Programmi

 

LF/0209 - ARCHIVISTICA SPECIALE E AMBIENTI DIGITALI (MOD. B)

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
ELEONORA ​TODDE (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[20/41] ​ ​ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE [41/00 - Ord. 2011] ​ ​PERCORSO COMUNE630
Obiettivi

1) Conoscenza e capacità di comprensione:
Il corso si propone di analizzare le problematiche scaturite nella conservazione e fruizione dei complessi documentari anche attraverso le potenzialità offerte dalle nuove tecnologie e dai nuovi mezzi di comunicazione.
2) Conoscenze e capacità di comprensione applicate:
Lo studente acquisirà competenze di tipo giuridico e informatico, e competenze più appropriate nel campo del riordinamento, della conservazione e della descrizione dei complessi documentari tradizionali e digitali.
3) Autonomia di giudizio:
Lo studente acquisirà conoscenze e competenze specifiche nell'ambito della conservazione e della fruizione dei complessi documentari e dei singoli fondi archivistici sia di tipo tradizionale che di tipo informatico e digitale.
4) Abilità comunicative:
Lo studente saprà usare in modo pertinente la terminologia tecnica e le definizioni disciplinari, e saprà comunicare efficacemente le conoscenze e capacità maturate.
5) Capacità di apprendere:
Al termine del Corso lo studente avrà piena conoscenza della conservazione dei complessi archivistici digitali e della descrizione dei complessi archivistici tradizionali in ambito informatico; saprà inoltre migliorare le proprie competenze e aggiornarsi per affrontare sia percorsi lavorativi presso Enti pubblici e privati che operano nel campo della salvaguardia dei Beni Culturali (Sovrintendenze, Assessorati alla Cultura, Fondazioni, Società Cooperative), sia specifici percorsi didattici e di ricerca di terzo livello (Scuola di specializzazione, Master, Dottorato).

Prerequisiti

Lo studente deve avere già seguito almeno un Corso di Archivistica di base o il Corso di Archivistica (Modulo A) impartito in un corso di Laurea triennale, deve infatti possedere adeguate conoscenze nel campo della formazione e della conservazione dei complessi documentari prodotti dagli Enti pubblici e Privati e della loro gestione e fruizione alla luce della più recente normativa italiana e internazionale. Deve inoltre aver acquisito dimestichezza sul funzionamento della macchina amministrativa dello Stato e delle Autonomie locali (principali soggetti pubblici produttori di archivi) e sulla normativa relativa alla conservazione e alla gestione dei complessi documentari.

Contenuti

Il Corso (30 ore di lezione frontale -6 cfu), sarà incentrato sulla storia e lo sviluppo delle tecnologie informatiche applicate agli archivi; l'inventariazione informatizzata: gli standard di descrizione e di struttura, i software per l'inventariazione. Sono inoltre previsti i concetti introduttivi della conservazione documentaria in ambiente digitale.

Metodi Didattici

Per soddisfare esigenze didattiche specifiche connesse alla situazione epidemiologica, è prevista la possibilità di lezioni in diretta streaming o registrazioni delle stesse disponibili online.

Verifica dell'apprendimento

Esame orale, durata 30 minuti. Le domande di esame saranno in numero di 3, una per ciascuna parte del programma, di peso identico fra loro ai fini della valutazione. Lo studente dovrà dimostrare di possedere capacità di analisi, capacità di istituire collegamenti tra i vari argomenti del programma, padronanza linguistica e un giusto utilizzo dei termini tecnici.

Testi

Testi di riferimento (bibliografia per la preparazione dell’esame)

1. Stefano Vitali, La descrizione degli archivi nell’epoca degli standard e dei sistemi informatici, in Archivistica. Teorie, metodi, pratiche, a cura di L. Giuva, M. Guercio, Carocci editore, Roma 2014, pp. 179-210
2. Monica Grossi, Gli standard per la descrizione archivistica, in M. Guercio, Archivistica informatica. I documenti in ambiente digitale, Carocci editore, Roma 2010, pp. 233-275
3. Pierluigi Feliciati, Per una qualità ed etica della mediazione archivistica, in Descrivere gli archivi al tempo di RIC-CM, a cura di G.Di Marcantonio e F. Valacchi, EUM, Macerata 2018, pp. 21- 29
4. Pierluigi Feliciati, Archives in a Graph. The Records in Contexts Ontology within the framework of standards and practices of Archival Description, «JLis.it», 12, 1 (2021), pp. 92-101
5. Adolfo Mignemi, Dall’immagine al documento, in Forme e modelli. La fotografia come modo di conoscenza, a cura di F. Faeta, G. D. Fragapane, Corsico Edizioni, Roma-Messina 2013, pp. 1-8
6. Gilda Nicolai, Fotografia e archivi fotografici. Alcune riflessioni, «Officina della storia, 2015
https://www.officinadellastoria.eu/it/2015/07/09/fotografia-e-archivi-fotografici-alcune-riflessioni/
7. S. Canazza, G. De Poli, A. Vidolin, La conservazione dei documenti audio: un’innovazione in prospettiva storica, «Archivi», VI, 2 (luglio-dicembre 2011), pp. 7-56
8. D. Cavallotti, D. Lotti, A. Mariani, Dalla vaga suggestione al reperto censito. Note per una storia del cinema e dei media attraverso gli archivi, in Scrivere la storia, costruire l’archivio. Note per una storiografia del cinema e dei media, a cura di D. Cavallotti, D. Lotti, A. Mariani, Meltemi, Milano 2021, pp. 11-36
9. R. Catanese, L. Parolo, Censimento degli archivi e dei fondi di video arte e film d’artista in Italia, in Scrivere la storia, costruire l’archivio. Note per una storiografia del cinema e dei media, a cura di D. Cavallotti, D. Lotti, A. Mariani, Meltemi, Milano 2021, pp. 209-222
10. S. Dagna, Tre parole sugli archivi: digitalizzazione, restauro, valorizzazione, Scrivere la storia, costruire l’archivio. Note per una storiografia del cinema e dei media, a cura di D. Cavallotti, D. Lotti, A. Mariani, Meltemi, Milano 2021, pp. 239-254

Schede descrittive:
1. Scheda F dell’ICCD http://www.iccd.beniculturali.it/it/ricercanormative/62/f-fotografia-4_00
2. Scheda FF dell’ICCD http://www.iccd.beniculturali.it/getFile.php?id=4521
3. Scheda beni demo etno-antropologici dell’ICCD http://www.iccd.beniculturali.it/getFile.php?id=282
4. Vademecum per il trattamento delle fonti orali
https://www.aisoitalia.org/wp-content/uploads/2020/10/VADEMECUM-1.0_1.-PRODUZIONE-E-DESCRIZIONE.pdf
https://www.aisoitalia.org/wp-content/uploads/2020/10/VADEMECUM-1.0_2.-CONSERVAZIONE.pdf
https://www.aisoitalia.org/wp-content/uploads/2020/10/VADEMECUM-1.0_3.-USO-E-RIUSO.pdf

Altre Informazioni

Temi e problemi affrontati nel corso delle lezioni frontali e delle esercitazioni costituiranno materia d'esame. I materiali didattici (slides ecc.) saranno disponibili nel sito della facoltà, nell'apposita sezione della pagina personale del docente.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy