Programmi

 

20/44/050A - GEOGRAFIA REGIONALE (MOD.A)

Anno Accademico ​2015/2016

Docente
MARCELLO ​TANCA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

Gli studenti dovranno essere capaci di leggere testi di letteratura geografica con mentalità critica. Il corso ha come obiettivo la maturazione della capacità di decostruire una rappresentazione geografica. Per raggiungere questo scopo, l'itinerario formativo presenterà in maniera sintetica le opzioni (linguaggio, criteri di scientificità, demarcazioni disciplinari, autorità attribuita ad alcuni autori piuttosto che ad altri) attraverso le quali la geografia si è costituita modernamente come "scienza". Ad esser messe in discussioni saranno in particolare le ragioni e lo statuto epistemologico della "geografia regionale".

Prerequisiti

Capacità di inquadrare scientificamente le tematiche geografiche più rilevanti del mondo attuale. Conoscenza dei principali paradigmi geografici.

Contenuti

Titolo del corso: Geografia e globalizzazione: dallo spazio dei luoghi allo spazio dei flussi.

La globalizzazione mette in crisi la logica disgiuntiva, e le categorie in base alle quali tradizionalmente gli uomini hanno pensato se stessi e il loro rapporto con lo spazio. Questo significa cercare o inventare nuovi strumenti per leggere la geografia del mondo globale. Questa parte del corso definisce alcune delle principali dinamiche geografiche della globalizzazione e presenta i concetti di ‘territorio’ e di ‘regione’ all'interno di un quadro teorico e paradigmatico complesso e articolato: che cos'è una regione intesa come sistema territoriale aperto e in che modo è possibile perseguire al suo interno una sostenibilità che sia al tempo stesso sociale e ambientale?

Metodi Didattici

L'organizzazione della didattica prevede 60 ore di lezione frontale (30 + 30).
All'interno del corso verranno organizzati seminari, esercitazioni, laboratori, ecc. a cui parteciperanno altri geografi, che interverranno su tematiche attinenti alle lezioni. E' prevista la possibilità di un "lavoro sul campo" attraverso la somministrazione di questionari.
La frequentazione delle lezioni e la frequenza rappresentano il modo migliore per l'acquisizione dei contenuti del programma.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione terrà conto, oltre che della preparazione, della frequentazione, della partecipazione a eventuali seminari e convegni, delle relazioni scritte, della capacità di apprendere il linguaggio più appropriato ai temi trattati.

Testi

Modulo A (30 crediti):

- M. Tanca, Marx e la geografia, in Id., Geografia e filosofia. Materiali di lavoro, Milano, Franco Angeli 2012, pp. 77-109

- G. Dematteis, Zeus, le ossa del bue e la verità degli aranci. Biforcazioni geografiche, in "Ambiente, Società, Territorio", vol. LIII (2008), 3-4, pp. 3-13 []


- i seguenti capitoli tratti da Angelo Turco, Configurazioni della territorialità, Milano, Franco Angeli 2010: II – La territorializzazione come dispositivo sociale

- i seguenti capitoli tratti da Adalberto VALLEGA, La regione, sistema territoriale sostenibile, Milano, Mursia 1995:
I - La regione della geografia, la geografia della regione
II - Sistema generale e realtà complesse
III - Regione: sistema complesso, bimodulare
IV - La regione tra sviluppo e sviluppo sostenibile
VI - Confini e frontiere della regione
VIII - Risorse e funzioni chiave della regione
IX - Condizione umana, equità, sicurezza
X - Obiettivo regionale: sviluppo sostenibile
XI - Programma e piano regionale: strumenti di sviluppo sostenibile

Altre Informazioni

Gli studenti non frequentanti sono invitati a contattare il docente con largo anticipo al seguente indirizzo di posta elettronica: mtanca@unica.it.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar