi letteraria e la capacità di esame critico consapevole di un’opera in rapporto alle sue specificità retorico-espressive di genere.

Obiettivi

Obiettivo del corso sarà quello di dare agli studenti gli strumenti critici per potersi muovere agevolmente all'interno del panorama della Cultura di guerra sviluppatasi in area tedesca nei cento anni compresi tra l'inizio dell'Ottocento e il 1918. Si farà centro specialmente sul periodo della Prima Guerra mondiale.

Nello specifico, scopo formativo del corso sarà ottenere da parte dello studente,

a) per quanto riguarda la Conoscenza e capacità di comprensione:
 La conoscenza delle peculiari manifestazioni del patrimonio letterario d'area tedesca;
 La conoscenza dei fenomeni storico-culturali connessi ai testi letterari d'area tedesca;

b) per quanto riguarda le Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
- l’applicazione delle conoscenze linguistiche e metodologiche nel campo dell'analisi letteraria e la capacità di esame critico consapevole di un’opera in rapporto alle sue specificità retorico-espressive di genere.

Obiettivi

Obiettivo del corso sarà quello di dare agli studenti gli strumenti critici per potersi muovere agevolmente all'interno del panorama della Cultura di guerra sviluppatasi in area tedesca nei cento anni compresi tra l'inizio dell'Ottocento e il 1918. Si farà centro specialmente sul periodo della Prima Guerra mondiale.

Nello specifico, scopo formativo del corso sarà ottenere da parte dello studente,

a) per quanto riguarda la Conoscenza e capacità di comprensione:
- La conoscenza delle peculiari manifestazioni del patrimonio letterario d'area tedesca;
- La conoscenza dei fenomeni storico-culturali connessi ai testi letterari d'area tedesca;

b) per quanto riguarda le Capacità di applicare conoscenza e comprensione:
- l’applicazione delle conoscenze linguistiche e metodologiche nel campo dell'analisi letteraria e la capacità di esame critico consapevole di un’opera in rapporto alle sue specificità retorico-espressive di genere.

Prerequisiti

Agli studenti non si richiede nessun prerequisito formativo specifico.
Va da sé che si dà per scontata una buona padronanza linguistica dell'italiano scritto, una buona capacità di espressione, e altresì le basi necessarie per un inquadramento storico europeo (basi necessarie acquisite da una corretta formazione scolastica di secondo grado)

Prerequisiti

Agli studenti non si richiede nessun prerequisito formativo specifico.
Va da sé che si dà per scontata una buona padronanza linguistica dell''italiano scritto, una buona capacità di espressione, e altresì le basi necessarie per un inquadramento storico europeo (basi necessarie acquisite da una corretta formazione scolastica di secondo grado)

Contenuti

Il corso dal titolo “Cultura di guerra in area tedesca (1800-1918)” si inserisce nel filone degli studi sul costituirsi dell'ideologia della nazione e del carattere dei popoli .
La tradizione letteraria e la sua interpretazione in chiave di repertorio identitario nazionale hanno avuto una funzione cruciale nella edificazione della idea di nazione moderna, in termini di immaginario comune, di retoriche, di genealogie culturali.
Il corso prenderà in esame, nello specifico, il processo di “nazionalizzazione” delle masse che, in area tedesca, a partire dall'inizio dell'Ottocento fino alla fine della prima guerra mondiale, ha coinvolto come protagonisti in prima linea intellettuali e letterati. Tale processo ha trovato in varie forme di letteratura – tanto in quella “alta” quanto in quella “popolare” - un penetrante canale di propaganda.
Durante le lezioni verranno esaminate, sia da un punto di vista tematico, sia da un punto di vista formale, le testimonianze letterarie (diari, epistolari, giornali, saggi) lasciate da “uomini del sistema”, maitres à penser al servizio, a vario titolo e a vario impegno, dell'Idea di Austria e di Germania.

Contenuti

Il corso dal titolo “Cultura di guerra in area tedesca (1800-1918)” si inserisce nel filone degli studi sul costituirsi dell''ideologia della nazione e del carattere dei popoli .
La tradizione letteraria e la sua interpretazione in chiave di repertorio identitario nazionale hanno avuto una funzione cruciale nella edificazione della idea di nazione moderna, in termini di immaginario comune, di retoriche, di genealogie culturali.
Il corso prenderà in esame, nello specifico, il processo di “nazionalizzazione” delle masse che, in area tedesca, a partire dall''inizio dell''Ottocento fino alla fine della prima guerra mondiale, ha coinvolto come protagonisti in prima linea intellettuali e letterati. Tale processo ha trovato in varie forme di letteratura – tanto in quella “alta” quanto in quella “popolare” - un penetrante canale di propaganda.
Durante le lezioni verranno esaminate, sia da un punto di vista tematico, sia da un punto di vista formale, le testimonianze letterarie (diari, epistolari, giornali, saggi) lasciate da “uomini del sistema”, maitres à penser al servizio, a vario titolo e a vario impegno, dell''Idea di Austria e di Germania.

Metodi Didattici

lezioni frontali

Verifica dell'apprendimento

La valutazione dello studente prevede una prova scritta.
Le conoscenze relative al corso di letteratura tedesca verranno valutate tramite:

1) domande a risposta chiusa in cui lo studente dovrà dimostrare la conoscenza dei principali fondamenti culturali (storico, geografici, politici) relativi al mondo tedesco;
2) domande a risposta aperta in cui lo studente dovrà dimostrare la conoscenza dei concetti relativi al tema del corso.

Le competenze raggiunte dallo studente verranno valutate tramite esercizi mirati in cui il medesimo dovrà dimostrare di sapere applicare gli strumenti che gli sono stati forniti durante il corso.

Testi

Questo corso, accanto ad aspetti già studiati dalla critica, ne presenta alcuni nuovi (soprattutto per quanto riguarda la tematica in questione relativa all’Ottocento), non ancora indagati dalla ricerca. Per tali aspetti non è, dunque, disponibile una adeguata letteratura. A questo proposito, sarà cura del Docente mettere a disposizione, di volta in volta, fotocopie riguardo il materiale documentario trattato.
Per altri aspetti, invece, (quelli che riguardano specificamente la prima guerra mondiale) è presente una ricca bibliografia di base, che varrà integrata via via durante il corso.

Questi, i testi di riferimento:

6 CFU:

- Dacrema N., Il caso Austria, in Puzu I., Mazzon G. (a cura di), Lingue, letterature, nazioni. Centri e periferie tra Europa e Mediterraneo, Franco Angeli, 2012, pp. 294-346;
- Cabanel P., La nazionalizzazione attraverso la mescolanza di sangue, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. II, pp. 86-92;
- Prochasson C., Gli intellettuali, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. II, pp. 138-151;
- Véray L., Fotografia e cinema di propaganda, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. II, pp. 177-193
- Destro, Alberto (a cura di), I paesi di lingua tedesca, Il Mulino, 2001

12 CFU

- Dacrema N., Il caso Austria, in Puzu I., Mazzon G. (a cura di), Lingue, letterature, nazioni. Centri e periferie tra Europa e Mediterraneo, Franco Angeli, 2012, pp. 294-346;
- Forcade O., Informazione, censura e propaganda, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. I, pp. 482-493;
- Cabanel P., La nazionalizzazione attraverso la mescolanza di sangue, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. II, pp. 86-92;
- Prochasson C., Gli intellettuali, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. II, pp. 138-151;
- Véray L., Fotografia e cinema di propaganda, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. II, pp. 177-193
- Bavendamm G., Il nemico in casa, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. II, pp. 207-214;

- Destro, Alberto (a cura di), I paesi di lingua tedesca, Il Mulino, 2001


Al termine del corso verrà, comunque, allestita, e messa a disposizione degli studenti, una dispensa.

Testi

Questo corso, accanto ad aspetti già studiati dalla critica, ne presenta alcuni nuovi (soprattutto per quanto riguarda la tematica in questione relativa all’Ottocento), non ancora indagati dalla ricerca. Per tali aspetti non è, dunque, disponibile una adeguata letteratura. A questo proposito, sarà cura del Docente mettere a disposizione, di volta in volta, fotocopie riguardo il materiale documentario trattato.
Per altri aspetti, invece, (quelli che riguardano specificamente la prima guerra mondiale) è presente una ricca bibliografia di base, che varrà integrata via via durante il corso.

Questi, i testi di riferimento:

6 CFU:

- Dacrema N., Il caso Austria, in Puzu I., Mazzon G. (a cura di), Lingue, letterature, nazioni. Centri e periferie tra Europa e Mediterraneo, Franco Angeli, 2012, pp. 294-346;
- Cabanel P., La nazionalizzazione attraverso la mescolanza di sangue, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. II, pp. 86-92;
- Prochasson C., Gli intellettuali, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. II, pp. 138-151;
- Véray L., Fotografia e cinema di propaganda, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. II, pp. 177-193
- Destro, Alberto (a cura di), I paesi di lingua tedesca, Il Mulino, 2001

12 CFU

- Dacrema N., Il caso Austria, in Puzu I., Mazzon G. (a cura di), Lingue, letterature, nazioni. Centri e periferie tra Europa e Mediterraneo, Franco Angeli, 2012, pp. 294-346;
- Forcade O., Informazione, censura e propaganda, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. I, pp. 482-493;
- Cabanel P., La nazionalizzazione attraverso la mescolanza di sangue, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. II, pp. 86-92;
- Prochasson C., Gli intellettuali, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. II, pp. 138-151;
- Véray L., Fotografia e cinema di propaganda, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. II, pp. 177-193
- Bavendamm G., Il nemico in casa, in Gibelli A. (ed. it. a cura di), La prima guerra mondiale, Einaudi, 2008, vol. II, pp. 207-214;
- Destro, Alberto (a cura di), I paesi di lingua tedesca, Il Mulino, 2001



Al termine del corso verrà, comunque, allestita, e messa a disposizione degli studenti, una dispensa

Altre Informazioni

Naturalmente, il corso verrà erogato con un differente grado di approfondimento a seconda che sia rivolto a studenti il cui Piano di studi prevede un esame di Letteratura Tedesca da 6 CFU o da 12 CFU.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar