Programmi

 

20/42/087 - LETTERATURA SPAGNOLA 2 - LETTERATURA SARDO ISPANICA

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
ANTONINA ​PABA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
Obiettivi

Far acquisire agli studenti una solida base di conoscenze storico-letterarie e critico-teoriche dei processi e dei meccanismi di produzione, trasmissione e di ricezione del testo letterario. Far acquisire capacità di elaborazione critica. Far sviluppare autonome capacità di ricerca, di studio e di diffusione del sapere.

Prerequisiti

Discreta conoscenza della lingua spagnola e delle problematiche storico-letterarie del Siglo de oro con particolare riferimento alla poesia del Cinque e del Seicento.

Contenuti

Il corso prenderà in esame la figura e l’opera di José Delitala y Castelví, poeta e autore teatrale plurilingue vissuto tra Spagna e Sardegna nel XVII secolo. La multiforme e complessa personalità dell’autore (fu anche viceré verso la fine del secolo) e la sua produzione poetica in lingua spagnola verranno analizzate tenendo presenti sia la congiuntura storico-politica in cui operò sia gli evidenti rapporti sul piano culturale e letterario con gli autori spagnoli barocchi (in special modo Francisco de Quevedo, Luis de Góngora e Calderon de la Barca).

Contenuti del corso

Introduzione alla letteratura sardo-ispanica.
Stato della questione. Bibliografia di riferimento.
Rappresentazione dell'isola tra topoi negativi e loci amoeni. Parragués de Castillejo. Martin Carrillo. Tirso de Molina.
Uno sguardo al romanzo barocco (J. Arnal de Bolea, El forastero, Cagliari, 1636).
Il Canzoniere ispano-sardo.
Poesia encomiastica e "cortesana". Il teatro di palazzo.
Poesia religiosa.
Lettura selettiva dell’opera di José Delitala y Castelvì, Cima del Monte Parnaso español con las tres Musas castellanas Calíope, Urania y Euterpe (Cagliari, 1672).

Metodi Didattici

Lezioni frontali in aula alternate a seminari di approfondimento. Questi ultimi verranno programmati in base alla risposta del gruppo che segue le lezioni e agli interessi specifici di studio. Verranno effettuate visite alla Biblioteca Nazionale Universitaria di Cagliari e alla Biblioteca della Camera di Commercio per visionare testi antichi e manoscritti in lingua spagnola come pure ai "luoghi" della Cagliari spagnola che hanno attinenza con i contenuti del corso (chiese, conventi, biblioteche di ordini religiosi, ecc.).

Verifica dell'apprendimento

Prova orale consistente in un colloquio finalizzato ad accertare le acquisite competenze relative al contenuti del corso oppure prova scritta finale.

In questo secondo caso lo studente dovrà redigere un elaborato (estensione circa 40.000 caratteri spazi e note inclusi) nel quale affronterà un argomento/questione relativi ai contenuti del corso o ad esso collegati.

Per l’attribuzione del voto finale si terrà conto:
• della originalità dell’elaborato, ovvero del fatto che esso segni un avanzamento nel campo della ricerca affrontando argomenti e campi inesplorati (per il 40%);
• del rigore scientifico e dell’aggiornamento della metodologica (40%);
• dell’espressione linguistica che deve essere sintatticamente corretta e appropriata nel ricorso al metalinguaggio critico (20%).

Testi

Bibliografia essenziale

J. Delitala y Castelví, Cima del monte Parnaso español con las tres Musas castellanas Calíope, Urania y Euterpe, edizione a cura di Giovanni Cara, Padova, CLEUP, 2013.

«Loas palaciegas» nella Sardegna spagnola, a cura di Tonina Paba, Milano, FrancoAngeli, 2015.

G. Paulis, «L’espressione dilogica della trasgressione sessuale in un Canzoniere ispano-sardo del Seicento e in Calderón de la Barca (albur, tahúr e dintorni, tra semantica etimologia e testualità) in Etimologia fra testi e culture a cura di G. Paulis, Immacolata Pinto, Milano, FrancoAngeli, 2013, pp.106-277.

Ulteriori riferimenti bibliografici, specifici sui vari argomenti, saranno forniti a lezione.

Altre Informazioni

Gli studenti non frequentanti sono tenuti a contattare via mail la Docente -con almeno due mesi di anticipo rispetto alla data d’esame- per concordare eventuali programmi alternativi e relativa bibliografia critica.
Le modalità d’esame sono le stesse previste per gli studenti frequentanti.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar