Insegnamenti

 

60/62/31 - PALEONTOLOGIA

Anno Accademico ​2018/2019

Docente
CARLO ​CORRADINI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
 ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[60/75] ​ ​SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI [PDS0-2017 - Ord. 2017] ​ ​PERCORSO COMUNE872
Obiettivi

Il Corso di Paleontologia deve fornire la conoscenza delle principali tematiche paleobiologiche (paleobiodiversità, tafonomia, teorie evolutive, paleoecologia, biostratigrafia, ….), privilegiando i campi di maggior interesse per i naturalisti. L’obiettivo principale è quello di sviluppare negli studenti le capacità di osservazione critica (su aspetti teorici e soprattutto sui reperti e sul terreno), di ricollocare le informazioni fornite dai resti di organismi fossili in termini di tempo, ambiente di vita e di fossilizzazione

Prerequisiti

nessuno

Contenuti

PALEONTOLOGIA GENERALE
Tafonomia e Fossilizzazione - Sostanze che costituiscono gli organismi. Biostratinomia. Seppellimento. Processi di fossilizzazione.
Classificazione - Cenni sulla classificazione animale. Il concetto di specie in paleontologia
Fossili ed evoluzione - Cenni sulle principali teorie evoluzionistiche. Microevoluzione e macroevoluzione.
Lo sviluppo della vita sulla Terra - Prove paleontologiche dell'evoluzione. Procarioti ed eucarioti. Stromatoliti. Organismi pluricellulari. Gli animali del Vendiano. Biomineralizzazione. La radiazione cambriana. Le principali tappe della storia della vita. Crisi biologiche. Radiazioni adattative.
Fossili e paleoambienti - Paleontologia, paleoecologia ed ecologia. Ambienti marini e modi di vita degli organismi. Gli ambienti di scogliera nel tempo.
Ichnofossili - Fossilizzazione delle tracce fossili. Classificazione tracce fossili. Implicazioni paleobiologiche. Significato paleoambientale.
Fossili e stratigrafia - Definizioni. Litostratigrafia, biostratigrafia e cronostratigrafia. Correlazione stratigrafica. Vari tipi di biozone e il loro utilizzo
Paleobiogeografia - Definizioni. Dispersione e vicarianza. Spostamenti e tempi di diffusione. Regioni biogeografiche. Fossili e tettonica a placche. Convergenza e divergenza faunistica: esempi di ricostruzione paleogeografia. Paleobiogeografia delle faune insulari.
PALEONTOLOGIA SISTEMATICA
Caratteristiche dei seguenti gruppi tassonomici:
Microfossili - Radiolari, Diatomee, Coccolitoforidi, Chitinozoi, Ostracodi, Conodonti.
Macrofossili - Poriferi e Cnidari, Artropodi (Trilobiti e Ostracodi), Molluschi (Bivalvi, Gasteropodi, Cefalopodi), Brachiopodi, Echinodermi (Echinidi, Crinoidi, Cistoidi, Blastoidi), Graptoliti, Briozoi.

Metodi Didattici

lezioni frontali, esercitazioni di gruppo in laboratorio; una escursione in giornata sul terreno

Verifica dell'apprendimento

prova finale orale e pratica, con attribuzione di voto.
L'esame comprende:
- riconoscimento di fossili,
- la discussione sulle principali caratteristiche dei vari gruppi di organismi trattati durante il corso e le loro applicazioni;
- domande di paleontologia generale.

Testi

Appunti, Dispense preparate dal docente
Parte generale
Raffi S. & Serpagli E. – Introduzione alla paleontologia - UTET
Briggs D.E.G. & Crowther P.R. – Palaeobiology - Blackwell
Parte sistematica
Martinez Chacon M.L. & Rivas P. – Paleontologia de invertebrados – Societad Espanola de Paleontologia
Armstrong H.A. & Brasier M.D. – Microfossils – Blackwell

Altre Informazioni

Una collezione didattica di fossili e' a disposizione degli studenti

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar