Insegnamenti

 

SP/0039 - STORIA DEL MEDITERRANEO CONTEMPORANEO

Anno Accademico ​2019/2020

Docente
ALESSANDRO ​PES (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[2/66] ​ ​RELAZIONI INTERNAZIONALI [66/20 - Ord. 2018] ​ ​Studi Euro-Mediterranei636
Obiettivi

Il corso intende fornire agli studenti gli strumenti critici fondamentali per comprendere e analizzare i processi storici e sociali in atto nell’area mediterranea dal Novecento a oggi. La storia del Mediterraneo è stata considerata e rappresentata sotto diverse prospettive; in particolare si è affermata una lettura dell’area come un lago che ha dato vita a un mondo «chiuso», accessibile soltanto alle popolazioni che vi si affacciano, o un mare, aperto, luogo di transiti, permanenze, scambi e ibridizzazioni tra popolazioni di diversi background culturali. Il corso ricostruirà una storia del Mediterraneo nel Novecento che tenga conto di tali prospettive e che stimoli una rilettura critica di entrambe. In questa prospettiva la storia del Mediterraneo sarà messa in relazione con la storia mondiale e non trattata come caso di studio a sé stante, svincolato da dinamiche più ampie e complesse. Tra gli obiettivi di apprendimento, conformemente a quanto previsto dai Descrittori di Dublino (D1-5), l’acquisizione da parte degli studenti di una conoscenza critica e di qualità in merito allo sviluppo dei processi storici delle società dell’area mediterranea in epoca contemporanea, atta a renderli capaci di comunicare con sicurezza quanto appreso a interlocutori specialisti e non (D4). Il corso mira inoltre a fornire le specifiche conoscenze necessarie ad ulteriori approfondimenti, da condursi anche in maniera autonoma (D3). Alla fine del percorso formativo, gli studenti saranno infine in grado di poter applicare conoscenza e comprensione acquisite agli ambiti professionali e di ricerca attinenti alle relazioni internazionali odierne (D2).

Prerequisiti

Gli studenti dovranno avere una buona e approfondita conoscenza della storia contemporanea. E’ necessaria inoltre una buona conoscenza della lingua inglese, lingua nella quale è stato scritto parte del materiale didattico.

Contenuti

La prima parte del corso focalizzerà l'attenzione sulla storia dei paesi dell’area mediterranea nel primo Novecento mettendola in relazione con le idee di Mediterraneo che nello stesso periodo si affermano e si diffondono nella stessa area. I nazionalismi e gli autoritarismi mediterranei, la prima e la seconda guerra mondiale nel contesto mediterraneo, costituiranno alcuni dei temi principali affrontati in questa parte del corso. La seconda parte del corso affronterà tra gli altri temi quali il Mediterraneo nella Guerra Fredda, la decolonizzazione e le migrazioni intra-mediterranee, il processo di unificazione europea in relazione alle dinamiche dei paesi mediterranei.

Metodi Didattici

Il corso si svilupperà sulla base di lezioni frontali accompagnate da periodiche lezioni a carattere seminariale. Durante le lezioni frontali, seguendo un percorso cronologico, sarà fornita una trattazione delle trasformazioni politiche, sociali ed economiche dei paesi dellarea mediterranea e sulle interrelazioni tra tali paesi. Le lezioni seminariali saranno incentrate su alcuni concetti chiave del corso, quali colonialismo, nazionalismo, modernità, sviluppo, autoritarismo, democrazia. Tali concetti oggetto degli incontri seminariali verranno discussi, analizzati e criticati attraverso l'analisi di alcuni saggi che dovranno essere letti dallo studente prima della lezione.

Verifica dell'apprendimento

La valutazione avverrà con esame finale orale.
La valutazione dello studente prevede un esame finale orale che avrà ad oggetto gli argomenti descritti nel contenuto del corso. Lo studente dovrà dimostrare lacquisizione delle conoscenze impartite, ma altresì la capacità di argomentare con precisione e sicurezza la ricostruzione dellevoluzione dei processi storici nellarea mediterranea. Il punteggio della prova desame è attribuito mediante un voto espresso da un minimo di 18/30 a un massimo di 30/30 e lode.
Per la determinazione del voto finale, saranno tenuti da conto i seguenti elementi:
1. La conoscenza da parte dello studente dello scenario storico del Mediterraneo contemporaneo
2. La conoscenza di dettaglio di specifici processi storici trattati durante il corso
3. Labilità dello studente di utilizzare in maniera appropriata i fatti e presentarli logicamente al fine di rispondere a quesiti specifici
4. Luso di un linguaggio storico avanzato

Per superare con successo lesame, il punteggio minimo richiesto è 18/30: gli studenti dovranno dimostrare una conoscenza sufficiente degli argomenti discussi durante il corso (punto 1). Per ottenere un risultato migliore, gli studenti dovranno essere capaci di ricostruire con precisione il panorama storico di riferimento, con argomentazioni logiche e un linguaggio adeguato (punti 1, 2, 3). Per raggiungere infine il punteggio massimo di 30/30 e lode, gli studenti dovranno dimostrare una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati (punto 1), con unelevata capacità di argomentazione e unabilità ottimale nel ricostruire la storia del Mediterraneo contemporaneo con lutilizzo di un appropriato un linguaggio storico di livello avanzato.

Testi

F. Canale Cama, D. Casanova, R. Maria Delli Quadri Storia del Mediterraneo moderno e contemporaneo Guida, Napoli, 2009

Ulteriori saggi verranno indicati dal docente durante il corso.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar