Programmi

 

20/42/160 - STORIA DELLA LINGUA LATINA

Anno Accademico ​2014/2015

Docente
MARIATERESA ​SBLENDORIO (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
Obiettivi

Capacità di vedere nel latino una lingua non statica e cristallizzata, ma in evoluzione fino alla transizione alle lingue romanze.
Approfondimento della conoscenza della lingua latina non solo sul piano diacronico, ma anche nella sua applicazione a un determinato periodo e a un determinato autore.

Prerequisiti

Adeguata conoscenza del latino di base. Conoscenza dell’evoluzione del latino dalle origini sino alla transizione alle lingue romanze.

Contenuti

Il corso si articola in due moduli, A e B. --
Modulo A, nel II semestre:
a) Lezioni di tipo istituzionale (Il latino e l'Italia antica - Il latino e il mondo greco - I primi monumenti del latino: la cultura preletteraria - Evoluzione della lingua letteraria latina dalle origini al tardo Impero - Fine dell'unità linguistica del latino, con relativa problematizzazione).
b) Aspetti della lingua di Plinio il Giovane.
Si tradurrà un’antologia di testi illustrativi dei fatti linguistici esaminati, allestita dalla docente. --

Modulo B, nel II semestre:
Lezioni sul seguente tema monografico: Aspetti del latino di età traianea (Plinio il Giovane e il latino documentario). Con lettura e commento linguistico di un'antologia di lettere di Plinio il Giovane e di lettere papiracee, allestita dalla docente.Oltre alla conoscenza della lingua, si richiede quella di problemi istituzionali del latino.

Metodi Didattici

Lezioni frontali

Verifica dell'apprendimento

Prova orale

Testi

un'antologia di testi illustrativi dei fatti linguistici esaminati durante il corso istituzionale (allestita dalla docente); un'antologia di lettere di Plinio il Giovane e di lettere papiracee (allestita dalla docente) - Per la storia del latino: Palmer,La lingua latina, Einaudi 2002, parte I pp. 5-253; I. Mazzini, Storia della lingua latina e del suo contesto, Salerno editrice, Roma 2007, vol. II. Per i problemi istituzionali: A. Traina, G. Bernardi Perini, Propedeutica al latino universitario, Bologna, Patron 1998, ed. VI curata da C. Marangoni (completo). - Per la lingua: A. Traina, L. Pasqualini, T. Bertotti, Cappelli, Bologna, 1985.

Altre Informazioni

Si prevedono 30 ore di lezioni e seminari nel II semestre per il modulo A, altrettante sempre nel II semestre per il modulo B. Una volta superato l’esame, lo studente maturerà complessivamente 12 CFU.
Per qualunque chiarimento in merito all’articolazione dei moduli (e alle loro reciproche relazioni) e ai programmi d’esame gli studenti dovranno rivolgersi direttamente al Professore Ufficiale della materia.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy