Programmi

 

20/42/206 - TEORIA E STORIA DELLE ISTITUZIONI RETORICHE E METRICHE

Anno Accademico ​2016/2017

Docente
MARIA ANTONIETTA IN SANNA ​CORTINI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

Per dare alle istituzioni retoriche e metriche lo spazio che non possono avere negli esigui moduli dell’insegnamento di Letteratura italiana, si propone un tema capace di fornire conoscenze utili agli studi letterari e alla formazione umanistica complessiva.
Il percorso didattico muove dalla storia della teoria entro un dato arco cronologico (e dai trattati antichi ai moderni, nel caso delle istituzioni retoriche); attraverso una congrua scelta di testi mette a riscontro la codifica con la prassi letteraria coeva; riesamina metodologicamente i termini della questione alla luce degli studi più recenti.

Prerequisiti

La padronanza dell'italiano letterario; le nozioni fondamentali di storia della letteratura, di metrica e di retorica; la conoscenza della lingua latina.

Contenuti

Le forme primarie del testo poetico nella letteratura del Due/Trecento: canzone, sonetto, terzina.

Metodi Didattici

Lezioni frontali; seminari di lettura ed esercitazioni collettive in classe; gli studenti saranno invitati a tenere lezioni e a produrre elaborati su testi o studi e avranno la possibilità di organizzare un programma individuale.

Verifica dell'apprendimento

Prova orale e/o scritta. Gli studenti saranno invitati a dimostrare in entrambe le forme l'acquisita padronanza di strumenti interpretativi, competenze critico-metodologiche, conoscenze storico-letterarie, e naturalmente di adeguati mezzi espressivi, ma resteranno liberi di scegliere un solo tipo di verifica.
Sulla valutazione finale incideranno anche le verifiche intermedie (orali e scritte), il grado di partecipazione all'attività didattica, la capacità di organizzare un percorso di ricerca personale (testi e bibliografia).

Testi

I. Trattati:
‒ DANTE, De vulgari eloquentia, a cura di M. Tavoni, in Id., Opere, edizione diretta da M. Santagata, Milano, Mondadori, 2011;
‒ FRANCESCO DA BARBERINO, I documenti dʼAmore, a cura di M. Albertazzi, Lavis, La finestra, 2008;
‒ ANTONIO DA TEMPO, Summa Artis Rithimici Vulgaris Dictaminis, a cura di R. Andrews, Bologna, Commissione per i testi di lingua, 1977.
II. Studi:
‒ G. GORNI, Le forme primarie del testo poetico (19841), in ID. Metrica e analisi letteraria, Bologna, Il Mulino, 1993, pp. 15-111;
‒ R. ANTONELLI, L’«invenzione» del sonetto, in Miscellanea di studi in onore di Aurelio Roncaglia, Modena, Mucchi, 1989, vol. I, pp. 35-75;
‒ A. PELOSI, La canzone italiana del Trecento (parte II: Morfologia della canzone), in «Metrica», V, 1990, pp. 87-162;
‒ L. LEONARDI, Sonetto e terza rima (da Guittone a Dante), in Omaggio a Gianfranco Folena,
Editoriale Programma, Padova 1993, I, pp. 337-351.

Altre Informazioni

‒ Prima dell’inizio delle lezioni gli allievi troveranno nel sito web del docente materiali didattici e indicazioni dettagliate sul programma e sul reperimento di testi e studi.

GLI STUDENTI IMPOSSIBILITATI A FREQUENTARE REGOLARMENTE SONO INVITATI A TENERSI IN CONTATTO CON IL DOCENTE NEGLI ORARI DI RICEVIMENTO O PER E-MAIL.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar