Programmi

 

20/42/008A - ARCHEOLOGIA CRISTIANA E MEDIEVALE 2 (MOD.A)

Anno Accademico ​2015/2016

Docente
ROSSANA ​MARTORELLI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

1. Obiettivo dell’insegnamento: formare figure di archeologi specialisti nel campo degli studi e delle problematiche relative ai fenomeni monumentali, urbanistici e materiali, conseguenti alla diffusione del cristianesimo nei secoli I-VII sec. d.C.; archeologi specialisti in grado di leggere, comprendere ed interpretare con spirito critico le fonti archeologiche per lo studio del medioevo.
2. Conoscenze attese: aspetti teorici e metodologici, risultati dei principali indirizzi di ricerca dell’Archeologia Cristiana e Medievale applicati ad un tema importante per la disciplina.
3. Capacità/abilità attese: saper leggere, comprendere ed interpretare con spirito critico testimonianze materiali dell’epoca paleocristiana e medievale.
4. Comportamenti attesi: maturare un’attenzione scientifica verso il potenziale informativo dei resti di cultura materiale ascrivibili ad età paleocristiana e medievale al fine della ricostruzione dei fenomeni storici.

Prerequisiti

Per una migliore comprensione della materia e resa agli esami, si consiglia allo studente di frequentare e/o sostenere l’esame con una preparazione specialistica di storia romana e di archeologia e storia dell’arte greca e romana. Inoltre si richiede di conoscere i principali temi e problemi della storia, dell’archeologia e della storia dell’arte medievale e di saper collocare siti e aree citate nel corso nel quadro geografico euro-mediterraneo.

Contenuti

Il corso è impostato su un tema monografico, scelto come approfondimento di uno degli aspetti che caratterizzano la disciplina: " Il ruolo dei vescovi nella vita della primitiva comunità cristiana: fonti e archeologia”.
Verranno trattati i seguenti argomenti: 1. Le origini della figura del vescovo. 2. I vescovi e le persecuzioni anticristiane. 3. La sede dei vescovi: diocesi e complesso episcopale. 4. Vescovi, martiri e reliquie. 5. L’evergetismo vescovile. 6. I vescovi e la cristianizzazione delle campagne. 7. Vescovi e monaci, vescovi/monaci (Fulgenzio, Gregorio Magno). 8. Il ruolo politico dei vescovi con i barbari. 9. Iconografia dei vescovi (papi, Napoli, Milano). 10. Le sepolture dei vescovi.

Metodi Didattici

Lezioni frontali

Verifica dell'apprendimento

Prova orale. Temi e problemi affrontati nel corso delle lezioni frontali costituiranno materia d'esame. Ai fini della preparazione dell’esame sarà disponibile, al termine del corso, una dispensa scaricabile dalla pagina docente della prof.ssa Rossana Martorelli [unica/Facoltà/elenco docenti/RossanaMartorelli/Didattica/Materiali: Archeologia Cristiana 2, Modulo A (anno 2015-2016)], che contiene una selezione fra le immagini presentate e commentate durante le lezioni, materiale sul quale verte l’esame orale.

Testi

AVVERTENZA:
ove non espressamente indicato [scaricabile da academia.edu] si intende che il testo è reperibile nella Biblioteca della Cittadella dei Musei.

1. Simonetti, M. 2006. Roma cristiana tra vescovi e presbiteri. In V. Fiocchi Nicolai e J. Guyon eds., Origine delle catacombe romane. Atti della giornata tematica dei Seminari di Archeologia cristiana (Roma, 21 marzo 2005). Città del Vaticano, pp. 29-40; 2. Spera, L. 2013. Il vescovo di Roma e la città: regioni ecclesiastiche, tituli e cimiteri. Ridefinizione di un problema amministrativo e territoriale. In Episcopus, civitas territorium. Atti del XV Congresso Internazionale di Archeologia Cristiana. (Toledo 8-12.9 2008). Toledo, pp. 163-186 [scaricabile da academia.edu]. 3. Baldini Lippolis, I. 2007. Osservazioni sulla tipologia delle prime residenza episcopali in Italia. In R.M. Bonacasa & E. Vitale eds., La cristianizzazione in Italia fra tardoantico e altomedioevo. Atti del IX Congresso Nazionale di Archeologia Cristiana (Agrigento, 20-25 novembre 2004), Palermo: C. Saladino, pp. 227-257. 4. Stasolla, F.R. 2013. Vescovi e rituali funerari: quadro normativo e realtà archeologica. In Episcopus, civitas territorium. Atti del XV Congresso Internazionale di Archeologia Cristiana. (Toledo 8-12.9 2008). Toledo, pp. 163-186 [scaricabile da academia.edu]. 5. Sannazaro, M. 2013. Ambrogio e la riqualificazione cristiana del suburbio di Milano. In Episcopus, civitas territorium. Atti del XV Congresso Internazionale di Archeologia Cristiana. (Toledo 8-12.9 2008). Toledo, pp. 163-186 [scaricabile da academia.edu]. 6. Spera, L. 2012. I santuari di Roma dall’antichità all’altomedioevo: morfologie, caratteri dislocativi, riflessi della devozione. In S. Boesch Gaiano, T. Caliò, F. Scorza Barcellona, L. Spera eds., I santuari di Roma. Roma, pp. 32-58 [scaricabile da academia.edu]. 7. Turtas, R. 2006. La cura animarum in Sardegna e Corsica dall’epistolario di Gregorio Magno. In L. Casula, G. Mele, A. Piras eds., Per longa maris intervalla. Gregorio Magno e l’Occidente mediterraneo fra tardoantico e altomedioevo. Atti del Convegno Internazionale (Cagliari, Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna, 17-18 dicembre 2004), Cagliari: Pontificia Facoltà teologica della Sardegna, 2006, pp. 125-158. 8. Volpe, G., Romano, A.V. & Turchiano, M. 2013. San Giusto, l’ecclesia e il saltus carminianensis: vescovi rurali, insediamenti , produzioni agricole e artigianali. Un approccio globale alla cristianizzazione delle campagne. In Episcopus, civitas territorium. Atti del XV Congresso Internazionale di Archeologia Cristiana. (Toledo 8-12.9 2008). Toledo, pp. 163-186 [scaricabile da academia.edu]. 9. Martorelli, R. 2010b. Vescovi esuli, santi esuli? La circolazione dei culti africani e delle reliquie nell’età di Fulgenzio. In A. Piras ed., Lingua et ingenium. Studi su Fulgenzio di Ruspe e il suo contesto. Ortacesus, pp. 453-510 [scaricabile da academia.edu]. 10. Bisconti, F. 2015. I volti degli aristocratici nella tarda antichità. Fisionomie e ritratti nelle catacombe romane e napoletane. In C. Ebanista & M. Rotili eds., Aristocrazie e società fra transizione romano-germanica e alto medioevo. Atti del Convegno internazionale di studi (Cimitile, Santa Maria Capua Vetere 14-15 giugno 2012). San Vitaliano, pp. 27-47 [scaricabile da academia.edu]. 11. C. Ebanista, Le sepolture vescovili ad sanctos: i casi di Cimitile e Napoli, In C. Ebanista & M. Rotili eds., Aristocrazie e società fra transizione romano-germanica e alto medioevo. Atti del Convegno internazionale di studi (Cimitile, Santa Maria Capua Vetere 14-15 giugno 2012). San Vitaliano, pp. 47-80 [scaricabile da academia.edu].

Altre Informazioni

Per chiarimenti su argomenti presentati nel corso o su modalità dell’esame la prof.ssa Martorelli è disponibile ogni martedì nel suo studio (Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio - Cittadella dei Musei) dalle ore 10 alle ore 13.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar