Programmi degli esami – Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione

 

SP/0061 - STORIA DELLO STATO SOCIALE

Anno Accademico ​2020/2021

Docente
CECILIA ​NOVELLI (Tit.)
Periodo
Primo Semestre ​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale ​
Lingua Insegnamento
ITALIANO ​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[2/67] ​ ​SCIENZE DELL'AMMINISTRAZIONE E DELL'ORGANIZZAZIONE [67/10 - Ord. 2019] ​ ​Scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione636
Obiettivi

Come specificato nella Scheda Unica Annuale del Cds in Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione, il corso di Storia dello stato sociale costituisce una delle basi conoscitive del processo di apprendimento multidisciplinare del corso. Vi si approfondiscono i processi storici e politici che hanno condotto alla costruzione e all'evoluzione dello Stato sociale in Italia.

L' obiettivo formativo del corso consiste nella conoscenza delle linee fondamentali della storia dello stato sociale in Italia e in Europa nella seconda metà dell'Ottocento, nel Novecento e fino alla crisi dell'inizio del secondo Millennio. Integrato da alcuni temi generali della storia contemporanea come la Prima e la Seconda guerra mondiale.
Al termine del corso gli studenti avranno acquisito una conoscenza preliminare della storia contemporanea europea e della storia dello stato sociale.

Prerequisiti

I Prerequisiti necessari consistono nella conoscenza sintetica della Storia contemporanea e nella capacità di comprendere un testo di storia.

Contenuti

Nelle prime lezioni verrà svolta una introduzione generale sul concetto di stato sociale e sulla sua evoluzione tra medioevo ed epoca moderna.
Quindi si passerà all'inquadramento dell'Europa di metà Ottocento, con un approfondimento sulla Germania come primo stato sociale e sulla nascita dello stato sociale in Italia.
Quindi si passerà alla Prima guerra mondiale e allo stato sociale in Europa tra le due guerre. Poi la Seconda guerra mondiale e la situazione in Europa nella seconda metà del Novecento. Infine l'attuale situazione di crisi dello stato sociale.

Metodi Didattici

Il corso sarà articolato in 15 lezioni frontali alternando lezioni sull'evoluzione dello stato sociale e lezioni sulla storia del Novecento italiana ed europea.
Inoltre ci sarà un seminario di approfondimento sulla Sardegna.
La didattica verrà erogata contemporaneamente sia in presenza sia online, delineando
dunque una didattica mista che possa essere fruita nelle aule universitarie ma al contempo anche a
distanza. Ogni studente, all'inizio del semestre può optare, con scelta vincolante, per la didattica in
presenza o a distanza. In funzione della disponibilità delle aule e del numero di studenti che
opteranno per la modalità in presenza, potrà essere prevista comunque una turnazione.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione avverrà attraverso una prova scritta: verranno proposte 5 domande a risposta aperta, circa 10 righe per ogni risposta, alle quali gli studenti dovranno rispondere in 1 ora di tempo.
Per ogni domanda verranno valutate: la padronanza dell'argomento, chiarezza espositiva, completezza del tema.
Il massimo della votazione si potrà raggiungere solo con la risposta corretta a tutte le domande, per il superamento dell'esame con il minimo dei voti è necessario rispondere almeno a 3 domande.
Nel caso in cui perduri la pandemia tutti gli esami saranno orali alla fine del corso.

Testi

Un manuale di Storia contemporanea a scelta dello studente, evitando quelli sintetici in uso nelle scuole superiori. Si consiglia ad esempio: Giovanni Sabbatucci e Vittorio Vidotto, Storia contemporanea, Laterza, 2 voll., € 22,00 e € 24,00.
Come testo specifico è obbligatorio: F. Conti e G. Silei Breve storia dello stato sociale, Carocci, € 22,00

Altre Informazioni

Tutti coloro che frequentano il corso possono sostenere la verifica finale a novembre al termine delle lezioni. Solo se questo sarà consentito dalla fine della pandemia.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar