Insegnamenti

 

104M - 01/31 DIRITTO CIVILE

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
CARLO ​PILIA (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento




Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[1/31] ​ ​GIURISPRUDENZA [31/00 - Ord. 2008] ​ ​PERCORSO COMUNE972
Obiettivi

Obiettivi formativi dell’insegnamento (alla luce dei Descrittori di Dublino):

conoscenza e capacità di comprensione: Il corso è volto a conseguire risultati articolati. In primo luogo, una conoscenza non solo istituzionale, ma critica della figura del contratto, come strumento elettivo dell’autonomia privata, della sua disciplina, dei principali problemi concettuali ed applicativi. Si presterà attenzione sia a problemi tradizionali, sia a temi di recente emersione.
Capacità di applicare conoscenza e comprensione: attraverso l’acquisizione di conoscenze e tecniche di argomentazione, si mira alla padronanza del sistema ed all’affinamento delle capacità di indagine e di soluzione di problemi giuridici. Sarà oggetto di cura particolare il costante passaggio dalla premessa teorica all'applicazione pratica, come strumento necessario dell'argomentazione giuridica e della soluzione di problemi applicativi.
Autonomia di giudizio: sviluppare la capacità dello studente di esaminare criticamente i molteplici profili controversi del diritto dei contratti, e di individuare – attraverso l’esame delle varie ricostruzioni degli istituti declinate da dottrina e giurisprudenza – le possibili soluzioni dei problemi giuridici connessi allo studio della materia.
Abilità comunicative: capacità di comunicare le conoscenze acquisite con chiarezza espositiva e correttezza terminologica. Capacità di prospettare in maniera lineare e consapevole le varie ricostruzioni degli istituti oggetto del corso elaborate da dottrina e giurisprudenza.
Capacità d’apprendimento: sviluppare la capacità dello studente di acquisire una preparazione non limitata alla conoscenza istituzionale della materia, ma caratterizzata da un maggior livello di approfondimento, derivante dall’analisi delle diverse elaborazioni declinate dalla dottrina in ordine agli argomenti oggetto del corso.

Prerequisiti

Ai fini del sostenimento della prova desame di diritto civile è richiesta la propedeuticità del superamento dell'esame di Istituzioni di Diritto Privato.

Contenuti

L'insegnamento avrà ad oggetto il codice del consumo.
La raccolta normativa consumeristica di matrice comunitaria sarà analizzata in stretto collegamento sistematico con la disciplina generale dei contratti contenuta nel codice civile.
La trattazione muoverà dalle necessarie premesse concettuali generali che hanno portato all'evoluzione del sistema delle fonti del diritto civile, che vede la coesistenza del codice del consumo e del codice civile.
La disciplina consumeristica sarà esaminata tenendo in particolare considerazione i processi europei di costruzione del diritto civile nell'Unione europea. A tal proposito, è fondamentale l'analisi delle fonti normative e delle pronunce giurisprudenziali europee e nazionali. Le tematiche di maggiore interesse saranno sviluppate con particolare attenzione all'applicazione dei principi, dei diritti e delle tutele dei consumatori.
La trattazione verterà sugli aspetti principali della disciplina dei consumatori, per importanza teorica e pratica. Tale importanza sarà evidenziata dal rilievo attribuito ad essi nel corso. Si avrà cura di dedicare attenzione all'esame di specifici problemi pratico-applicativi, anche attraverso l'esame di nuove fonti normative, provvedimenti e sentenze recenti.
In particolare, il corso avrà ad oggetto i seguenti argomenti:
1) Il Codice del consumo: natura, finalità, ambito applicativo, rapporto con il sistema delle fonti dell'Unione europea e nazionali;
2) Consumatori, professionisti e microimprese;
3) Principi, diritti e tutele dei consumatori;
4) Educazione, informazione, pratiche commerciali, pubblicità;
5) Rapporto di consumo;
6) Contratti dei consumatori e clausole vessatorie.
All'interno del codice del consumo, gli artt. 1-39 formeranno oggetto di approfondimento.

Metodi Didattici

Il corso si articolerà in lezioni frontali con metodo critico ricostruttivo, storico e comparativistico, attività seminariali ed esercitazioni, attraverso le quali verranno esaminati i principali istituti inerenti al diritto dei consumatori. Si avrà una particolare attenzione alla prospettiva rimediale delle tutele tradizionali e più innovative di matrice europea.
Il corso prevede 72 ore di lezioni frontali con metodo critico ricostruttivo, storico e comparativistico, unitamente ad attività seminariali ed esercitazioni.

Verifica dell'apprendimento

L'esame è orale.
Il colloquio-preesame è orale.
Le prove si svolgeranno nelle date indicate nel calendario.

Testi

CONTRATTO E RESPONSABILITÀ, A CURA DI GIUSEPPE VETTORI, CEDAM, PADOVA, 2013
VOL. I, IL CONTRATTO DEI CONSUMATORI, DEI TURISTI, DEI CLIENTI, DEGLI INVESTITORI E DELLE IMPRESE DEBOLI. OLTRE IL CONSUMATORE, PP. 1-544.

Prove intermedie (preesame: pp. 1- 284): novembre 2019
Seconda parte dell'esame (pp. 285-544) o Esame intero (pp. 1-544): dicembre 2019, gennaio e febbraio 2020

Altro testo, in attesa di stampa, da concordare con il docente,
G. VETTORI, CONTRATTO E RIMEDI EFFETTIVI (parte), CEDAM, Padova, 2017.

Altre Informazioni

Il Prof. C. Pilia sarà a disposizione degli studenti in occasione delle lezioni, dei colloqui-preesami, degli esami e su richiesta degli studenti per appuntamento per email.
La Dott.ssa Roxolana Vasiliuk (roksolanavasiliuk@gmail.com) riceve gli studenti il mercoledì dalle 14,00 alle 16,00.
La Dott.ssa Silvia Lilliu (silvia.lilliu@yahoo.com) riceve gli studenti il giovedì dalle 14,00 alle 16,00.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar