Insegnamenti

 

105M - 01/31 DIRITTO COMMERCIALE

Anno Accademico ​2016/2017

Docente
ELISABETTA ​LOFFREDO (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[1/31] ​ ​GIURISPRUDENZA [31/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE1296
Obiettivi

Obiettivi del corso
A. conoscenza e capacità di comprensione: al termine del corso lo studente avrà acquisito la conoscenza del sistema delle fonti, anche di matrice europea, dei principi, degli interessi coinvolti e delle regole del diritto commerciale italiano, e conoscerà e comprenderà gli aspetti metodologici propri della disciplina del diritto commerciale e la sua autonomia rispetto agli altri ambiti del diritto privato.

B. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: la presentazione e l'esame di dati normativi, questioni controverse, casi e materiali, che si svolgeranno durante il corso, anche in seminari ed esercitazioni, permetteranno allo studente di acquisire la capacità di individuare criteri di soluzione rispetto alle principali questioni controverse e di applicare le competenze acquisite a casi concreti.

C.Autonomia di giudizio: lo studente svilupperà le proprie capacità di analisi e di giudizio critico sugli istituti del diritto positivo, con riguardo alle regole privatistiche sulle attività economiche e agli interessi tenuti in considerazione dalle norme.

D.Abilità comunicative: nel corso saranno indicati significati propri e portata del lessico del diritto commerciale, in modo che lo studente acquisisca la capacità di impiegarlo correttamente ed efficacemente nella espressione orale e scritta.

E. Capacità di apprendimento: il corso contribuirà ad accrescere la capacità di apprendimento dello studente per la prosecuzione del percorso formativo magistrale, sviluppando le capacità di studio individuale e di autovalutazione della propria preparazione tramite esercizi svolti in modo guidato in aula.

Prerequisiti

E’ prevista la propedeuticità di Istituzioni di diritto privato ai fini del sostenimento della prova d’esame.

Contenuti

Nel corso sono compresi tutti i seguenti argomenti:

1. L'impresa e le tipologie di imprenditore: fattispecie e discipline
2. L’azienda e la sua circolazione
3. L’impresa nel mercato
4. Le forme di cooperazione tra imprese.
5. I titoli di credito e gli strumenti di pagamento.
6. La crisi dell’impresa: procedure concorsuali e soluzioni negoziate
7. Le società: nozioni, tipi, regole, liquidazione, vicende straordinarie
8. L’articolazione del rischio di impresa
9. Il ricorso delle società al mercato dei capitali di rischio: princìpi e fonti

Metodi Didattici

La didattica sarà articolata in 76 ore di lezione frontale, 14 ore di didattica integrativa (seminari di approfondimento, analisi di casi, esercitazioni), 4 ore di esercizi di autovalutazione in aula, 2 ore di prova valutativa intermedia.

Verifica dell'apprendimento

La verifica si svolge in forma orale e tenderà ad accertare la conoscenza degli istituti che fanno parte del programma, la capacità di istituire collegamenti tra essi e di affrontare in termini sistematici e consapevoli la disciplina. La valutazione sarà espressa in 30 esimi: il voto sarà graduato in funzione della conoscenza (da elementare a eccellente) degli istituti e delle capacità dimostrate dallo studente di aver compreso il sistema e il metodo del diritto commerciale, di saper rintracciare le norme di riferimento nel codice civile e utilizzare il lessico proprio della disciplina.



Per i soli studenti frequentanti è prevista una prova scritta valutativa intermedia (non obbligatoria), il cui superamento esonera dalla verifica finale per la corrispondente parte. La prova valutativa intermedia sarà svolta dopo circa un terzo delle attività didattiche programmate, preceduta da esercizi di autovalutazione da svolgersi in aula, con le stesse caratteristiche della prova valutativa. La prova valutativa consisterà in una parte di test a risposta multipla esatta e in alcune domande a risposta sintetica aperta, e riguarderà il diritto dell'impresa e i titoli di credito. La valutazione della prova intermedia sarà espressa con un giudizio qualitativo sintetico (sufficiente, discreto, buono, ottimo).
La prova finale si svolgerà in forma di esame orale sulle restanti parti del programma; il voto, espresso in 30 esimi e graduato come per la prova degli studenti non frequentanti, terrà conto, inoltre, del risultato della prova intermedia, della costante e attiva partecipazione dello studente alle lezioni e alle altre attività didattiche organizzate.

Testi

Il testo consigliato per la preparazione dell'esame è:
Manuale di diritto commerciale, a cura di Marco Cian, Torino, Giappichelli, 2016.
da p. 1 a 610

Ai fini della preparazione dell’esame occorre disporre del codice civile aggiornato al 2016 ed è necessaria la costante consultazione delle norme durante lo studio.

Gli studenti immatricolati negli a.a. 2014-2015 e 2015-2016, nonché coloro che già lo possedessero se lo preferiscono possono continuare a utilizzare:
G. PRESTI - M. RESCIGNO, Corso di diritto commerciale, VII edizione, Zanichelli, 2015

Gli studenti immatricolati prima dell'anno accademico 2013/14 possono a loro scelta seguire il programma e i testi sopra indicati oppure preparare il precedente programma pubblicato per il corrispondente anno, ma utilizzando le edizioni più aggiornate di:
- G. F. CAMPOBASSO, Manuale di diritto commerciale, a cura di M. Campobasso, UTET giuridica, VI edizione, 2015:
pp. 1-72
pp. 95-167
pp. 356-389
pp. 530-667

unitamente a:

- G. F. CAMPOBASSO, Diritto Commerciale. Vol. 2. Diritto delle società, a cura di M. Campobasso, UTET giuridica, VIII edizione, 2012.
pp. 139-467
pp. 486-497
pp. 504-599

Per tutti, ai fini della preparazione dell’esame, occorre disporre del codice civile aggiornato al 2016 ed è necessaria la costante consultazione delle norme durante lo studio.

Altre Informazioni

PROGRAMMA PER L'INTEGRAZIONE DI 3 CFU
Il programma d’esame per l’integrazione di 3 crediti rispetto ai 9 CFU già conseguiti sulla disciplina, è rappresentato da:
AA.VV., Diritto delle società [Manuale breve], V, ed., Giuffrè, Milano, 2012, parte terza (cap. VIII, IX, X, XI), pp. 373-475.
Le tematiche sono: le vicende dell’organizzazione delle società di capitali (costituzione, modificazioni statutarie e recesso, trasformazione, fusione e scissione; scioglimento e liquidazione).

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar