Programmi

 

20/42/008A - ARCHEOLOGIA CRISTIANA E MEDIEVALE 2 (MOD.A)

Anno Accademico ​2014/2015

Docente
ROSSANA ​MARTORELLI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

1. Obiettivo dell’insegnamento: formare figure di archeologi specialisti nel campo degli studi e delle problematiche relative ai fenomeni monumentali, urbanistici e materiali, conseguenti alla diffusione del cristianesimo nei secoli I-VII sec. d.C.; in grado di leggere, comprendere ed interpretare con spirito critico le fonti archeologiche per lo studio del medioevo.
2. Conoscenze attese: aspetti teorici e metodologici, risultati dei principali indirizzi di ricerca dell’Archeologia Cristiana e Medievale applicati ad un tema importante per la disciplina.
3. Capacità/abilità attese: saper leggere, comprendere ed interpretare con spirito critico testimonianze materiali dell’epoca paleocristiana e medievale.
4. Comportamenti attesi: maturare un’attenzione scientifica verso il potenziale informativo dei resti di cultura materiale ascrivibili ad età paleocristiana e medievale al fine della ricostruzione dei fenomeni storici

Prerequisiti

Per una migliore comprensione della materia e resa agli esami, si consiglia allo studente di frequentare e/o sostenere l’esame con una preparazione specialistica di storia romana e di archeologia e storia dell’arte greca e romana. Inoltre si richiede di conoscere i principali temi e problemi della storia, dell’archeologia e della storia dell’arte medievale e di saper collocare siti e aree citate nel corso nel quadro geografico euro-mediterraneo.

Contenuti

Il corso è impostato su un tema monografico, scelto come approfondimento di uno degli aspetti che caratterizzano la disciplina: "Roma christiana. Aspetti e problemi di una capitale cristiana nel passaggio dall’antichità all’altomedioevo"

Verranno trattati i seguenti argomenti:
1. Storia degli studi e inizio delle ricerche archeologiche su Roma cristiana
2. I cristiani visti dai pagani e l’arrivo degli Ebrei
3. Le prime testimonianze del cristianesimo anteriormente alla pace costantiniana (cimiteri, luoghi santi, domus ecclesiae)
4. La svolta costantiniana: la città ‘cristiana’ (edifici di culto, monasteri, santuari)
5. La città cristiana fra Goti e Bizantini
6. La destrutturazione della città antica e i nuovi poli cristiani i primi secoli del cristianesimo, con particolare attenzione agli aspetti connessi con la diffusione della nuova fede: cimiteri e riti funerari, città e campagna, nascita delle cattedrali, agiografia e liturgia, itinerari e pellegrinaggi. Ognuno di questi argomenti prevede un affondo su tematiche e contesti della Sardegna.

Metodi Didattici

Lezioni frontali

Verifica dell'apprendimento

Prova orale

Testi

V. FIOCCHI NICOLAI, ‘Itinera ad sanctos’. Testimonianze monumentali del passaggio dei pellegrini nei santuari del suburbio romano, in Akten des XII. Internationalen Kongresses für christliche Archäologie (Bonn, 22.-28. September 1991), Münster, Città del Vaticano 1995, pp. 763-775.
F. GUIDOBALDI, Roma – Storia, urbanistica, architettura (da Costantino a Gregorio VII), in Enciclopedia dell’Arte medievale, Roma 1999 (disponibile on line: http://www.treccani.it/enciclopedia/roma-storia-urbanistica-architettura_(Enciclopedia-dell'-Arte-Medievale);
B. BRENK, L’anno 410 e il suo effetto sull’arte chiesastica a Roma, in Ecclesiae urbis. Atti del Congresso internazionale di studi sulle Chiese di Roma (IV-X secolo) (Roma, 4-10 settembre 2000), Roma 2002, pp. 1001-1018;
A. CERRITO, Oratori ed edifici di culto minori di Roma tra il IV secolo ed i primi decenni del V, in Ecclesiae urbis. Atti del Congresso internazionale di studi sulle Chiese di Roma (IV-X secolo), Roma, 4-10 settembre 2000, Roma 2002, pp. 397-418;
A. GUIGLIA GUIDOBALDI, La scultura di arredo liturgico nelle chiese di Roma: il momento bizantino, in Ecclesiae urbis. Atti del Congresso internazionale di studi sulle Chiese di Roma (IV-X secolo) (Roma, 4-10 settembre 2000), Roma 2002, pp. 1479-1524;
F. BISCONTI, Progetti decorativi dei primi edifici di culto romani: dalle assenze figurative ai grandi scenari iconografici, in Ecclesiae urbis. Atti del Congresso internazionale di studi sulle Chiese di Roma (IV-X secolo) (Roma, 4-10 settembre 2000), Roma 2002, pp. 1633-1658;
L. SPERA, Cristianizzazione e suburbio romano: impianti dei cimiteri e modifiche degli spazi extramuranei tra III e IV secolo, in R.M. BONACASA, E. VITALE (a cura di), La cristianizzazione in Italia fra tardoantico e altomedioevo. Atti del IX Congresso Nazionale di Archeologia Cristiana (Agrigento, 20-25 novembre 2004), Palermo: C. Saladino, 2007 [2008], pp. 169-194 (scaricabile da Academia.edu);
F.R. STASOLLA, Le strutture assistenziali in Italia tra tarda antichità ed altomedioevo, in R.M. BONACASA, E. VITALE (a cura di), La cristianizzazione in Italia fra tardoantico e altomedioevo. Atti del IX Congresso Nazionale di Archeologia Cristiana (Agrigento, 20-25 novembre 2004), Palermo: C. Saladino, 2007 [2008], pp. 259-266;
A. BONFIGLIO, Presenza e attrazione del culto martiriale nei tituli romani, in Rivista di Archeologia Cristiana, 86, 2010, pp. 195-242;
S. DORE, La damnatio ad metalla degli antichi cristiani: miniere o cave di pietra?, in Ricerca e Confronti 2010. Atti delle giornate di studio di archeologia e storia dell'arte a 20 anni dall'istituzione del Dipartimento di Scienze archeologiche e storico-artistiche dell'Università di Cagliari (Cagliari, 1-5 marzo 2010). Supplemento ArcheoArte 1, pp. 77-84. Rivista on line scaricabile da: http://archeoarte.unica.it/;
L. SPERA, I santuari di Roma dall’antichità all’altomedioevo : morfologie, caratteri dislocativi, riflessi della devozione, in S. Boesch Gaiano et alii (a cura di), I santuari di Roma, Roma 2012, pp. 32-58 (scaricabile da Academia.edu).

Altre Informazioni

Temi e problemi affrontati nel corso delle lezioni frontali e delle esercitazioni costituiranno materia d'esame. Ai fini della preparazione dell’esame sarà disponibile, al termine del corso, una dispensa scaricabile dalla pagina docente della prof.ssa Rossana Martorelli, che contiene una selezione fra le immagini presentate e commentate durante le lezioni, materiale sul quale verte l’esame orale.
Per chiarimenti su argomenti presentati nel corso o su modalità dell’esame la prof.ssa Martorelli è disponibile ogni martedì nel suo studio (Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio - Cittadella dei Musei) dalle ore 10 alle ore 13.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy