Programmi

 

20/42/075 - LETTERATURA ITALIANA 3

Anno Accademico ​2014/2015

Docente
MARIA ANTONIETTA IN SANNA ​CORTINI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

L'insegnamento propone un percorso storico nella tradizione di un genere, da studiarsi attraverso le opere di autori che il canone distingue in ‘maggiori’/‘minori e alla luce di una specifica questione (critica, filologica, etc.) di cui sia proficuo esaminare le vicende soprattutto, ma non solo, negli studi novecenteschi. L'attività didattica mira a garantire una buona conoscenza della tradizione letteraria italiana; a formare sicure competenze degli strumenti critici, metodologici e teorici da impiegare nell'analisi e nell'interpretazione di testi e contesti; a perfezionare, infine, la capacità di dare adeguata espressione scritta alle conoscenze acquisite.

Prerequisiti

Lo studente dovrà aver acquisito la padronanza dell'italiano letterario;le nozioni fondamentali di storia della letteratura, di metrica e di retorica; la conoscenza della lingua latina.

Contenuti

Petrarchismo/petrarchismi: la lirica del Cinquecento

Metodi Didattici

Lezioni frontali; seminari di lettura ed esercitazioni collettive in classe; gli studenti saranno invitati a tenere lezioni e a produrre elaborati su testi o studi e avranno la possibilità di organizzare un programma individuale.

Verifica dell'apprendimento

Prova orale con facoltà di proporre un percorso di ricerca personale su testi e studi, anche in forma scritta. In sede d'esame saranno accertate le capacità di interpretazione dei testi letterari e della letteratura critica relativa ai temi trattati. Sulla valutazione finale incideranno anche le verifiche intermedie (orali e scritte) e il grado di partecipazione attiva allo svolgimento del corso.

Testi

I. TESTI LETTERARI
– F. PETRARCA, Canzoniere, a c. di Marco Santagata, Milano, Mondadori, 1996 (anche nell’ediz. Oscar Classici, 2011) ;
– G. DELLA CASA, Rime, a c. di S. Carrai, Mimesis, 2014;
– DISPENSA (scelta di testi da libri di rime e trattati del Cinquecento curata dal docente ; le fotocopie saranno messe a disposizione degli studenti all’inizio del corso)

II. STUDI
a) due saggi a scelta fra:
– R. FEDI, Introduzione a G. Della Casa, Rime, Roma, Ed. Salerno, 1978;
– G. TANTURLI, Le ragioni del libro. Le “Rime” di Giovanni Della Casa, in «Studi di filologia italiana», XLIII, 1990, pp. 15-41 (ristampato come Introduzione a G. Della Casa, Rime , Parma, Guanda, 2001);
– S. CARRAI, Introduzione a G. Della Casa, Rime , Torino, Einaudi, 2003.

b) un saggio a scelta fra:
– P. VECCHI GALLI, Donna e poeta. Metamorfosi cinquecentesche, in L. CHINES (a cura di), Petrarchismo: un modello di poesia per l’Europa, Roma, Bulzoni, 2006, pp. 189-216;
– I. PANTANI, Gli autoritratti di Giovanni Della Casa, in ID., Responsa poetae, Roma, Aracne, 2012, pp. 173-221.

c) un saggio a scelta fra:
– S. LONGHI, Figure di simmetria e figure di riecheggiamento in una canzone del Casa (“Rime”, XXXII), in «Metrica», II, 1981, pp. 139-144;
– E. SACCONE, Il codice piegato. Da Bembo a Della Casa, in «Modern language notes», vol. 109, n.1, genn. 1994, pp. 1-11;
– A. AFRIBO, Il sonetto alla “cura” di Giovanni Della Casa, in ID., Teoria e prassi della “gravitas”, Firenze, Cesati, 2001, pp. 61-75;

d) un saggio a scelta fra:
– G. FORNI, “L’orecchie mi tirò ne l’ore prime”. Nota su Giovanni Della Casa e Gaspara Stampa , in ID., Pluralità del petrarchismo, Pisa, Pacini, 2011;
G. FORNI, Come leggere il «povero libretto di Gaspara Stampa, in ID., Pluralità del petrarchismo, Pisa, Pacini, 2011.

III. MANUALI:
M. PRALORAN, Metro e ritmo nella poesia italiana. Guida anomala ai fondamenti della versificazione, Firenze, Edizioni del Galluzzo, 2011 (da acquistare).

Altre Informazioni

GLI STUDENTI IMPOSSIBILITATI A FREQUENTARE REGOLARMENTE SONO INVITATI A TENERSI IN CONTATTO CON IL DOCENTE NEGLI ORARI DI RICEVIMENTO O PER E-MAIL (v. il sito Web della prof. CORTINI).

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy