Programmi

 

LF/0249 - GRAMMATICA STORICA E LETTERATURA GRECA 2

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
TRISTANO ​GARGIULO (Tit.)
PATRIZIA ​MUREDDU (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
Obiettivi

L'insegnamento del primo modulo (Mod. A), tenuto dal prof. T. Gargiulo, si propone di fornire, attraverso anche un rapporto diretto con i testi antichi, un solido corredo di conoscenze relative alla grammatica ed alla storia della lingua greca, e una corretta metodologia di analisi della varietà di forme linguistiche (nominali, pronominali, verbali) che caratterizza - nelle sue diverse fasi, nei suoi diversi ambiti territoriali e generi letterari - l'articolazione sincronica e l'evoluzione diacronica della lingua greca.
Lo studente, alla fine del corso, dovrà essere in grado di riconoscere con sicurezza questa varietà di forme ed orientarsi nel sistema dei dialetti e dei linguaggi letterari a cui essa riconduce.
L’insegnamento del secondo modulo (Mod. B) intende affinare la sensibilità dello studente nei confronti di aspetti stilistici, letterari, compositivi e di contesto delle due opere in esame: la commedia di Aristofane “Le Donne all’assemblea” e il mimo di Teocrito “Le Siracusane”.
Alla conclusione del corso, lo studente dovrà essere in grado di affrontare e di risolvere autonomamente, con l’uso corretto degli strumenti, problemi d’interpretazione, di traduzione, di comprensione relativi a testi poetici appartenenti a momenti storici differenti; dovrà essere in grado di esporre, in modo chiaro e preciso, a specialisti o non specialisti, le conoscenze acquisite.
Il corso può contribuire a sviluppare: senso estetico, capacità critica, precisione ed attenzione ai particolari, attitudine all’analisi e alla ricerca scientifica.

Prerequisiti

Lo studente dovrà possedere una buona conoscenza della grammatica normativa del greco antico, acquisita negli anni di studio ginnasiale e liceale, e la conoscenza dello sviluppo storico della letteratura; egli dovrà aver già letto testi classici in greco durante la triennale ed avere acquisito una capacità autonoma di orientarsi nella comprensione di un testo nella lingua originale.

Contenuti

Mod. A.
1. Elementi di fonologia e di morfologia nominale, pronominale e verbale della lingua greca
2. Nozioni di dialettologia relative ai dialetti epicorici ed in particolare alle lingue letterarie (con lettura di una selezione di brevi testi letterari in versi e prosa esemplificativi delle caratteristiche salienti dei grandi gruppi dialettali, che saranno indicati nel corso delle lezioni).
3. Lettura metrica, traduzione ed analisi grammaticale e dialettologica di un brano omerico (di circa 50 versi), che sarà indicato a lezione.
Mod. B.
Il modulo consisterà in una lettura completa dell’Assemblea delle Donne di Aristofane e delle Siracusane di Teocrito, con particolare attenzione alle problematiche filologiche, letterarie, stilistiche e dialettologiche.

Metodi Didattici

Lezioni 'frontali'. L'insegnamento sarà impartito anche con diretto e attivo coinvolgimento degli studenti ('cooperative learning').

Verifica dell'apprendimento

Mod. A. Prova orale. Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito un'adeguata conoscenza teorica dei principali argomenti della fonologia, della morfologia e della varietà dialettali proprie del sistema linguistico greco nell'arco del suo sviluppo. La verifica verterà anche sulla lettura e l'analisi metrica, la traduzione, il riconoscimento e la illustrazione delle particolarità (fonetico-morfologiche e linguistico-dialettali) di un brano omerico e dell’antologia di testi analizzati a lezione. Accanto alle specifiche competenze disciplinari (pertinenza e completezza delle risposte), sarà valutata la capacità del candidato di esprimersi attraverso un appropriato linguaggio tecnico.
Mod. B. Prova scritta: gli studenti saranno invitati a predisporre una breve relazione (da discutere al momento dell'esame orale) su quello dei temi sviluppati durante il corso che avranno ritenuto di maggiore interesse.
La prova orale accerterà in primo luogo la capacità di intendere correttamente i testi in programma, individuando eventuali difficoltà interpretative e discutendo le soluzioni proposte.
La relazione scritta verrà valutata tenendo conto della capacità di organizzare le argomentazioni con chiarezza e una scrittura sintatticamente corretta.

Testi

E’ richiesto lo studio dei seguenti due manuali (1 + 2):
1. P. Chantraine, Morphologie historique du grec, Paris 1964 (rist.); oppure D. Pieraccioni, Morfologia storica della lingua greca, Firenze (D'Anna) 1975 (rist.).
2. O. Longo, Elementi di grammatica storica e dialettologia greca, Padova (Cleup) 1987

e di uno fra i seguenti testi sussidiari (3 o 4):
3. L. Agostiniani, Lingua, dialetti e alfabeti, in S. Settis (a c. di), I Greci 2. 1, Torino (Einaudi) 1996, pp. 1141-1163.
4. K. Strunk, Dal miceneo al greco classico, in H. G. Nesselrath (a c. di), Introduzione alla filologia greca, tr. it., Roma (Salerno) 2007, pp. 169-194.

E’ consigliata la lettura di:
5. R. Browning, Dalla koinè sino agli inizi del greco moderno, in H. G. Nesselrath (a c. di), Introduzione alla filologia greca, tr. it., Roma (Salerno) 2007, pp. 195-210.

Modulo B: L’edizione di riferimento per la lettura della commedia di Aristofane sarà quella curata da M. Vetta, Le donne all’Assemblea (trad. D. Del Corno), Milano (Fondazione Valla) 1989; per la lettura delle Siracusane di Teocrito (Idillio 15), verranno distribuite fotocopie delle pp. 108-121 dell’edizione curata da A.S.F. Gow, Theocritus vol. I, Cambridge 1952. Per la preparazione dell’esame si consiglia la lettura di Teocrito. Idilli e Epigrammi, introduzione, traduzione e note di B. palumbo Stracca, Milano (BUR) 1993, pp. 250-257.

Altre Informazioni

Altri materiali integrativi saranno forniti a lezione in fotocopia.
Giorni e orari di ricevimento saranno concordati dai docenti a seconda del calendario delle lezioni. Sarà in ogni caso possibile in qualsiasi momento contattare i docenti per mail agli indirizzi gargiulo@unica.it (oppure tristanoga@libero.it) e patriziamureddu@gmail.com per informazioni, domande o per fissare un appuntamento.
Gli studenti sono invitati a seguire le lezioni, i seminari e le conferenze che saranno organizzate nel corso dell'anno - anche con l'intervento di docenti ed esperti di altre Facoltà o stranieri - su argomenti ed aspetti attinenti al programma d'esame ed all'approfondimento della conoscenza della cultura greca in generale.
Gli studenti impossibilitati a frequentare sono invitati a contattare il docente all’inizio del corso (prima metà di marzo 2020).

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar