Il corso

 

Il Corso di Laurea magistrale in Traduzione specialistica dei testi è pensato come naturale prosecuzione della laurea triennale nella Classe L-12 (Mediazione Linguistica) ma possono accedervi, previo possesso dei requisiti curriculari, anche laureati in classi affini come la L-11.
Il Corso prevede il superamento di 11 esami, il conseguimento di 12 CFU “a scelta dello studente” (un esame da 12 CFU o due da 6 CFU) e di 6 CFU relativi alle “attività altre” (da colmare attraverso tirocini, partecipazione a seminari, etc.).
Il percorso si conclude con una prova finale (tesi di laurea completata da una sintesi in lingua straniera) a cui vengono assegnati 12 CFU.
L’obiettivo del corso è di fornire agli studenti elevate competenze traduttive nelle due lingue scelte utili per affrontare la traduzione di diverse tipologie di testo (dal testo letterario ai testi settoriali o pragmatici); un’approfondita preparazione nella teoria e nelle tecniche di traduzione; capacità di utilizzare gli ausili informatici e telematici indispensabili all’esercizio della professione di traduttore, nonché competenze in ambito terminologico e terminografico.
I laureati in Traduzione specialistica dei Testi potranno svolgere attività professionali in diversi ambiti della traduzione, quali ad esempio, revisione e redazione di testi di diverse tipologie, sia nel campo dell’editoria sia delle attività degli enti pubblici e privati e di ogni attività di assistenza e revisione linguistica.
Inoltre la laurea nella classe LM-94, insieme ai crediti previsti dalla normativa vigente, dà accesso ai percorsi di abilitazione alla docenza nella scuola secondaria inferiore e superiore.
Il laureato può infine accedere con profitto a dottorati di ricerca, master di secondo livello, corsi di specializzazione post-lauream.
Non vige l’obbligo di frequenza delle lezioni, per quanto essa sia sempre vivamente consigliata, soprattutto per quanto attiene ai corsi di lingua straniera e di traduzione.
L’accesso al corso è subordinato alla verifica della preparazione personale dello studente. Essa si intende superata positivamente qualora lo studente abbia riportato un punteggio minimo di 18/30. Il mancato superamento della verifica non consente l’ammissione al Corso di laurea magistrale.

 

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar