Programmi

 

20/42/197 - PAPIROLOGIA

Anno Accademico ​2017/2018

Docente
TRISTANO ​GARGIULO (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

Con questo corso si intende offrire: (a) una conoscenza di base dello sviluppo storico della papirologia dalle prime scoperte ai giorni nostri, delle sue metodologie e dell'apporto da essa fornito alla conoscenza della letteratura e della società del mondo greco-romano; (b) le essenziali capacità paleografiche e filologiche per leggere e decifrare un testo non complesso su papiro; (c) una sufficiente padronanza delle norme e convenzioni che presiedono all'edizione critica di un testo papiraceo.

Prerequisiti

Si richiede una buona conoscenza della lingua e della letteratura greca.

Contenuti

La papirologia come disciplina. Le competenze del papirologo.
Il papiro come materiale scrittorio. Volumen e codice. La riscoperta dei papiri (dalla metà del XVIII sec. ai giorni nostri). Le principali collezioni e edizioni di papiri nel mondo.
Le abitudini scrittorie degli scribi.
La datazione dei papiri.
Elementi di paleografia dei papiri dagli esemplari più antichi (IV sec. a. C.) a papiri di età romana avanzata (con esercizi di lettura).
Come si pubblica un testo papiraceo.
La letteratura greca (e latina) e i papiri.
I grammatici alessandrini e i papiri.

Metodi Didattici

Lezioni frontali ed esercitazioni di lettura di papiri in fotografia. Una o due esercitazioni più strutturate consisteranno nella decifrazione e nell'identificazione di un testo papiraceo in fotografia e nella sua trascrizione secondo le norme editoriali di Leida.

Verifica dell'apprendimento

L'esame si articolerà in domande sui vari argomenti di storia della papirologia e di tecnica di edizione trattati a lezione e in una parte pratica consistente nella lettura e descrizione di un papiro (tra quelli esaminati a lezione) in fotografia, cui seguirà la lettura (metrica) e traduzione di un brano di una commedia di Menandro a scelta del candidato, con particolare riguardo alle informazioni sul testo fornite dall'apparato critico.
E’ giudicata importante ai fini della valutazione la padronanza del linguaggio tecnico.

Testi

- M. Capasso, Introduzione alla papirologia, Bologna (Il Mulino) 2005
- E.G. Turner, Papiri greci, ed. ital. a cura di M. Manfredi, Roma (La Nuova Italia Scientifica) 1984
- E.G. Turner, Greek Manuscripts of the Ancient World, Oxford 1971 (2nd edition, revised and enlarged by P.J. Parsons) 1987
- G. Cavallo, La scrittura greca e latina dei papiri. Una introduzione, Pisa-Roma (Fabrizio Serra editore) 2008

Altre Informazioni

Altri materiali integrativi saranno forniti a lezione in fotocopia.
Ad anni alterni (ma non è previsto quest'anno) si è organizzato un viaggio di studio a Lecce, nel mese di luglio e della durata di una settimana, per permettere agli studenti interessati la partecipazione alla Scuola Estiva di Papirologia del Centro di Studi Papirologici dell'Università del Salento.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar