Programmi

 

20/42/090 - LETTERATURA COMPARATA 2

Anno Accademico ​2015/2016

Docente
MAURO ​PALA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

L’opera di James Joyce non è nota soltanto per il suo fascino barocco e per essere di impervia lettura, ma anche, secondo le intuizioni della critica più recente, per aver inaugurato la trattazione letteraria di tematiche che oggi rientrano a pieno titolo nel dibattito postcoloniale: famiglia, classe sociale, nazione, gender, ruolo dell’intellettuale, dislocazione geografica ed esistenziale. La capacità, particolarmente accentuata in Ulysses di creare una comunità di lettori che si identifica in una particolare idioletto e nelle sue istanze, suggerisce un approccio critico che rientra nella questione gramsciana dei subalterni. Durante il corso si cercherà dunque di rileggere Joyce alla luce di queste suggestioni, sullo sfondo della teoria neogramsciana e delle sue ricadute teoriche a livello internazione.

Contenuti

Joyce and the Subaltern
Joyce riletto secondo le categorie gramsciane dei subalterni.

L’opera di James Joyce non è nota soltanto per il suo fascino barocco e per essere di impervia lettura, ma anche, secondo le intuizioni della critica più recente, per aver inaugurato la trattazione letteraria di tematiche che oggi rientrano a pieno titolo nel dibattito postcoloniale: famiglia, classe sociale, nazione, gender, ruolo dell’intellettuale, dislocazione geografica ed esistenziale. La capacità, particolarmente accentuata in Ulysses di creare una comunità di lettori che si identifica in una particolare idioletto e nelle sue istanze, suggerisce un approccio critico che rientra nella questione gramsciana dei subalterni. Durante il corso si cercherà dunque di rileggere Joyce alla luce di queste suggestioni, sullo sfondo della teoria neogramsciana e delle sue ricadute teoriche a livello internazione.

Il corso sarà organizzato su base seminariale, e fruirà dell’apporto del Prof. Peter Thomas, docente alla Brunel University (London) e Visiting Scientist presso l’Università di Cagliari.

Metodi Didattici

lezioni e seminari da tenersi con la collaborazione di specialisti esterni.

Verifica dell'apprendimento

prova orale

Testi

All’inizio del corso sarà disponibile una dispensa che comprende testi chiave della comparatistica (titolo “Lett.comparate: parte generale”). Buona parte dei testi che rientrano nella sezione “bibliografia secondaria” saranno invece compresi nella dispensa dal titolo: Joyce and the Subaltern. Le dispense saranno disponibili presso la libreria Fahrenheit in via Basilicata 57/59. Sulla dispensa sarà indicato il succitato titolo del corso, il nome del docente, l’anno accademico e il Corso di Laurea cui si riferisce.

Ai testi in adozione sotto indicati si aggiungono gli handouts che verranno distribuiti, nonché ulteriori pubblicazioni ed eventuali siti in rete indicati durante il corso stesso.

Testi in adozione per un’introduzione alla letteratura comparata:
Per una presentazione della disciplina si consiglia uno dei seguenti testi:
• G. Gnisci (a cura di) Letteratura comparata, Bruno Mondadori 2002.
• F. De Cristofaro (a cura di) Letterature comparate, Carocci (manuali), 2014.

Testi adottati per il corso:

• J.Joyce, Ulysses, London, Penguin, 2000.
• J.Joyce, Dubliners, London, Penguin, 1992.
• A.Gramsci, Quaderni del carcere, Torino Einaudi, 1975, pp.2278- 2294 (Quaderno 25)
• J.Joyce, Ulisse, Milano, Mondadori Oscar Classici Moderni 2014 (edizione consigliata)


Bibliografia secondaria:

• D.Attridge (ed.), The Cambridge Companion to James Joyce, CUP, 2002.
• S.Latham, (ed.), The Cambridge Companion to Ulysses, CUP, 2014.
• P.Thomas, The Gramscian Moment. Philosophy, Hegemony and Marxism, Leiden, Brill 2009.
• D.Kiberd, Inventing Ireland. The Literature of the Modern Nation, London, Vintage 1996.
• D.Kiberd, Ulysses and Us, London, Faber & Faber 2010.
• B.Brandon Kershner, The Culture of Joyce’s Ulysses, New York, Palgrave 2010.
• F.Frosini e G.Liguori (a cura di) Le parole di Gramsci. Per un lessico dei Quaderni del carcere, Roma Carocci, 2007.
• G.Spivak, «Can the Subaltern Speak?» in C.Nelson, L.Grossberg (eds.), Marxism and the Interpretation of Culture, Chicago, University of Illinois Press, 1988, pp.271-313.

Altre Informazioni

Orario di ricevimento: Tutti i mercoledì alle 16 studio 17 S.Giorgio, primo piano, pala@unica.it

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar