Programmi

 

20/42/194 - LETTERATURA FRANCESE 2

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
FABIO ​VASARRI (Tit.)
Periodo
Annuale ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
Obiettivi

Analisi del testo letterario nei suoi aspetti retorico-stilistici, tematici e storico-culturali, condotta sul testo originale; capacità di individuare i nessi intertestuali, di mettere in relazione gli autori e le opere in una prospettiva comparativa, estesa alloccorrenza alle altre letterature; applicazione di nozioni teoriche; assimilazione dei commenti critici proposti; rielaborazione autonoma dei contenuti acquisiti attraverso la stesura di un elaborato sugli argomenti del corso.

Prerequisiti

Conoscenza generale della disciplina e degli orientamenti principali della critica letteraria, capacità di analizzare e inquadrare testi letterari nelloriginale francese

Contenuti

Il poème en prose (Baudelaire, Rimbaud, Lautréamont).

Metodi Didattici

Lezioni frontali in aula; si stimolerà la discussione collettiva sugli argomenti trattati.

Verifica dell'apprendimento

Colloquio in lingua italiana e francese nel corso del quale lo studente dovrà dimostrare: l'assimilazione delle letture a scelta effettuate e la capacità di inquadrare i testi corrispondenti nei generi e nei contesti storico-letterari di riferimento; la conoscenza generale dei contenuti del corso, con particolare riferimento ai principali movimenti letterari coinvolti; l'uso di una terminologia appropriata.
I frequentanti potranno optare per la stesura di un breve elaborato scritto su un argomento del programma, concordato con il docente. L'elaborato concorrerà alla valutazione finale.

Testi

a) Charles Baudelaire, Le Spleen de Paris (Petits poèmes en prose), Arthur Rimbaud, Illuminations e Lautréamont, Les chants de Maldoror-Poésies, qualsiasi edizione integrale e annotata, anche italiana purché con testo originale a fronte;
per Lautréamont, si consigliano le edizioni di Jean-Luc Steinmetz, GF Flammarion, di Jean-Pierre Goldenstein, Pocket o di di Ivos Margoni, Einaudi).
b) Alain Vaillant, La Poésie, Paris, Nathan, collection 128, 1992, cap. 2, pp 34-48 e capp. 5-6, pp. 87-103.
c) Tzvetan Todorov, Les Genres du discours, Paris, Seuil, 1978, pp. 116-131 (La poésie sans le vers e 204-220 (Les Illuminations); (traduzione italiana I generi del discorso, Firenze, La Nuova Italia, 1993).
d) un saggio a scelta tra i seguenti:
Michel Butor, Improvisations sur Rimbaud, Paris, La Différence, 1989, cap. VIII (Improvvisazioni su Rimbaud, Bologna, il Mulino, 1993, pp. 121-134);
un saggio a scelta dal volume bilingue collettivo Rimbaud. Strategie verbali e forme della visione, Pisa-Genève, ETS-Slatkine, 1993, disponibile online al link
https://filologiafrancese.it/rimbaud-strategie-verbali-forme-visione;
Gabriella Violato, Le due Parigi di Baudelaire, in Itinerari urbani. Limmagine della città nella letteratura francese dal Cinquecento al Duemila, a cura di G. Rubino e G. Violato, Roma, Bulzoni, 2005, pp. 125-145.
e) due saggi critici a scelta tra i seguenti: Gaston Bachelard, Lautréamont, Paris, Corti, 1939; Maurice Blanchot, Lautréamont et Sade, Paris, Minuit, 1949; Marcelin Pleynet, Lautréamont par lui-même, Paris, Seuil, 1967 ; AA.VV., Sur Lautréamont, Bruxelles, Complexe, 1987.

Altre Informazioni

Ulteriori informazioni e chiarimenti saranno forniti nel corso delle lezioni.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar