Programmi

 

LF/0200 - STORIA DELL'ARTE DI BISANZIO

Anno Accademico ​2021/2022

Docente
NICOLETTA ​USAI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/41] ​ ​ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE [41/00 - Ord. 2011] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

Obiettivi formativi insegnamento, conoscenze e abilità attese:

1. Conoscenza e comprensione: dimostrare conoscenze e competenze relative agli aspetti più significativi del percorso storico e storico- artistico della città di Bisanzio/Costantinopoli dalla sua fondazione alla sua caduta (330-1453) con particolare attenzione ai contesti monumentali e alle singole opere trattate.

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: acquisire la capacità di approfondire e sviluppare autonomamente gli argomenti trattati, applicando le conoscenze e le competenze anche a contesti più ampi, connessi al settore di studio della storia dell’arte medievale e bizantina.

3. Autonomia di giudizio: potenziare le capacità critiche e gli strumenti interpretativi propri della storia dell’arte medievale e bizantina, formulando giudizi anche a partire da informazioni parziali o incomplete.

4. Abilità comunicative: conseguire una piena padronanza del lessico specifico della disciplina, che permetta di veicolare in modo chiaro e puntuale le conoscenze acquisite ad interlocutori specialisti e non specialisti.

5. Capacità di apprendimento: studiare in modo autonomo e auto-gestito dimostrando di saper applicare le metodologie e le conoscenze specialistiche acquisite.

Prerequisiti

L’insegnamento non prevede propedeuticità. È importante conoscere temi e contesti della storia, dell’archeologia e della storia dell’arte medievale. È indispensabile saper collocare siti e aree citate nel corso nel quadro geografico euro-mediterraneo.

Contenuti

Programma/contenuti del corso

Parte I
- Fasi evolutive dell’arte bizantina a Bisanzio/Costantinopoli dalla sua fondazione (330 d.C.) alla sua caduta (1453), con riferimenti a ciò che avviene nel Mediterraneo.
- Contesti monumentali e singole opere di architettura, pittura e scultura a Bisanzio/Costantinopoli.

Parte II
- Le arti suntuarie a Bisanzio/Costantinopoli: tecniche, materiali, iconografia, committenza.


Metodi Didattici

Lezioni frontali in aula
Lezioni frontale sul campo
Lezioni in diretta streaming o registrazioni delle stesse disponibili on-line

Verifica dell'apprendimento

Verifica dell’apprendimento
- modalità di esame
Prova orale
- criteri di attribuzione del voto finale
La prova sarà orale e sarà articolata in tre domande, una su ciascuna parte del corso, tese a valutare la conoscenza, da parte del candidato, del programma d’esame attraverso lo studio della bibliografia indicata.
Le domande saranno finalizzate a verificare che il candidato abbia acquisito:
1. Capacità di analisi
2. Capacità critiche e di contestualizzazione
3. Capacità di istituire collegamenti tra i vari argomenti del programma
4. Padronanza della terminologia specifica

Il punteggio della prova d'esame è attribuito mediante un voto espresso in trentesimi.
Nella valutazione dell'esame la determinazione del voto finale tiene conto di:

1. comprensione e conoscenza dei contenuti;
2. fluidità dell’esposizione;
3. adeguato linguaggio;

Il voto finale sarà subordinato al grado di soddisfacimento dei suddetti elementi.

Testi

Testi adottati

Parte I
Enciclopedia dell’arte Medievale, voce Costantinopoli [disponibile on line]
Mauro Della Valle, Costantinopoli e il suo impero: arte, architettura, urbanistica nel millennio bizantino, Milano, Jaca Book, 2007 [Biblioteca Cittadella dei Musei].
Maria Luigia Fobelli, Un tempio per Giustiniano. Santa Sofia di Costantinopoli e la Descrizione di Paolo Silenziario, Roma, Viella, 2005, pp. 9-31, 181-207 [Biblioteca Cittadella dei Musei].
Procopio di Cesarea, Santa Sofia di Costantinopoli. Un tempio di luce, a cura di Paolo Cesaretti e Maria Luigia Fobelli, Milano, Jaca Book, 2011, pp. 67-130 [Biblioteca Cittadella dei Musei].

Parte II
Isabella Baldini Lippolis, L’oreficeria nell’impero di Costantinopoli tra IV e VII secolo, Bari, Edipuglia, 1999, pp. 9-30, 53-66 [Biblioteca Cittadella dei Musei].
Isabella Baldini Lippolis, Appunti per lo studio dell’oreficeria tardoantica e altomedievale, in I. Baldini Lippolis, M. T. Giuntoli eds., Oreficeria antica e medievale. Tecniche, produzione, società, Bologna, Ante Quem, 2009, pp. 103-125 [Disponibile su Academia.edu].
Livia Bevilacqua, Basilio ‘parakoimomenos’, l’aristocrazia e la passione per le arti sotto i Macedoni, in A. Acconcia Longo, G. Cavallo, A. Guiglia, A. Iacobini eds., La Sapienza bizantina. Un secolo di ricerche sulla civiltà di Bisanzio all’Università di Roma, Roma, Campisano Editore, 2012, pp. 183-203 [il pdf sarà disponibile nel corso delle lezioni].
Livia Bevilacqua, Arte e aristocrazia a Bisanzio nell’età dei Macedoni, Roma, Campisano, 2013, pp. 155-170 [il pdf sarà disponibile nel corso delle lezioni].





Ulteriori referenze bibliografiche ed indicazioni sull’uso dei testi saranno fornite durante le lezioni.

Altre Informazioni

Durante le lezioni saranno consigliate delle letture integrative, pertanto si suggerisce ai NON FREQUENTANTI di contattare il docente PRIMA di sostenere l’esame. A FINE CORSO SARANNO DISPONIBILI LE DISPENSE IN FORMATO PDF, SCARICABILI DALLA PAGINA MOODLE DEL CORSO.

Per qualunque chiarimento la docente è a disposizione degli studenti all’indirizzo nicoletta.usai@unica.it.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy