Curriculum

 

CURRICULUM DEL DOTTOR CORRADO CICALO’

 

Nato a Cagliari il 16 giugno 1965;

Diplomato presso il liceo scientifco E.Lussu, S.Antioco nel 1984;

Laureato in Fisica all’Università di Cagliari il 10 luglio 1990, votazione 110/110 e lode;

Associato all’INFN Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, sezione di Cagliari, dal 1989;

Dottore di Ricerca in fisica dall’ottobre 1994;

Ricercatore INFN dal marzo 1997;

Primo Ricercatore presso l’INFN dal gennaio 2006;

Il Dott. Corrado Cicalò ha preso servizio come ricercatore presso la sezione di Cagliari dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare il 1 marzo 1997. Dal 1 gennaio 2006 è diventato primo ricercatore. La sua attività di ricerca, cominciata nel 1990, si svolge nell’ambito del gruppo di fisica nucleare sperimentale della sezione. Ha preso parte ai seguenti esperimenti: CHARMII, OBELIX, NA50, NA60 presso il CERN di Ginevra e attualmente partecipa all’esperimento ALICE, istallato e funzionante presso l’LHC del CERN. Si è occupato e si occupa prevalentemente nell’ambito di queste attività, dello sviluppo e costruzione di apparati per lo studio di processi nucleari con rivelatori di particelle. Fra le altre attivita’, parteciapa attualmente anche al progetto Extreme Energy Events, per lo studio di raggi cosmici.

 

Attività nell’esperimento NA60

 

Il candidato è entrato a far parte della collaborazione NA60, il cui esperimento, approvato nel 2000, prevedeva lo sfruttamento dell’apparato NA50, presso il quale il candidato ha collaborato durante tutto il suo svolgimento, con l’aggiunta di un rivelatore di vertice basato su pixel di silicio. Questo upgrade ha consentito un notevole miglioramento nella risoluzione in massa particolarmente nella regione delle “basse masse” (rho, omega, phi) e delle masse intermedie. L’esperimento ha raccolto dati fino al 2004, con fasci di protoni e ioni Indio, ed i risultati ottenuti sono stati oggetto di numerose pubblicazioni e presentazioni a conferenze internazionali. Nell’ambito dell’esperimento, il candidato si è occupato del funzionamento dello spettrometro per muoni e dell’analisi dei dati per la valutazione dell’efficienza del sistema di trigger.

 

Attività nell’esperimento ALICE

 

L’attività di ricerca del candidato nell’esperimento ALICE è cominciata nel 1996, quando insieme col gruppo di Cagliari, è entrato a far parte della collaborazione e si è occupato della progettazione del sistema di tracciamento dello spettrometro per muoni e del sistema di calorimetri a zero gradi.

Dopo la fase costruttiva e di test di prototipi, durante il periodo di verifica, il candidato ha contribuito al completamento del commissioning dei rivelatori, al loro funzionamento durante le prese dati ed alle operazioni di manutenzione. Ha partecipato inoltre all’analisi dei dati finalizzata principalmente alla misura della centralità della collisione ed alla luminosità della macchina. I risultati ottenuti sono stati oggetto di diverse pubblicazioni su rivista e presentazioni a conferenze.

 

Con lo spettrometro per muoni di ALICE si intende studiare alle energie di LHC, lo stesso tipo di reazioni che NA50 e NA60 hanno studiato al SPS. Si tratta anche qui di misurare le coppie di muoni prodotte nella collisione dal decadimento di mesoni vettori, ed attraverso lo studio della loro produzione di individuare segnali caratteristici dell’avvenuta formazione della fase di deconfinamento.

Il gruppo di Cagliari ha partecipato alla realizzazione del sistema di tracciamento che è formato da dieci piani di camere a fili a catodo segmentato. Completata la fase di progettazione e assemblaggio, si e’ conclusa la fase di istallazione e commissioning presso la zona sperimentale.

Dal 2009 il sistema di tracciamento ha raccolto dati con fasci di protoni e ioni piombo. I risultati ottenuti sono finalizzati allo studio della produzione di muoni a partire da mesoni vettori pesanti. Sono già stati pubblicati numerosi lavori che evidenziano l’interesse di questi studi.

Il candidato partecipa a tutte le fasi del funzionamento del rivelatore. Dal 2013 è coordinatore per il sistema di tracciamento e ha di recente iniziato l’attività di studio per l’upgrade del sistema per il suo funzionamento ad alto rate, previsto successivamente al long shutdown del 2017.

Progetto Extreme Energy Events (EEE)

Oltre all’attività sugli esperimenti del CERN, dal 2005 il candidato partecipa, con la sezione di Cagliari, al progetto EEE (Extreme Energy Event) che si propone lo studio di sciami cosmici ad altissima energia, attraverso una serie di telescopi a rivelatori di tipo MRPC, istallati in una serie di Istituti Superiori italiani. Il candidato coordina questa attività a Cagliari e si è occupato della istallazione di tre telescopi presso altrettanti Istituti superiori della città, del loro assemblaggio presso il CERN, in collaborazione con il gruppo del TOF di ALICE e delle scuole coinvolte, del loro funzionamento. Attualmente partecipa ai gruppi di lavoro per la analisi dei dati raccolti. Con i rivelatori istallati a Cagliari sono già state osservate le prime coincidenze fra muoni provenienti da sciami atmosferici. Con i rivelatori del progetto è stato inoltre possibile studiare la variazione del flusso di muoni per effetto delle variazioni della attività solare (Forbush decrease).

Nell’ambito di questa attività il candidato si e’ occupato attivamente di problematiche legate alla divulgazione della fisica. Il funzionamento dei rivelatori richiede una continua interazione con le scuole coinvolte e con gruppi di docenti e studenti che seguano le diverse attività. Il candidato partecipa attivamente a tutte le fasi anche attraverso corsi di formazione per docenti e studenti delle scuole superiori, orientati allo studio della fisica delle particelle e dei raggi cosmici.

 

Incarichi negli esperimenti

Coordinator del sistema di tracciamento del Muon Arm di ALICE dal febbraio 2013

Coordinatore del progetto DIMUON-High Level Trigger dello spettrometro per muoni di ALICE fino al 2010

Responsabile per la parte italiana del sistema di tracciamento dello spettrometro per muoni dell’esperimento ALICE

Membro del Technical Board del Muon Arm di ALICE.

Coordinatore del progetto Extreme Energy Events per le scuole di Cagliari. RUN coordinator dello stesso esperimento dal 2015.

 

Incarichi nell’INFN e nella Commissione Scientifica Nazionale III

Dal 2011 Corrado Cicalò è coordinatore della sezione di Cagliari presso la Commissione Scientifica Nazionale III dell’INFN. E’ attualmente referee di due esperimenti che afferiscono alla CSNIII.

E’ stato rappresentante del personale ricercatore della sezione nel periodo di verifica fino al 7/2010

 

 

Incarichi didattici presso l’Università di Cagliari

Il candidato ha proseguito la sua collaborazione iniziata nel 1997 con l’Università di Cagliari come professore a contratto. In particolare nel periodo di verifica è stato:

  • docente del corso di “Laboratorio 1” (9 CFU), nell’ambito della Laurea Magistrale in Fisica dell’Università di Cagliari, negli A.A. 2007/08, 2008/09, 2009/10, 2010/11, 2011/12 e codocente dello stesso corso negli A.A. 2012/13, 2013/14, 2014/15
  • docente del corso di “Fisica Applicata”, nell’ambito della laurea specialistica in rilevatore di ambienti naturali dell’Università di Cagliari, nel A.A. 2007/08,
  • docente del Corso integrato di Laboratorio di Didattica della Fisica, Modulo di Preparazione di esperienze didattiche, presso la SSIS di Cagliari nell’A.A. 2007-2008;
  • docente del modulo di Laboratorio di Didattica della Fisica, nell’ambito del TFA per l’A.A. 2011/12, presso l’Università di Cagliari;
  • docente del modulo di Laboratorio di Didattica della Fisica, nell’ambito del PAS per l’A.A. 2013/14, presso l’Università di Cagliari;
  • relatore di tre tesi di laurea triennale e una magistrale in Fisica all’Università di Cagliari, co-relatore di numerose tesi di laurea triennale e specialistica in Fisica presso l’Università di Cagliari;
  • membro del collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca in Fisica dell’Università di Cagliari dal 2004.
  • docente di un seminario di 4 ore nell’ambito del CLIL dal titolo: ”Competenze Disciplinari nella metodologia CLIL: area fisica”, nell’A.A.2013/14, presso l’Università di Cagliari

Partecipazione a Scuole e Congressi

Per brevità si citano solo alcune delle recenti partecipazioni.

Partecipazione alla scuola dal titolo: Comunicazione e divulgazione della fisica, Marino (RM) 30/11 – 3/12/2009

Comunicare Fisica 2010, 12-16 Aprile 2010 Laboratori Nazionali di Frascati of INFN. Nell’ambito di questa scuola ha tenuto una presentazione dal titolo: “ EEE, la scienza nelle scuole”.

Scienza – Società – Scienza, Cagliari, Novembre 2011. Nell’ambito della conferenza ha presentato una relazione dal titolo: Extreme Energy Events un progetto per lo studio di raggi cosmici negli Istituti Superiori.

Partecipazione alla conferenza SORMA 2008, Berkeley, 2-5- Giugno 2008. Durante la conferenza ha presentato un poster dal titolo: A study of the performance of the ALICE Zero Degree Calorimeters

Comitato organizzatore del Convegno Nazionale sulla Fisica di ALICE. Palau, 2008.

International workshop on dimuon Physics in Ion Ion Collisions at LHC. Aussoix, Francia, Giugno 2009. Presentazione dal titolo

8th international “Hiroshima” Symposium on the Development and Application of Semiconductor Tracking Detectors, Taipei 5-8 Dec, 2011

International workshop on dimuon Physics in Ion Ion Collisions at LHC, Stellenbosch, Sudafrica 2012. Durante il workshop ha presentato una relazione dal titolo: “ Muon tracking status”

Conferenza Hard Probes, Maggio 2012, Cagliari. Ha fatto parte del comitato Organizzatore.

Conferenza IFAE, Incontri di Fisica delle Alte Energie, Cagliari 3-5 Aprile 2013, ha fatto parte del comitato Scientifico ed organizzatore locale.

 

International workshop on dimuon Physics in Ion Ion Collisions at LHC, Autun, Francia luglio 2015. Durante il workshop ha presentato una relazione dal titolo: “ The Tracking system”

 

Conferenza Nazionale sui progetti del Centro Fermi. Erice 14-15 Dicembre 2015. Durante questa conferenza ha presentato una relazione dal titolo: “Atmospheric Shower Studies from last data taking “

 

 

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar