Rinnovo abbonamenti Cedac

 Convenzioni, Cultura, Teatro  Commenti disabilitati su Rinnovo abbonamenti Cedac
Mag 282014
 

Si comunica ai soci che è possibile effettuare il rinnovo degli abbonamenti al Cedac Sardegna, Stagione di prosa Teatro Massimo 2014-15, per il tramite del circolo, evitando così inutili code e perdite di tempo.
I prezzi praticati agli associati sono:
turni A e B: € 160,00 nel primo settore; € 115,00 nel secondo settore e € 75,00 nel loggione;
turni C, D, E: € 180,00 nel primo settore; € 135,00 nel secondo settore e € 75 nel loggione;
turno P: € 50,00.
Per fare ciò, occorre portare entro entro giovedì 29 maggio, il vecchio abbonamento, una fotocopia del documento d’identità e i soldi necessari a:
Stefano Cocumelli
direzione per la Ricerca e il territorio
via san Giorgio 12 – ingresso 3 – piano 2
oppure effettuare un bonifico sul nostro conto corrente bancario
Cruc, Circolo ricreativo culturale universitario
IT29N0101504800000000004444

ProgrammaPrezzi

Ente lirico – Stagione 2014

 Convenzioni, Cultura, Teatro  Commenti disabilitati su Ente lirico – Stagione 2014
Mar 182014
 

La Stagione lirica e di balletto 2014 dell’Ente lirico di Cagliari prevede sette turni di abbonamento, uno in più rispetto all’anno scorso, per sette titoli ciascuno (i sei allestimenti lirici più il balletto: Norma, Il flauto magico, Turandot, Tosca, La Traviata, Lo schiaccianoci, Gli stivaletti).
Come ormai consuetudine i posti in teatro sono identificati per ordine (platea, prima e seconda loggia) e per settore (giallo, rosso e blu). A ogni settore corrisponde un prezzo, secondo il diverso valore dei posti.
La campagna abbonamenti, per conferme e variazioni sui posti disponibili, è aperta fino a mercoledì 2 aprile.
I nuovi abbonamenti saranno in vendita da giovedì 3 aprile a domenica 4 maggio.

Programma
Prezzi
Pianta sala

Si informano i soci che, per avere la riduzione cral prevista dall’Ente lirico, è necessario che il pagamento e i nominativi siano forniti dal Cruc. Pertanto, non verranno effettuate prenotazioni senza che prima ci sia stato il pagamento dovuto al referente del Circolo indicato in calce.

Referente
Stefano Cocumelli
tel. 070 675.6507 – fax 070 675.6525

 

Stagione concertistica 2014

 Convenzioni, Cultura, Teatro  Commenti disabilitati su Stagione concertistica 2014
Gen 282014
 
La stagione concertistica 2014 del Teatro Lirico di Cagliari prevede due turni di abbonamento (A e B), per 16 concerti ciascuno.
I posti in teatro sono identificati per ordine (platea, prima e seconda loggia) e per settore (giallo, rosso e blu). A ogni settore corrisponde un prezzo, secondo il diverso valore dei posti.
Conferme e variazioni su posti disponibili saranno possibili fino a sabato 1° febbraio. I nuovi abbonamenti saranno in vendita da lunedì 3 a sabato 8 febbraio 2014.
Da mercoledì 5 febbraio sarà possibile acquistare i biglietti per tutti gli spettacoli. Lo stesso servizio è possibile anche online attraverso il circuito di prevendita Greenticket.

I soci Cruc che volessero usufruire dei prezzi scontati devono rivolgersi a cruc@amm.unica.it. La biglietteria del Teatro Lirico, infatti, non applica le agevolazioni, se non per il tramite dei Cral.

Biglietteria del Teatro Lirico
via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari
telefono 0704082230 – 249
orari: da lunedì a venerdì 10-13 e 17-20 – sabato 10-13

Teatro stabile della Sardegna

 Convenzioni, Cultura, Teatro  Commenti disabilitati su Teatro stabile della Sardegna
Nov 062013
 

Prende il via al Teatro Massimo la stagione di prosa 2013-2014 del Teatro stabile della Sardegna.
Cinque le nuove produzioni che vedono coinvolta la compagnia Stabile con l’apporto di giovani attori e registi e nuovi progetti che il Tsds intende sempre più accogliere e valorizzare.
Guido De Monticelli si è riservato due regie Pirandello/Beckett e Elena. Altre due, di autori contemporanei, ha scelto di affidarle a colleghi che hanno in passato già collaborato con la compagnia: Francesco Brandi con Due donne che ballano, testo dell’autore catalano Joshep Benet i Jornet, e Veronica Cruciani con Una fetta biscottata sotto il divano. Quest ultimo spettacolo farà parte del dittico Doris e Irene parlano da sole, insieme a Una donna di lettere per la regia di Guido De Monticelli.
Alcatrax, scritto e diretto da Susanna Mameli in coproduzione con Anfiteatro sud, è lo spettacolo incentrato sul lavoro e sulle vicende della Cartiera di Arbatax (selezionato l’anno scorso nel progetto “residenze” sarde).
Sono, invece, due le produzioni che ritornano: Storie di famiglia, regia di Jean-Claude Penchenat, in occasione della settimana dedicata alla Memoria e I miracoli del Barone di Munchausen, regia Laura Pazzola, nel periodo delle festività natalizie.
Le ospitalità vedono il ritorno di artisti affezionati come Paolo Rossi alle prese con la sua prima “autobiografia non autorizzata” e Alessandro Bergonzoni che presenta a Cagliari l’anteprima del suo nuovo spettacolo. Ma anche la rivelazione tedesca Familie Floz che, dopo il successo di pubblico dell’anno scorso, ritorna con un giallo teatrale memorabile.
Infine, la riscoperta di un classico, Vittorio Alfieri in una prospettiva inusuale. Beppe Navello, direttore della Fondazione teatro Piemonte Europa porta in scena dodici giovani e scatenati attori nella commedia Il Divorzio di Vittorio Alfieri. È in programma anche un progetto per ragazzi e adulti in italiano e inglese Alice – Who Dreamed it? a cui verranno affiancate attività per ragazzi e bambini.
In chiusura di stagione, in collegamento con le rappresentazioni dello spettacolo Elena, la terza edizione del festival di filosofia Il conflitto dei valori, a cura di Roberta De Monticelli e Pierluigi Lecis in collaborazione con l’università di Cagliari; mentre, in autunno, la nuova scena toscana animerà la seconda edizione di Øscena Festival in collaborazione con Cada Die Teatro.
Nel corso della stagione saranno inoltre presentate iniziative collaterali e progetti speciali.

Programma
Biglietteria (i prezzi per i soci Cruc sono quelli ridotti)

Cedac – Conferma abbonamenti

 Convenzioni, Cultura, Teatro  Commenti disabilitati su Cedac – Conferma abbonamenti
Mag 142013
 

In accordo con il Cedac Sardegna, per evitare le possibili code, si comunica ai soci che sarà possibile confermare, per il nostro tramite, l’abbonamento per la stagione di prosa 2013-2014 che si svolgerà al Teatro Massimo.
Il servizio è riservato solo ai soci Cruc e, in nessun caso, ci sarà alcun anticipo di denaro da parte del circolo.

Per usufruire di questa opportunità, occorre portare entro mercoledì 29 maggio alle 14, il vecchio abbonamento, una fotocopia del documento d’identità e i soldi necessari a:
Stefano Cocumelli
direzione per la Ricerca e il territorio
via san Giorgio 12 – ingresso 3 – piano secondo

I prezzi praticati agli associati Cruc saranno:
turni A e B – 115,00 euro nel secondo settore; 75,00 euro nel loggione
turni C, D, E – 135,00 euro nel secondo settore; 75,00 euro nel loggione
turno P – 50,00 euro

Locandina – Spettacoli

La quinta stagione al Teatro Massimo avrà un cartellone di nove spettacoli e strizzerà l’occhio al teatro di genere tra commedia e “noir”. Come di consueto, le compagnie selezionate hanno come primo requisito l’eccellenza e l’alto valore culturale.
La stagione parte con uno spettacolo in prima nazionale: Quando la moglie è in vacanza, titolo reso celebre dal film di Billy Wilder e che Massimo Ghini, per la prima volta in Sardegna, ha deciso di affrontare con grande ironia, affiancato da una “Marilyn nazionale”, Elena Santarelli.
Il resto della programmazione permetterà di rivedere i grandi classici rispettati nella loro scrittura e resi più dinamici grazie agli interventi registici:
One man for two Guvnors rilettura in chiave moderna del goldoniano Arlecchino, servitore di due padroni con il debutto teatrale di Pierfrancesco Favino, attore riconosciuto tra i migliori talenti italiani;
–  il divertente Avaro molieriano messo in scena da Arturo Cirillo, che a Cagliari è già stato con successo con gli spettacoli Le cinque rose di Jennifer, Le intellettuali e L’ereditiera;
L’impresario delle Smirne di Carlo Goldoni letto da Roberto Valerio, regista attore di grande capacità che si sta imponendo nei palcoscenici dei grandi teatri nazionali.

Inoltre segnaliamo tre graditi ritorni: Paolo Poli con il suo ultimo e irriverente lavoro tratto dall’opera di Giovanni Pascoli, Aquiloni; Glauco Mauri che, insieme a Roberto Sturno, presentano un testo tratto dal film di Giuseppe Tornatore, Una pura formalità, noir psicologico di grande effetto; Giuseppe Pambieri con La coscienza di Zeno tratto dal romanzo di Italo Svevo.
Ancora ispirati o resi celebri da film amati dal pubblico sono:
History boys prodotto dal Teatro dell’Elfo, pluripremiato ai Premi Ubu 2011;
– La torre d’avorio di Ronald Harwood con Luca Zingaretti e Massimo De Francovich.

Circuito Danza Sardegna

 Convenzioni, Cultura, Teatro  Commenti disabilitati su Circuito Danza Sardegna
Dic 272012
 

L’Associazione enti locali per lo spettacolo, organizzatore del Circuito danza Sardegna, propone una stagione ricca di emozioni in movimento che fondono classicità e sperimentazione moderna.
Gli spettacoli si terranno al Teatro Massimo di Cagliari a partire dal prossimo 5 gennaio.

Con la tessera Cruc potrete acquistare fino a tre abbonamenti per socio.

Prezzi
Platea 1° settore intero € 100 – ridotto Cruc € 90
Platea 2° settore intero € 90 – ridotto Cruc € 80

Programma

Info:
070 491272 – 3450545905
circuitodanza@assoentilocali.it

********

Il cartellone della decima edizione consolida ed evidenzia la consuetudine nella scelta delle compagnie che rispettino il più alto profilo qualitativo. Questo accade già nell’esordio della rassegna, il 5 gennaio con Lo Schiaccianoci della Compagnia de ballet de Santa Coloma de Gramenet, diretta da David Campos. In una giusta sintesi di rigore classico e sperimentalismo moderno, lo spettacolo si preoccupa di esaltare non solo l’aspetto coreografico, ma anche quello scenico e ambientale con l’utilizzo di avanzate tecnologie che contribuiscono alla creazione di una preziosa dimensione onirica. Gennaio si conclude con la tournée della Compagnia Junior Balletto di Toscana, capitanata da Cristina Bozzolini, la quale cura la direzione artistica, con uno spettacolo, Coppelia, coreografato e diretto da Fabrizio Monteverde e liberamente ispirato all’omonimo balletto del repertorio per nove coppie. Le musiche sono di Leo Délibes. Senza interruzione alcuna, in febbraio sarà in scena Open, uno show del coreografo statunitense David Ezralow. Nello spettacolo, la danza contemporanea si fonderà con la musica classica in un esaltante connubio che trasporterà il pubblico in una nuova dimensione fantastica condita di umorismo e intensità, sostenuta da creatività, emozione scenica e puro entertainment. Da segnalare che uno spettacolo di David Ezralow non marcava una sua presenza nei teatri italiani da ben quattro anni. Anche marzo può vantare un novero di appuntamenti di qualità. La Fondazione Antonio Gades presenta Rango e Suite de Flamenco n.2 portati in scena dalla Compagnia Antonio Gades, sotto la direzione artistica di Stella Arauzo. Rango è un balletto ispirato alla tragedia La casa di Bernarda Alba di Federico García Lorca. Le coreografie e i costumi sono di Rafael Aguilar mentre le musiche sono canti gregoriani anonimi e chitarra e canti flamenco popolari. Lo spettacolo è
bipartito e, nella seconda parte della serata, viene rappresentata Suite de Flamenco n° 2, con coreografie composte per la maggiore da Antonio Gades e un contributo di Eduardo Serrano Iglesias. Le musiche sono di Gades, Solera e Freire e popolari. Aprile s’inserisce in un contesto temporale animato dalla bella stagione e sarà scaldato anche da un pregevole e senza tempo Otello presentato da Luciano Carratoni, danzato dal Balletto di Roma per la coreografia di Fabrizio Monteverde e le musiche di Antonin Dvorak. La direzione artistica è affidata a Walter Zappolini. In questo spettacolo il testo shakespiriano è rivisitato indagando soprattutto gli snodi psicologici che determinano le dinamiche dei rapporti ambigui e complessi del triangolo Otello-Desdemona-Cassio.

credits unica.it Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy