Programmi

 

LF/0239 - STORIA DEL PENSIERO POLITICO ANTICO

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
ELISABETTA ​PODDIGHE (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE630
[20/44] ​ ​STORIA E SOCIETÀ [44/00 - Ord. 2016] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

Il proposito del corso è di fornire agli studenti la capacità di mettere a fuoco aspetti specifici del pensiero politico classico, attraverso l'analisi delle fonti inerenti all'argomento in esame e la conoscenza della moderna e recente bibliografia sul tema in oggetto.
Conoscenza e capacità di comprensione:
l’insegnamento ha per obiettivo la lettura e l’analisi critica dei principali testi politici e storici dell’antichità classica, offrendo gli strumenti per contestualizzare il pensiero antico secondo i suoi criteri propri di sviluppo. Al raggiungimento di questi obiettivi concorrono sia le lezioni frontali sulla storia del pensiero classico, sia la lettura commentata di brani delle opere dell’antichità greco-latina, sia infine la richiesta agli studenti di redigere dei saggi su temi specifici che vengono successivamente discussi con il docente. 

Conoscenza e capacità di comprensione applicate:
attraverso la riflessione sui testi classici dell’antichità su temi storico-politici si cerca, da una parte, di fornire agli studenti gli strumenti per affrontare scientificamente lo studio degli autori antichi.
Autonomia di giudizio: gli studenti devono dimostrare di sapere valutare criticamente i principali temi della riflessione politica sulla base dei riferimenti classici, riscontrandone derivazioni e differenze; devono inoltre esprimere consapevolezza della tradizione del lessico politico contemporaneo, secondo le sue distinte articolazioni storico-concettuali; devono altresì dimostrare capacità di argomentare autonomamente sui problemi sollevati durante il corso attraverso gli strumenti rigorosi di analisi illustrati durante le lezioni (risorse bibliografiche, strumenti di analisi testuale, procedure di indagine anche in ambito linguistico).
Abilità comunicative: le abilità comunicative degli studenti sono considerate attraverso le attività seminariali e la discussione orale dei saggi alla fine del percorso didattico. È richiesta la partecipazione attiva degli studenti nella discussione di testi diversi distribuiti durante le lezioni che devono essere confrontati con i principali temi e testi indagati. 

Capacità di apprendere: gli studenti devono alla fine del percorso dimostrare di possedere gli strumenti necessari per affrontare le tematiche di natura etico-politica che sono oggetto di discussione nel corso magistrale. Devono anche dimostrare di potere sviluppare una riflessione critica e autonoma sui principali temi della riflessione filosofica e politica classica, con una capacità di argomentazione critica che tenga conto degli strumenti scientifici di analisi. 



Obiettivi

Il proposito del corso è di fornire agli studenti la capacità di mettere a fuoco aspetti specifici del pensiero politico classico, attraverso l'analisi delle fonti inerenti all'argomento in esame e la conoscenza della moderna e recente bibliografia sul tema in oggetto.
Conoscenza e capacità di comprensione:
l’insegnamento ha per obiettivo la lettura e l’analisi critica dei principali testi politici e storici dell’antichità classica, offrendo gli strumenti per contestualizzare il pensiero antico secondo i suoi criteri propri di sviluppo. Al raggiungimento di questi obiettivi concorrono sia le lezioni frontali sulla storia del pensiero classico, sia la lettura commentata di brani delle opere dell’antichità greco-latina, sia infine la richiesta agli studenti di redigere dei saggi su temi specifici che vengono successivamente discussi con il docente. 

Conoscenza e capacità di comprensione applicate:
attraverso la riflessione sui testi classici dell’antichità su temi storico-politici si cerca, da una parte, di fornire agli studenti gli strumenti per affrontare scientificamente lo studio degli autori antichi.
Autonomia di giudizio: gli studenti devono dimostrare di sapere valutare criticamente i principali temi della riflessione politica sulla base dei riferimenti classici, riscontrandone derivazioni e differenze; devono inoltre esprimere consapevolezza della tradizione del lessico politico contemporaneo, secondo le sue distinte articolazioni storico-concettuali; devono altresì dimostrare capacità di argomentare autonomamente sui problemi sollevati durante il corso attraverso gli strumenti rigorosi di analisi illustrati durante le lezioni (risorse bibliografiche, strumenti di analisi testuale, procedure di indagine anche in ambito linguistico).
Abilità comunicative: le abilità comunicative degli studenti sono considerate attraverso le attività seminariali e la discussione orale dei saggi alla fine del percorso didattico. È richiesta la partecipazione attiva degli studenti nella discussione di testi diversi distribuiti durante le lezioni che devono essere confrontati con i principali temi e testi indagati. 

Capacità di apprendere: gli studenti devono alla fine del percorso dimostrare di possedere gli strumenti necessari per affrontare le tematiche di natura etico-politica che sono oggetto di discussione nel corso magistrale. Devono anche dimostrare di potere sviluppare una riflessione critica e autonoma sui principali temi della riflessione filosofica e politica classica, con una capacità di argomentazione critica che tenga conto degli strumenti scientifici di analisi.

Prerequisiti

Si consiglia agli studenti di avere una conoscenza di base della storia antica

Prerequisiti

Si consiglia agli studenti di avere una conoscenza di base della storia antica

Contenuti

Analisi di temi e concetti centrali della storia del pensiero politico antico, con particolare riferimento alle fonti storiografiche e filosofiche greche. In particolare si farà riferimento al tema delle origini della legislazione (nomothesia) ad Atene a partire da Erodoto e fino a Plutarco.

Metodi Didattici

Lezioni frontali e seminari. Il corso si articolerà in una serie di lezioni frontali e di riunioni seminariali alle quali gli studenti dovranno partecipare attivamente. Saranno inoltre indicati durante il corso temi da sviluppare in una relazione scritta che dovrà essere consegnata prima dell'esame finale.

Verifica dell'apprendimento

L’esame finale è orale e prevede la discussione delle principali tematiche affrontate durante il corso. L'esame prevede (1) la discussione di una relazione scritta; (2) la lettura e il commento di passi scelti dalle opere analizzate durante il corso; (3) la discussione della letteratura secondaria.
Lo studente dovrà dimostrare di conoscere in modo approfondito e saper presentare i temi affrontati durante il corso. Si valuta la capacità di espressione orale e scritta degli studenti, mentre affrontano l’analisi dei testi classici. Si valuta infine la capacità di argomentare su temi ampi relativi al pensiero politico della tradizione classica. Saranno anche valutate la capacità espositiva e la padronanza del lessico specifico della disciplina.

Verifica dell'apprendimento

L’esame finale è orale e prevede la discussione delle principali tematiche affrontate durante il corso. L'esame prevede (1) la discussione di una relazione scritta; (2) la lettura e il commento di passi scelti dalle opere analizzate durante il corso; (3) la discussione della letteratura secondaria.
Lo studente dovrà dimostrare di conoscere in modo approfondito e saper presentare i temi affrontati durante il corso. Si valuta la capacità di espressione orale e scritta degli studenti, mentre affrontano l’analisi dei testi classici. Si valuta infine la capacità di argomentare su temi ampi relativi al pensiero politico della tradizione classica. Saranno anche valutate la capacità espositiva e la padronanza del lessico specifico della disciplina.

Testi

1. Selezione di testi resa disponibile durante le lezioni;
2. S. Gastaldi, Storia del pensiero politico antico, Roma-Bari, Laterza 1998;
3. Bibliografia complementare consigliata all'inizio del corso e fornita in formato pdf.

Testi

1. Selezione di testi resa disponibile durante le lezioni;
2. S. Gastaldi, Storia del pensiero politico antico, Roma-Bari, Laterza 1998;
3. Bibliografia complementare consigliata all'inizio del corso e fornita in formato pdf.

Altre Informazioni

Per ogni altra informazione, la docente riceve gli studenti (stanza 93, terzo piano) prima e dopo le lezioni o per appuntamento (poddighe@unica.it).

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy