Programmi

 

LF/0088 - TEORIA E TECNICA DEL RESTAURO

Anno Accademico ​2021/2022

Docente
NICOLETTA ​USAI (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/41] ​ ​ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE [41/00 - Ord. 2011] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

Obiettivi formativi insegnamento, conoscenze e abilità attese:
1. Conoscenza e comprensione: conoscere concetti e nozioni alla base della moderna teoria del restauro.
2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: individuare di tecniche e di materiali che compongono un’opera d’arte, valutazione del tipo e delle cause del degrado, indicazione delle diverse fasi di analisi e di intervento per la sua conservazione nel tempo.
3. Autonomia di giudizio: analizzare in maniera critica specifici casi-studio, collocati in un quadro storico più ampio.
4. Abilità comunicative: conseguire una piena padronanza del lessico specifico della disciplina, che permetta di veicolare in modo chiaro e puntuale le conoscenze acquisite ad interlocutori specialisti e non specialisti.
5. Capacità di apprendimento: studiare in modo autonomo e auto-gestito dimostrando di saper applicare le metodologie e le conoscenze specialistiche acquisite.

Prerequisiti

L’insegnamento non prevede propedeuticità. È importante avere una conoscenza di base della storia, dell’archeologia e della storia dell’arte dall’epoca classica all’età contemporanea. È utile una conoscenza di base della chimica dei beni culturali.

Contenuti

Parte I
Storia e teoria del restauro: uso e conservazione delle opere dall’antichità al Medioevo; reimpiego; collezionismo, restauro e conservazione dall’Età Moderna al Settecento; dibattito teorico tra Settecento e Ottocento; il Novecento; definizione del moderno concetto di restauro e conoscenza delle linee fondamentali della Teoria del restauro di Cesare Brandi; l’impostazione teorica attuale.

Parte II
Tecniche artistiche: fondamenti di storia tecnica dell’arte; pittura murale; pittura su tavola; pittura su tela; scultura in pietra, in metallo, in legno.

Parte III
La diagnostica e il restauro attraverso alcuni casi- studio: il restauro funzionale all’analisi critica dell’opera d’arte.

Metodi Didattici

Lezioni frontali in aula
Lezioni frontale sul campo
Lezioni in diretta streaming o registrazioni delle stesse disponibili on-line



Verifica dell'apprendimento

Verifica dell’apprendimento
- modalità di esame
Prova orale
- criteri di attribuzione del voto finale
La prova sarà orale e sarà articolata in tre domande, una su ciascuna parte del corso, tese a valutare la conoscenza, da parte del candidato, del programma d’esame attraverso lo studio della bibliografia indicata.
Le domande saranno finalizzate a verificare che il candidato abbia acquisito:
1. Capacità di analisi
2. Capacità critiche e di contestualizzazione
3. Capacità di istituire collegamenti tra i vari argomenti del programma
4. Padronanza della terminologia specifica
Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi.
Nella valutazione dell'esame la determinazione del voto finale tiene conto di:
1. comprensione e conoscenza dei contenuti;
2. fluidità dell’esposizione;
3. adeguato linguaggio;
Il voto finale sarà subordinato al grado di soddisfacimento dei suddetti elementi.

Testi

Testi adottati

Parte I
M. Ciatti, Appunti per un manuale di storia e di teoria per il restauro, Firenze, 2009, dal capitolo 2 al capitolo 8 incluso (Cagliari, Biblioteca Cittadella dei Musei).

Parte II
C. Rosati, Tecniche pittoriche e restauro dei dipinti, Bologna 1991 (Cagliari, Biblioteca Regionale).
F. Tonini, La scultura lignea. Tecniche e restauro, Saonara, 2015 (Cagliari, Biblioteca Cittadella dei Musei).

N.B. Nel corso delle lezioni saranno fornite precise indicazioni relative alle parti dei due testi da studiare.

Parte III
Un saggio a scelta tra:
- Corredo funerario, in Restituzioni 2013. Tesori d’arte restaurati, Napoli, 2013, pp. 52-59 (link: http://restituzioni.marsilioeditori.it/2013/).
- Santi Francesco e Maria Maddalena; Profeta Isaia, in Restituzioni 2013. Tesori d’arte restaurati, Napoli, 2013, pp. 152-159 (link: http://restituzioni.marsilioeditori.it/2013/).
- A. Burri, Nero Bianco Nero, in Restituzioni 2018. Tesori d’arte restaurati, Napoli, 2018, pp. 741-748 (link: http://restituzioni.marsilioeditori.it/2018/).
- N. Usai, Il portale della chiesa di San Francesco di Stampace a Cagliari. Documenti e immagini d’archivio per il riesame di un sito perduto. In La città palinsesto. Tracce, sguardi e narrazioni sulla complessità dei contesti urbani storici. Tomo primo. Napoli: Federico II University Press, 2020, pp. 1445-1454 (link: https://unica-it.academia.edu/NicolettaUsai/Papers).
- C. Frosinini, Indagini alla “Maddalena Klain”. Caravaggio, storia di un enigma ed enigma delle indagini, in Caravaggio. Una vita barocca. Novità e riflessioni sugli anni romani, Napoli, 2021, pp. 103-115 (https://www.academia.edu/49336415/Indagini_alla_Maddalena_Klain_Caravaggio_storia_di_un_enigma_ed_enigma_delle_indagini).

Ulteriori referenze bibliografiche ed indicazioni sull’uso dei testi saranno fornite durante le lezioni.

Tutti i saggi a scelta sono disponibili in formato PDF, utilizzando i link forniti.

Altre Informazioni

Il programma è valido, per frequentanti e non frequentanti, per l’a.a. 2021/2022.
Oltre che sui testi, la preparazione potrà essere condotta su una selezione di immagini, commentate a lezione, disponibili alla fine del corso nella pagina docente, complete di bibliografia finale.
Ai non frequentanti si consiglia di contattare la docente per avere ulteriori informazioni riguardo all'utilizzo della bibliografia e dei materiali per la preparazione del corso.
Per qualunque chiarimento la docente è a disposizione degli studenti negli orari di ricevimento o via mail (nicoletta.usai@unica.it).

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy