Programmi

 

LF/0060 - ARCHIVISTICA E BIBLIOTECONOMIA (MOD. A)

Anno Accademico ​2021/2022

Docente
MARIANGELA ​RAPETTI
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/40] ​ ​LETTERE [40/40 - Ord. 2008] ​ ​STORIA630
[20/45] ​ ​BENI CULTURALI E SPETTACOLO [45/50 - Ord. 2016] ​ ​BENI CULTURALI E SPETTACOLO CONVENZIONALE630
Obiettivi

1) Conoscenza e capacità di comprensione
Il corso si propone di fornire adeguate conoscenze nel campo della formazione e conservazione dei complessi documentari prodotti dagli Enti pubblici e Privati e della loro gestione, fruizione e valorizzazione (*).
2) Conoscenze e capacità di comprensione applicate
Lo studente acquisirà dimestichezza sul funzionamento dei principali soggetti pubblici produttori di archivi (lo Stato italiano e le Autonomie locali); sui principi di selezione e conservazione dei documenti; sulla normativa italiana relativa alla conservazione e alla gestione dei complessi documentari; sulla normativa in materia di tutela e di riproduzione dei documenti; sul codice deontologico degli archivisti (*).
3) Autonomia di giudizio
Lo studente acquisirà una metodologia di lavoro applicabile ad altre tipologie di bene culturale (beni archeologici, beni storico artistici etc.); le basi d'approccio alla più generale normativa di riferimento sui beni culturali.
4) Abilità comunicative
Al termine del Corso lo studente sarà in grado di utilizzare gli strumenti linguistici adeguati a esprimere i concetti archivistici, e di usare in modo pertinente sia il lessico che le definizioni disciplinari.
5) Capacità di apprendere
Lo studente saprà documentarsi per la comprensione della formazione, gestione e conservazione dei complessi archivistici pubblici e privati; saprà inoltre migliorare le proprie competenze e aggiornarsi per affrontare i Corsi pertinenti le metodologie di ricerca archivistica, le applicazioni informatiche e digitali dei complessi archivistici e i percorsi di Laurea Magistrale.

Nota: l’insegnamento concorre al conseguimento dei requisiti di accesso alla figura professionale di Archivista – III fascia, definita dal D.M. 244 del 20 maggio 2019, e specificamente all’acquisizione di competenze, abilità e conoscenze associate alla professione, descritte nell’allegato 3 al D.M., paragrafo 3, cfr. gli obiettivi formativi contrassegnati con l’asterisco (*).

Obiettivi

1) Conoscenza e capacità di comprensione
Il corso si propone di fornire adeguate conoscenze nel campo della formazione e conservazione dei complessi documentari prodotti dagli Enti pubblici e Privati e della loro gestione, fruizione e valorizzazione (*).
2) Conoscenze e capacità di comprensione applicate
Lo studente acquisirà dimestichezza sul funzionamento dei principali soggetti pubblici produttori di archivi (lo Stato italiano e le Autonomie locali); sui principi di selezione e conservazione dei documenti; sulla normativa italiana relativa alla conservazione e alla gestione dei complessi documentari; sulla normativa in materia di tutela e di riproduzione dei documenti; sul codice deontologico degli archivisti (*).
3) Autonomia di giudizio
Lo studente acquisirà una metodologia di lavoro applicabile ad altre tipologie di bene culturale (beni archeologici, beni storico artistici etc.); le basi d'approccio alla più generale normativa di riferimento sui beni culturali.
4) Abilità comunicative
Al termine del Corso lo studente sarà in grado di utilizzare gli strumenti linguistici adeguati a esprimere i concetti archivistici, e di usare in modo pertinente sia il lessico che le definizioni disciplinari.
5) Capacità di apprendere
Lo studente saprà documentarsi per la comprensione della formazione, gestione e conservazione dei complessi archivistici pubblici e privati; saprà inoltre migliorare le proprie competenze e aggiornarsi per affrontare i Corsi pertinenti le metodologie di ricerca archivistica, le applicazioni informatiche e digitali dei complessi archivistici e i percorsi di Laurea Magistrale.


Nota: l’insegnamento concorre al conseguimento dei requisiti di accesso alla figura professionale di Archivista – III fascia, definita dal D.M. 244 del 20 maggio 2019, e specificamente all’acquisizione di competenze, abilità e conoscenze associate alla professione, descritte nell’allegato 3 al D.M., §3, cfr. supra gli obiettivi formativi contrassegnati con l’asterisco (*).

Prerequisiti

Lo studente deve possedere conoscenze di storia e di educazione civica, in particolare in relazione alla formazione dello Stato italiano e all'organizzazione del suo ordinamento giuridico e amministrativo (Governo centrale, Pubbliche amministrazioni, Autonomie locali).

Contenuti

Parte 1: introduzione all’Archivistica; il concetto di archivio; le teorie archivistiche; elementi di storia degli archivi
Parte 2: la funzione dell’archivio nelle diverse fasi del suo ciclo vitale; l’organizzazione del modello conservativo; elementi di selezione e scarto
Parte 3: il sistema archivistico italiano e la legislazione archivistica; tutela, fruizione e valorizzazione degli archivi; la normativa sulla riproduzione dei documenti; il codice deontologico degli archivisti

Metodi Didattici

Lezioni frontali, esercitazioni, visite guidate e attività seminariali.
Per soddisfare le esigenze didattiche specifiche connesse all’eventuale perpetuarsi della situazione di emergenza sanitaria, è prevista la possibilità di lezioni in diretta streaming o registrazioni delle stesse, che saranno rese disponibili on-line insieme ad altri materiali.

Verifica dell'apprendimento

Esame orale, durata 20 minuti.
Le domande di esame saranno in numero di tre, una per ciascuna parte del programma, di peso identico fra loro ai fini della valutazione. Lo studente dovrà dimostrare di possedere capacità di analisi e di sapere istituire collegamenti tra i vari argomenti del programma, dovrà dimostrare padronanza linguistica e il giusto utilizzo dei termini tecnici.

Verifica dell'apprendimento

Esame orale, durata 20 minuti.
Le domande di esame saranno in numero di tre, una per ciascuna parte del programma, di peso identico fra loro ai fini della valutazione. Lo studente dovrà dimostrare di possedere capacità di analisi e di sapere istituire collegamenti tra i vari argomenti del programma, dovrà dimostrare padronanza linguistica e il giusto utilizzo dei termini tecnici.

Testi

1. (testo di riferimento) P. Franzese, Manuale di archivistica italiana, seconda edizione rivista e aggiornata, Morlacchi 2018 (pp. 11-250);
2. (testo di riferimento) G. Bonfiglio-Dosio, Il sistema archivistico italiano, in «Documenta & Instrumenta», Universidad Complutense de Madrid, v. 8, 2010, pp. 29-45, (disponibile in formato PDF al link http://revistas.ucm.es/index.php/DOCU/article/view/DOCU1010110029A);
3. (lettura di approfondimento) P. Angelucci, Breve storia degli archivi e dell'archivistica, Morlacchi 2017 (pp. 9-124);
4. (lettura di approfondimento) F. Valacchi, Diventare archivisti. Competenze tecniche di un mestiere sul confine, Editrice Bibliografica 2015.

Altre Informazioni

Temi e problemi affrontati nel corso delle lezioni frontali e delle esercitazioni costituiranno materia d'esame. Ulteriori materiali di approfondimento saranno forniti dalla docente.

Altre Informazioni

Temi e problemi affrontati nel corso delle lezioni frontali e delle esercitazioni costituiranno materia d'esame. Ulteriori materiali di approfondimento saranno forniti dal docente.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy