Ott 162020
 

Terzo appuntamento della serie di seminari «𝐈𝐧𝐜𝐨𝐧𝐭𝐫𝐢 𝐫𝐚𝐯𝐯𝐢𝐜𝐢𝐧𝐚𝐭𝐢 𝐝𝐢 𝐞𝐭𝐧𝐨𝐠𝐫𝐚𝐟𝐢𝐚 𝐯𝐢𝐬𝐢𝐯𝐚», a cura del 𝐋𝐚𝐛𝐨𝐫𝐚𝐭𝐨𝐫𝐢𝐨 𝐝𝐢𝐄𝐭𝐧𝐨𝐠𝐫𝐚𝐟𝐢𝐚 𝐕𝐢𝐬𝐢𝐯𝐚 (𝐋𝐄𝐕) di UniCa – Università degli Studi di Cagliari.

Forme di un’etnografia condivisa

Antonello Ricci (Università di Roma “La Sapienza”)

Giovedì 22 ottobre 2020, ore 16.00-18.00

(Google Meet Webinar)

https://meet.jit.si/IncontridiEtnografiaVisiva03

Nel corso del seminario di Antonello Ricci saranno presentati e discussi due suoi film etnografici, la cui visione preventiva è consigliata. Questi i link per poterli visionare:

 

  • “Suono di famiglia” https://youtu.be/czTNrXS0Bzc
  • “Suoni e memoria: un’etnografia complessa – Episodio ‘zampogna’” https://drive.google.com/file/d/1lJcNLtDbX9eLbw_bjiX3GUcF-b-HMFpe/view?usp=sharing

 

******************************************************

 

Il LEV diretto da Felice Tiragallo, in collaborazione con il Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali e il Dottorato in Storia, Beni culturali e Studi Internazionali dell’Università degli Studi di Cagliari, organizza una serie di incontri sulle pratiche visive (fotografia, cinema, media digitali) nella ricerca sul campo in antropologia culturale e nelle altre scienze sociali.
La serie di incontri intende mettere un pubblico di dottorandi e di studenti di antropologia culturale, etnografia visiva e di scienze sociali in genere nelle condizioni di osservare da vicino il funzionamento di una bottega o di un laboratorio in cui un singolo studioso o un pool di ricercatori agisce per progettare, organizzare e attuare una ricerca di campo che implichi un rapporto col dominio visivo e auditivo.
L’obiettivo è acquisire esperienza ed elementi di giudizio e di azione su tutti gli aspetti della ricerca etnografica che comportano l’incontro e l’uso della dimensione non testuale e di tutti quei momenti della ricerca e della sua restituzione in cui emerge un campo comunicativo che si affianca, che si contrappone, che si sostituisce alla dimensione concettuale della conoscenza antropologica e che inoltre esplori gli aspetti performativi e pragmatici della parola.
In questa direzione si incontrano soprattutto elaborati come corpus fotografici e come film che diventano il focus comunicativo ed espressivo delle ricerche di terreno, o almeno uno dei focus principali.
Gli Incontri ravvicinati intendono quindi sollecitare gli invitati a condividere col pubblico tutti gli aspetti problematici dell’inserzione audiovisiva nella cassetta degli attrezzi da loro utilizzata, in rapporto al complesso dell’esperienza umana, esistenziale e sociale da loro vissuta sul campo.
Gli Incontri consisteranno nella presentazione del lavoro etnografico del ricercatore invitato, nella proposta in proiezione di immagini fisse e di video da loro prodotti e da loro commentati, dell’intervento nella discussione del pubblico e nelle considerazioni un discussant, uno studioso non necessariamente antropologo visivo, che possa dialogare e intervenire sui nodi problematici o sugli approfondimenti che l’incontro renderà individuabili.

Dopo quello con Antonello Ricci, il quarto e ultimo incontro di questo primo ciclo è il

14 ottobre 2020, alle ore 12.00-14.00, con Ignazio Figus (Istituto Superiore Regionale Etnografico – Regione Sardegna) sul tema La macchina della verità. Il cinema di osservazione nella ricerca etnografica: questioni di metodo

Il ciclo completo della prima serie di Incontri di Etnografia visiva ha compreso quattro eventi, così calendarizzati:

  • 12 giugno 2020. Greca N. Meloni (Università di Vienna) Ronzii. Pratiche di Visual Ethnography in una ricerca sull’apicoltura.
  • 23 giugno 2020. Francesco Marano (Università della Basilicata). Le tecnologie di ripresa e il corpo del filmmaker.
  • 22 ottobre 2020. Antonello Ricci (Università di Roma La Sapienza). Forme di un’etnografia visiva condivisa.
  • 28 ottobre 2020. Ignazio Figus (Istituto Superiore Regionale Etnografico. Regione Sardegna). La macchina della verità. Il cinema di osservazione nella ricerca etnografica: questioni di metodo.

Per la frequenza documentata della serie degli incontri sono stati richiesti ai Consigli dei Corsi di laurea interessati (Beni culturali, Storia e società, Scienze della produzione multimediale) il riconoscimento di 1 cfu.

Si consiglia agli studenti dei corsi di Antropologia culturale, visuale e di Etnografia visiva e a tutti gli studenti interessati di accedere all’aula con un anticipo di almeno 15 minuti, per evitare problemi di capienza.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar