Programmi

 

20/42/157 - STORIA DELLA LINGUA GRECA

Anno Accademico ​2014/2015

Docente
GIAN FRANCO FILIPPO ​NIEDDU (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/42] ​ ​FILOLOGIE E LETTERATURE CLASSICHE E MODERNE [42/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE1260
Obiettivi

L’insegnamento, che sarà impartito in lezioni di tipo seminariale con diretto e attivo coinvolgimento dei partecipanti, si propone di completare - mediante la lettura di un consistente numero di testi in lingua originale - la formazione storico-linguistica dello studente, estendendone le competenze linguistiche, lessicali e stilistiche, ed affinandone le capacità di analisi e la sensibilità ai fenomeni ed ai procedimenti espressivi. In questa ottica, una particolare attenzione sarà dedicata all’esame della configurazione retorico-stilistica dei testi presi in esame.
Al termine del corso lo studente dovrà aver acquisito una corretta metodologia di analisi ed essersi impadronito dei fondamentali strumenti di indagine e comprensione del testo; dovrà inoltre aver sviluppato un’autonoma capacità di orientarsi correttamente nella complessità dei fenomeni (non solo linguistici, ma anche filologici, critico-testuali e storico-letterari) che un testo antico comporta, in modo tale da essere in grado di svolgere una propria ricerca scientifica con consapevolezza metodologica e senso critico.

Prerequisiti

È richiesta una buona conoscenza delle nozioni fondamentali di grammatica storica, dialettologia e linguistica greca, acquisite nell’ambito dell’insegnamento istituzionale di “Grammatica e dialettologia greca”.
L’insegnamento è destinato agli iscritti alla Laurea Magistrale in “Filologie e Letterature classiche e moderne” ed è suddiviso in due cicli di lezioni distribuite nel 1 e nel 2 semestre.
NB. È possibile sostenere anche solo la prima metà del programma d’esame sotto la denominazione “Storia della lingua greca (mod. A)”.

Contenuti

Il rinnovamento dei generi e la mistione dei dialetti letterari in età ellenistica: gli Inni di Callimaco e gli Inni Omerici

Metodi Didattici

Lezioni frontali. L'insegnamento sarà impartito in lezioni di tipo seminariale con diretto e attivo coinvolgimento dei partecipanti nella traduzione e analisi critico-testuale e formale delle opere in programma ('cooperative learning').

Verifica dell'apprendimento

Prova orale. L'esame verterà soprattutto sulla lettura e l'analisi metrica, la traduzione e il commento dei testi in programma, con particolare riguardo alle caratteristiche linguistiche e espressive ed alle peculiarità compositive e stilistiche.

Testi

1. R. Pfeiffer, Callimachus, vol. II: Hymmni et Epigrammata, Oxford 1949;
G.B. D’Alessio, "Callimaco, Inni, Epigrammi, Ecale", vol. I, Milano (BUR) 2007.
2. Homeri Opera, recognovit T.W Allen, Vol. V, Oxonii 1912 (Inno a Demetra, Inno ad Apollo, Inno ad Ermes)

Altre Informazioni

È richiesta un’accurata lettura del volume "Storia delle lingue letterarie greche", a c. di A.C. Cassio, Firenze (Le Monnier) 2008, in part. pp. X-XVI; 3-96; 337-350.
Ulteriori indicazioni bibliografiche saranno fornite nel corso delle lezioni: esse faranno parte integrante del programma d’esame.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy