Programmi

 

LF/0219 - STORIA POLITICA, CULTURALE E SOCIALE DELL’ETÀ MODERNA (MOD. B)

Anno Accademico ​2021/2022

Docente
NICOLETTA ​BAZZANO (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/44] ​ ​STORIA E SOCIETÀ [44/00 - Ord. 2016] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

L’insegnamento di Storia politica, culturale e sociale dell’età moderna rientra nell’ambito più ampio della Storia moderna (11 A2), una materia dallo spiccato carattere culturale che si propone di offrire agli studenti delle conoscenze utili alla comprensione di fenomeni complessi legati alle trasformazioni della società e che, in stretto rapporto con le altre discipline storiche e letterarie, offre le basi conoscitive di carattere generale utili per una più corretta e critica contestualizzazione di saperi più specifici e dai contenuti più orientati.
Il corso di Storia politica, culturale e sociale dell’età moderna (modulo B) sarà dedicato alla cosiddetta Italia spagnola (secc. XVI-XVII), un sottoinsieme politico all’interno del più ampio e articolato sistema della Monarchia asburgica, dotato di originali caratteristiche in quanto formato non solo dai territori appartenenti alla Corona spagnola (stato di Milano, regno di Napoli, regno di Sicilia e regno di Sardegna), ma anche dagli altri Stati indipendenti della Penisola (il ducato di Savoia, la repubblica di Venezia, il granducato di Toscana, lo Stato della Chiesa), tutti in qualche modo interrelati con Madrid. In particolare verrà approfondito il ruolo delle élites, politiche e culturali, in modo da affrontare il tema, attualissimo, dell’importanza della formazione e del ruolo dei gruppi dirigenti all’interno dei sistemi politici.
In particolare, lo studente, al termine del corso, dovrà:
conoscere e comprendere le strutture istituzionali, sociali, economiche, culturali, ideologiche e religiose che configuravano i territori che formavano l’Italia spagnola;
formulare giudizi e analisi critiche sull’Italia spagnola, come insieme politico e culturale;
comprendere e valorizzare le differenti prospettive avanzate dagli studiosi dell’Italia spagnola, sapendo che le loro tesi possono essere influenzate da contesti culturali diversi;
conoscere, a livello avanzato, le risorse bibliografiche e le fonti primarie per lo studio, in generale, della Storia moderna europea, e in particolare dell’Italia spagnola.
Le lezioni mireranno, quindi, a un approfondimento delle conoscenze sull’argomento scelto e a un ampliamento della sfera di esperienza storiografica, dando la possibilità di elaborare un quadro complesso e articolato su un grande tema della disciplina.
Il ricorso alla modalità orale nella verifica dell’apprendimento indurrà al miglioramento delle capacità espositive e al fluido esercizio del linguaggio tecnico specifico della disciplina.

Prerequisiti

Conoscenza sia degli eventi che dei processi della Storia moderna acquisiti tramite il superamento di un esame di almeno 6 cfu. Attitudine allo studio e all’analisi critica.

Contenuti

Il modulo B del corso dal titolo "La Monarchia asburgica e l'Italia spagnola" si articolerà in 15 lezioni di 2 ore ciascuna, per una durata complessiva di 30 ore, e svilupperà, in particolare, i seguenti punti:
L’Italia spagnola e l’idea di decadenza
Monarchia spagnola e principi italiani
Il Regno di Napoli
Lo Stato di Milano
Il Regno di Sicilia

Metodi Didattici

Lezioni frontali, con analisi di fonti e lettura critica di testi storiografici; seminari con professori invitati. La didattica verrà erogata prevalentemente in presenza, integrata e “aumentata” con strategie online, allo scopo di garantirne la fruizione in modo innovativo e inclusivo. Gli studenti saranno inoltre invitati ad assistere a momenti specifici di approfondimento di temi di natura storiografica (seminario "Leggere un classico").

Verifica dell'apprendimento

Prova orale. Saranno valutate la padronanza espressiva, la capacità di inquadramento dell’argomento in senso cronologico e geografico, la capacità di elaborazione critica dei concetti e l’utilizzo di un lessico appropriato.

Testi

A. Musi, L'impero dei viceré, Bologna, Il Mulino, 2013;
A. Spagnoletti, Principi italiani e Spagna nell'età barocca, Milano, Bruno Mondadori, 1996.
Uno a scelta fra i seguenti testi:
G. Signorotto, Milano spagnola. Guerra, istituzioni, uomini di governo (1635-1660), Milano, Sansoni, 2001;
A. Musi, Il Regno di Napoli, Brescia, Morcelliana, 2016;
H. Koenigsberger, L'esercizio dell'impero, Palermo, Sellerio, 1997.
Indicazioni bibliografiche ulteriori e testi necessari all'approfondimento (documenti, commenti storiografici e così via) saranno indicati a lezione.

Altre Informazioni

Lo studente non frequentante dovrà contattare la docente almeno due mesi prima dell'esame.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy