Programmi degli esami – Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione

 

2/56/026/E - DIRITTO PRIVATO/E

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
LUCA ​SITZIA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Blend/modalità mista ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[2/67] ​ ​SCIENZE DELL'AMMINISTRAZIONE E DELL'ORGANIZZAZIONE [67/26 - Ord. 2019] ​ ​Scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione on line e in presenza (blended)954
Obiettivi

Conformemente a quanto previsto dai Descrittori di Dublino, attraverso un adeguato coordinamento tra le lezioni frontali e lo studio del manuale consigliato, lo studente dovrà acquisire:
- conoscenza e comprensione delle fondamentali tematiche del diritto privato;
- capacità di avvalersi consapevolmente del linguaggio giuridico e delle nozioni acquisite ai fini del proficuo proseguimento degli studi; capacità di consultare adeguatamente il Codice civile e i principali testi di legge;
- capacità di inquadrare la fattispecie concreta nella previsione normativa;
capacità di risolvere e di sostenere argomentazioni in modo autonomo su questioni giuridiche di base; capacità di individuare le regole richieste per la disciplina della fattispecie concreta;
- capacità di comunicare idee, problemi e soluzioni su tematiche teorico-pratiche di base, e di discuterli facendo impiego del linguaggio tecnico acquisito. Capacità di esporre i risultati delleseguita interpretazione delle norme giuridiche anche ad un pubblico non esperto.

Prerequisiti

Non sono richiesti specifici prerequisiti, a parte le conoscenze generali acquisite con gli studi nelle scuole superiori e la capacità di comprensione e analisi critica dei testi. Si consiglia vivamente di sostenere l'esame dopo aver superato Istituzioni di diritto pubblico.

Contenuti

Introduzione al corso
Le situazioni giuridiche soggettive. Il rapporto giuridico
Fatti, atti, effetti giuridici
Vicende dei diritti e circolazione giuridica
Attuazione dei diritti: tutela giurisdizionale e prove
La persona fisica
Le organizzazioni
I diritti della personalità
I beni. I diritti reali in genere
La proprietà
Il possesso
I diritti reali di godimento
La trascrizione
Rapporto obbligatorio in genere.
Adempimento e altri modi di estinzione dell'obbligazione
Obbligazioni alternative, facoltative e pecuniarie
Modificazioni delle obbligazioni dal lato attivo e passivo
Responsabilità contrattuale
Mezzi di conservazione della garanzia patrimoniale
Contratto in generale. Formazione del contratto
Elementi essenziali del contratto
Effetti del contratto
Elementi accidentali del contratto
Simulazione
Rimedi contrattuali
Responsabilità extracontrattuale

Metodi Didattici

Il corso è composto di una componente di Didattica Erogativa, costituita da un insieme di “pacchetti” pre-costituiti, ed una componente di Didattica Interattiva (18 ore), in cui gli studenti interagiscono col docente od il tutor d'aula virtuale con modalità scritte o video, utilizzando strumenti quali: e-mail, forum e aula virtuale/videoconferenza.
La Didattica Erogativa è suddivisa in 8 moduli, a loro volta suddivisi in unità didattiche della durata di circa 15 minuti ciascuna. Ciascuna unità didattica è organizzata in modo funzionale allo specifico obiettivo formativo ed è costituita dalla registrazione della lezione del docente col supporto di slides. Le lezioni hanno lo scopo di facilitare la comprensione della materia, mediante la spiegazione dei suoi concetti fondamentali e l'offerta dei principali strumenti metodologici per la sua assimilazione. Il metodo di insegnamento si propone di favorire l'apprendimento attraverso un’esposizione degli argomenti che tenga conto delle loro inseparabili relazioni logiche e sistematiche. Allo scopo di consentire agli studenti di raggiungere una adeguata consapevolezza del proprio livello di preparazione, durante le lezioni potranno essere periodicamente somministrati alcuni questionari di autovalutazione.
Le video-lezioni sono fruibili in rete in maniera asincrona mediante i più comuni supporti multimediali (pc, smartphone, tablet) ed i più comuni software di collegamento in rete (Explorer, Crome, Mozilla, etc).

Ulteriori attività didattiche saranno svolte dal docente e dai cultori della materia in occasione dei turni di ricevimento settimanali, tenuti nello studio 35 del Dipartimento di Scienze sociali e delle Istituzioni. Tali attività sono finalizzate ad agevolare la preparazione dell'esame: il docente e i suoi collaboratori si rendono disponibili a fornire chiarimenti sugli argomenti oggetto del programma, e a verificare periodicamente i progressi della preparazione degli studenti che ne facessero richiesta.

Verifica dell'apprendimento

L'esame si svolgerà oralmente. Nella formulazione del giudizio finale troveranno applicazione i seguenti criteri di valutazione: • Mancato superamento dell’esame: insufficiente conoscenza degli istituti oggetto del corso; • Da 18 a 21: conoscenza minima delle tematiche di cui sopra; presenza di lacune non particolarmente ampie; • Da 22 a 24: conoscenza degli argomenti non particolarmente approfondita, ma completa; • Da 25 a 27: preparazione buona, caratterizzata da linguaggio tecnico adeguato; • Da 28 a 30: preparazione eccellente; linguaggio tecnico e modo di esprimersi puntuale e preciso; • 30 e lode: ulteriori qualità della preparazione desumibili dalla brillantezza e sicurezza nell’esposizione.

Si precisa che il superamento dell'esame deve intendersi comunque precluso a fronte del riscontro di lacune totali riguardanti le parti fondamentali del programma (nozioni di base, obbligazioni e contratto).

Testi

Cristiano Cicero, Istituzioni di diritto privato, Le Monnier, ultima edizione.

Nel dettaglio, sono comprese nel programma d’esame le seguenti parti del manuale consigliato:

Cap. 2 (paragrafi dal 9 al 15); capitoli dal 3 al 36; capitoli dal 50 al 53; cap. 64.

In alternativa, Vincenzo Roppo, Diritto privato. Linee essenziali, Giappichelli editore, Torino, ultima edizione.

Nel dettaglio, sono comprese nel programma d’esame le seguenti parti del manuale consigliato:
Capitoli dal 3 al 32; capitoli dal 37 al 40; capitolo 42.

Lo studio del manuale deve essere accompagnato dalla consultazione di un codice civile aggiornato (in una edizione che comprenda la Costituzione, i Trattati U.E. e le principali leggi complementari).

Altre Informazioni

Agli studenti frequentanti è consentito dividere il programma in due parti, seguendo le indicazioni fornite dal docente. Potranno sostenere una prova parziale, avente ad oggetto argomenti trattati nel corso del primo modulo, e completare l'esame entro e non oltre il terzo appello successivo. Il superamento con profitto della prova parziale dà diritto di sostenere l'esame esclusivamente sulla restante parte del programma. Si precisa, tuttavia, che la conoscenza delle nozioni fondamentali affrontate nella prima parte deve ritenersi comunque necessaria ai fini del superamento della prova finale, e che la suddivisione dell'esame in due parti non comporta alcuna riduzione del programma complessivo. Gli studenti non potranno pertanto limitarsi a preparare gli argomenti trattati a lezione. Si fa presente, infine, che la valutazione finale non costituirà il risultato di una pura e semplice media matematica fra il giudizio conseguito in relazione alla prova intermedia e quello riguardante la seconda parte del programma.

Per qualunque informazione o esigenza relativa al programma d’esame, al metodo di studio seguito e/o alle difficoltà incontrate nella preparazione dell’esame, il docente può essere contattato via email (luca.sitzia@unica.it).
Il ricevimento degli studenti, sino a diversa indicazione da parte dell'Ateneo, si svolgerà in modalità telematica (Microsoft Teams). Gli interessati potranno farne richiesta tramite e-mail nei giorni e negli orari indicati, avendo cura di impiegare sempre l'indirizzo ricevuto dall’Ateneo.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar