Programmi

 

20/42/157A - STORIA DELLA LINGUA GRECA (MOD.A)

Anno Accademico ​2016/2017

Docente
GIAN FRANCO FILIPPO ​NIEDDU (Tit.)
Periodo
Annuale ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

L’insegnamento, che sarà impartito in lezioni di tipo seminariale con diretto e attivo coinvolgimento dei partecipanti, si propone di arricchire - mediante la lettura di un adeguato numero di testi in lingua originale - la formazione storico-linguistica dello studente, estendendone le competenze linguistiche, lessicali e stilistiche, ed affinandone le capacità di analisi e la sensibilità ai fenomeni ed ai procedimenti espressivi. In questa ottica, una particolare attenzione sarà dedicata all’esame della configurazione retorico-stilistica dei testi presi in esame.
Al termine del corso lo studente dovrà aver sviluppato una corretta metodologia di analisi ed essersi impadronito dei fondamentali strumenti di indagine e comprensione del testo, necessari per condurre una propria, autonoma, attività di studio e di ricerca scientifica con consapevolezza metodologica e senso critico.
L’insegnamento è destinato agli iscritti alla Laurea magistrale in “Filologie e letterature classiche e moderne”.

Prerequisiti

È richiesta una buona conoscenza delle nozioni fondamentali di grammatica storica, dialettologia e linguistica greca, acquisite nell’ambito dell'insegnamento istotuzionale di “Grammatica e dialettologia greca”.

Contenuti

La lingua, la varietà dei registri stilistici ed espressivi, il dialogo fra i generi nella commedia attica del quinto secolo a. C.: il caso della Pace di Aristofane

Metodi Didattici

Lezioni frontali. L'insegnamento sarà impartito in lezioni di tipo seminariale con diretto e attivo coinvolgimento dei partecipanti nella traduzione e nell'analisi dei testi in programma ('cooperative learning').
Le lezioni 'frontali' saranno integrate e accompagnate da un congruo numero di ore dedicate ad attività di sostegno (esercitazioni, verifiche, etc.)

Verifica dell'apprendimento

Prova orale. L'esame verterà soprattutto sulla lettura e l'analisi metrica, la traduzione, la discussione dei problemi critico-testuali, il commento dei testi in programma, con particolare riguardo alle caratteristiche linguistiche ed espressive ed alle peculiarità compositive e stilistiche.
Accanto alla pertinenza e alla completezza delle risposte saranno oggetto di valutazione le capacità di analisi, la sensibilità ai fenomeni e ai procedimenti espressivi dei testi letterari, la chiarezza espositiva e l'utilizzazione di un'appropriata terminologia.

Testi

ARISTOFANE, PACE: l’edizione critica di riferimento su cui sarà condotta la lettura della commedia è quella curata recentemente da N.G. WILSON (ARISTOPHANIS FABULAE, I, OXFORD 2007), ma un importante supporto costituiranno le edizioni con introduzione e commento di S.D. Olson (Aristophanes. Peace, Oxford 1998), A.H. Sommerstein (The Comedies of Aristophanes, 5: Peace, Warminster 1985/2005), G. Mastromarco (Commedie di Aristofane, I, Torino 1983), M. Platnauer (Aristophanes. Peace, Oxford 1964).
Una costante attenzione sarà dedicata, nel corso delle lezioni, anche alle annotazioni dei commentatori antichi: Scholia vetera et recentiora in Aristophanis Pacem, ed. D. Holwerda, II 2, Groningen 1982.
Per quanto riguarda gli aspetti strettamente linguistici, è richiesta un’accurata lettura di: A. WILLI, THE LANGUAGES OF ARISTOPHANES. ASPECTS OF LINGUISTIC VARIATION IN CLASSCAL ATTIC GREEK, Oxford 2003, pp. 232-69 (“Aristophanes’ Attic: a grammatical Sketch”); A.C. CASSIO (a c. di), Storia delle lingue letterarie greche, Firenze (Le Monnier) 2008, in part. pp. X-XVI; 3-96; 270-279; G. HORROCKS, Greek: a History of the Language and its Speakers, London-New York (Longman) 1997, in part. pp. 24-31.

Altre Informazioni

Le lezioni 'frontali' saranno integrate e accompagnate da un congruo numero di ore dedicate ad attività di sostegno (esercitazioni, verifiche, etc.).
Ulteriori indicazioni bibliografiche saranno fornite nel corso delle lezioni: esse faranno parte integrante del programma d’esame.
Gli studenti sono invitati a seguire le lezioni, i seminari e le conferenze che saranno organizzate nel corso dell'anno - anche con l'intervento di docenti ed esperti di altre Facoltà o stranieri - su argomenti ed aspetti attinenti al programma d'esame ed all'approfondimento della conoscenza della cultura greca in generale.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar