Amministrazione e Organizzazione

Gen 052021
 

Si ricorda a tutti gli studenti, a titolo di promemoria, che i 12 cfu (crediti formativi unitari) presenti nel piano di studi alla voce “Altre attività formative a scelta” devono essere colmati attraverso la partecipazione ad attività formative diverse da esami, in particolare seminari, convegni e laboratori organizzati dai docenti nel corso dell’anno, che attribuiscono uno o più cfu a seconda della durata e dell’impegno che richiedono. In questo periodo le attività sono svolte di regola in modo telematico.

I 12 cfu per “altre attività formative a scelta” sono indicati nel piano di studi in corrispondenza del terzo anno, però, a differenza di ciò che avviene con gli esami, in questo caso le attività possono essere già seguite negli anni precedenti. Uno studente quindi già al primo e al secondo anno può seguire attività attributive di crediti liberi che lo porteranno a raggiungere progressivamente i 12 cfu; anzi, gli studenti sono fortemente incoraggiati a fare ciò, in modo da distribuire (a propria scelta) le attività nel corso dei tre anni.

Lo studente può scegliere tra varie attività, a condizione che queste siano riconosciute dal Corso di Laurea come attributive di cfu. Le attività fra cui si può scegliere sono elencate in una pagina del sito di Dipartimento (cliccare qua per consultarla) progressivamente aggiornata (sono infatti attività comuni a tutti e cinque i corsi di laurea del Dipartimeto Spol, fra cui appunto Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione). È opportuno dunque che gli studenti consultino spesso tale pagina.

In alcuni casi è possibile ottenere cfu da attività ulteriori rispetto a quelle presenti nell’elenco, come spiegato nella pagina stessa, tuttavia agli studenti è fortemente consigliato scegliere fra quelle espressamente elencate, in quanto per esse tutte le procedure sono semplici e automatiche.

Per ogni attività si ottiene, cliccando sul titolo, la scheda con tutte le indicazioni su come iscriversi e come partecipare. Ogni attività ha un suo docente-referente a cui ci si può rivolgere per ogni organizzazione.

Alla fine dell’attività è sempre prevista una verifica finale, che di regola consiste nella predisposizione di una breve relazione. Dopo che ciò avviene, i crediti sono automaticamente registrati nel profilo degli studenti.

Di regola le attività attributive di cfu prevedono un numero chiuso di partecipanti (perché per loro natura sono pensate per essere seguite in gruppi ristretti); normalmente per l’ammissione si segue l’ordine di arrivo delle richieste di partecipazione al docente-referente, se non vi sono diverse indicazioni nella scheda dell’attività.

Alcune attività possono essere ristrette a studenti che abbiano determinati prerequisiti (per esempio che abbiano già sostenuto un determinato esame, o che siano iscritti ad un corso di laurea magistrale). A volte i prerequisiti sono solo preferenziali (cioè si ammettono prima coloro che hanno i prerequisiti e, se avanzano posti, gli altri studenti). Se invece nella scheda non è indicato nessun prerequisito, possono partecipare liberamente tutti gli studenti di tutti e cinque i corsi di laurea afferenti al Dipartimento Spol.

Per tutte le informazioni relative ad una specifica attività è possibile contattare il docente indicato come referente per la medesima. Invece, per informazioni generali è ci si può rivolgere al docente referente per i crediti Lliberi (indicato in questa pagina) che coordina la loro organizzazione e pubblicizzazione.

Gen 222020
 

Si informano gli studenti interessati che sono aperte le iscrizioni al laboratorio “L’informatizzazione del procedimento e la sua gestione” attributivo di 3 crediti per “altre attività formative a scelta”, che avrà luogo a partire dal 27 febbraio.

Per ogni informazione è possibile consultare la scheda analitica accessibile dalla pagina di Dipartimento con le attività attributive di Crediti Liberi.

Gli studenti che si iscrivono e che dovessero rinunciare prima dell’inizio delle attività, sono pregati di comunicarlo espressamente agli organizzatori.

Feb 152018
 

Prospetto con la sequenza e la scansione oraria delle discussioni delle relazioni finali in AO di martedì 20 Febbraio 2018 in Aula Magna (B0-B) viale S. Ignazio 78.

Ora Studente Supervisore
9:00 1 DELUNAS ELENA LOCHE ANNA MARIA
2 BIANCHI FEDERICA PUBUSA FRANCESCA
3 CARDIA GIOVANNI MARONGIU DANIELE
4 CARDIA NICOLA IPPOLITO FRANCESCA
9:30 5 FADDA MONICA MELONI BENEDETTO
6 FENU EMILIANO PUBUSA FRANCESCA
7 MEREU ALESSANDRA PERRA MARGHERITA SABRINA
8 MEREU RAFFAELA MELONI BENEDETTO
10:00 9 MURA ANDREA IPPOLITO FRANCESCA
10 GIOFFRE’ ENRICO CARMELO ROSSI CHRISTIAN
11 GHIRONI MARTA PITZALIS MARCO

 

Commissione:

Pitzalis (Presidente)
Marongiu (Segretario)
Pubusa
Ippolito
Perra
Salaris
Sitzia
SUPPLENTI
Loche
Meloni
Rossi
Pruna
Feb 102018
 

Si informano gli studenti interessanti a frequentare laboratori e seminari attributivi di crediti liberi nel CdL in AO, che nell’apposita pagina di questo sito sono consultabili le nuove attività accreditate (cliccare qua per accedere direttamente)

Per ogni informazione specifica sulle singole attività, è possibile fare riferimento ai docenti referenti indicati nella tabella presente in tale pagina.

Nov 202017
 

L’Università degli Studi di Cagliari, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne (25 novembre), promuove una campagna del Comitato Unico di Garanzia per sensibilizzare gli studenti.

Scarica il materiale informativo in PDF

Ott 112017
 

Venerdì 20 ottobre alle ore 10,00 in Aula Teatro (F0-A), Via Nicolodi 104, avrà luogo la Lezione inaugurale del Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni, tenuta dal Prof. Angelo d’Orsi, sul tema “Antonio Gramsci: una vita contro l’indifferenza. Lezione magistrale in occasione dell’ottantesimo della morte”.

Set 222017
 

Gli studenti che hanno ottenuto un risultato insufficiente ai test di ingresso dovranno svolgere delle specifiche attività di studio al fine di colmare le lacune rilevate.

Le attività di recupero si svolgeranno all’interno dei corsi di lezione del primo anno riconducibili alle aree in cui le lacune sono state accertate.

Nello specifico, la corrispondenza tra aree in cui sono state riscontrate le criticità e le relative discipline del primo anno è così definita:

a) gli studenti che hanno mostrato criticità nell’area “Cultura generale’ e/o Lingua italiana e comprensione del testo” dovranno obbligatoriamente recuperare la criticità all’interno degli insegnamenti di STORIA DELLO STATO SOCIALE o  STORIA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE.

 

b) gli studenti che hanno mostrato criticità nell’area “Matematica e ragionamento logico” dovranno obbligatoriamente recuperare la criticità all’interno dell’insegnamento del settore disciplinare  di POLITICA ECONOMICA


c) gli studenti che hanno riscontrato criticità nella lingua inglese dovranno obbligatoriamente recuperare la criticità all’interno dell’insegnamento di LINGUA INGLESE 1

 

I criteri per il recupero delle criticità sono così definiti:

 

a) Il tutor didattico o il docente responsabile delle attività di riallineamento attesta che lo studente ha partecipato attivamente e produttivamente alle attività di sostegno e riallineamento organizzate all’interno dell’insegnamento riconducibile all’area in cui sono state accertate le criticità. La frequenza di queste attività è obbligatoria (almeno l’80% delle ore di sostegno/tutoraggio).

b) Il recupero è certificato dal superamento degli esami degli insegnamenti riconducibili alle aree in cui sono state riscontrate le criticità.

Giu 182017
 

Gli studenti con criticità certificate in ingresso in lingua inglese, che non si sono finora avvalsi dello strumento del riallineamento (o se ne sono avvalsi ottenendo un risultato non positivo), potranno procedere ad un’auto-verifica del proprio livello svolgendo il test di autovalutazione presente al link:
http://dipartimenti.unica.it/scienzesocialiedelleistituzioni/files/2017/06/Test-Riallineamento-Test-di-Autovalutazione-2016-2017.pdf.
Qualora il risultato della verifica dell’autoapprendimento non fosse positivo, è fortemente consigliata la  frequenza dell’insegnamento di Lingua Inglese, con possibilità di usufruire di percorsi di rientro dalle criticità personalizzati, con l’ausilio di specifici tutor e sotto la supervisione diretta del Docente della materia.

contatti | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy