Curriculum

 
Stefano M. Carta
Via Madonna dei Monti 91, 00184, Roma, Italy
+390669923048 Cellulare: +393286711750
+390669923048
cartast@unica.it
Italiana
24 Maggio 1960
Professore associato confermato in Psicologia Dinamica, Università di Cagliari, Italia;Psicoterapeuta, psicologo analista
 

2016, Honorary professor, Università di Essex, UK

Valutatore di manoscritti di area psicologica per la Routledge ed., London, UK

 

2011, 2012Visiting Professor nell’Università di Essex, UK

 

2009

Guest lecturer al Champernowne Trust, U.K.

E’ nominato membro della Commissione di valutazione degli Istituti di Psicoterapia    del Miur per un terzo mandato.

 

 

 

2007

Consulente del Centre for Trauma, Asylum and Refugees,
dell’ Università di of Essex, Inghilterra. Collabora a progetti di cura e recupero della popolazione nel campo profughi di Dadaab, Kenya.

 

2006-2007

Ha organizzato il convegno internazionale Guerra e trauma: il difficile cammino verso la riparazione- Un progetto per il Rwanda, tenutosi presso il Centro Nazionale delle Ricerche in Roma, nel Febbraio 2006;

ha contribuito alla creazione del Progetto ETNa- etnopsicologia analitica, volto alla formazione ed all’intervento in ambito etnopsicologico, di cui è vicepresidente.

 

 

2005

Ha organizzato il Convegno: Cure e culture- Dialogare con l’islam un dialogo tra psicoanalisi e culture, tenutosi in Roma presso la sala della Protomoteca in Campidoglio nel Maggio 2005

2002

Dietro segnalazione del CUN è riconfermato dal Ministro dell’Università e della ricerca scientifica e tecnologica membro della Commissione nazionale di valutazione delle scuole in psicoterapia per il quadriennio 2002-2006.

Guest Lecturer presso il C.G. Jung-Institut, Zurigo.

 

2001-2002

In qualità di Honorary Theme Editor è curatore della voce Psychology -di cui scrive anche l’articolo generale- per l‘Encyclopaedia of Life Support Systems dell’UNESCO.  La voce comporta la collaborazione di oltre quaranta esperti di tutto il mondo. La voce è edita a stampa in tre volumi.

 

 

2001 ®

E’ professore associato del s.s.d. M-PSI/07 – Psicologia dinamica –  presso il Corso di Laurea in Psicologia, Facoltà di Scienze della Formazione, Università di Cagliari, dove insegna Psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari e Psicologia dinamica. Ha anche insegnato Psicoterapia presso la Scuola di specializzazione in Psichiatria della Facoltà di Medicina, nonché Psicologia dello sviluppo sia presso la Scuola di specializzazione per insegnanti della scuola media superiore che nel Diploma Universitario per assistenti sociali, sempre dell’Università di Cagliari.

 

1999

Dirige la segreteria scientifica del VI Congresso Europeo di Psicologia, che si svolge a Roma. E’ l’editor degli atti del Congresso. Sempre nel 1999 viene nominato dal Ministro dell’Università e della ricerca scientifica e tecnologica membro della Commissione nazionale di valutazione delle scuole in psicoterapia per il quadriennio 1999-2002.

 

1996

Viene eletto Presidente della Società Italiana di Psicologia per il biennio 1998-99 ed entra a far parte del Comitato direttivo della Rivista Psicologia Italiana. Viene inoltre eletto membro del Consiglio di Giunta del Centro Interdipartimentale di Ricerca Didattica dell’Università di Cagliari.

Svolge un seminario di Psicodinamica presso la Cattedra di Psicodinamica della Scuola di specializzazione in Psichiatria dell’Università di Cagliari. Svolge inoltre seminari presso la Cattedra di Psicologia Dinamica, Psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari, Psicologia dell’orientamento e della formazione professionale e Psicologia sociale, presso il Corso di Laurea In Psicologia della Facoltà di Magistero dell’Università di Cagliari.

 

 

1995

E’ nominato Professore affidatario del corso di Psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari, del Corso di laurea in Psicologia della Facoltà di Magistero dell’Università di Cagliari. Inoltre svolge con l’IRRSAE e con il Centro Interdipartimentale di Ricerca Didattica dell’Università di Cagliari, diversi corsi nelle scuole medie superiori della Sardegna per la formazione degli insegnanti

 

1994Vincitore di concorso, prende servizio come ricercatore in Psicologia Dinamica presso il Corso di Laurea in Psicologia dell’Università di Cagliari.

 

1993 ®

E’ membro dell’Albo degli Psicologi della Regione Lazio (al numero 43) e dell’Albo degli              psicoterapeuti, di cui è stato consulente scientifico.

 

1993

Diviene membro dell’International Association for Analytical Psychology.

 

1992

Viene proposto per un contratto integrativo di docenza presso la Cattedra di Psicologia Scolastica della Facoltà di Psi­cologia dell’Università di Cagliari e tiene un corso di lezioni su Freud e Jung per la stessa Cattedra.

Nello stesso anno è nominato docente di Teoria e Tecnica della Psicote­rapia, insegnamento biennale della Scuola di Specializzazione in Medicina Psicosomatica della Società Italiana di Medicina Psico­somatica ed entra a fare parte della redazione della rivista specializ­zata in psicoterapia e psicosomatica Riflessi (dal 1996 come condirettore. La Rivista ha interrotto le sue pubblicazioni nell’anno 2002).

 

1991

Diviene cultore della materia presso la Cattedra di Psicologia Scolastica del Corso di Laurea in Pedagogia nell’Uni­versità di Cagliari, e tiene un seminario presso la Cattedra di Psicologia Scolastica del Corso di Laurea in Pedagogia dell’Università di Cagliari sulla psicologia del profondo in Freud e Jung.

 

 

1991

Con la selezione dei contributi da pubblicare e la tra­duzione scientifica di un articolo sulla Psicologia Analitica, dal titolo Towards a Critical Approach to Jung, collabora all’edizione della sezione italiana di un’opera sulla Psicolo­gia junghiana nel mondo, curata dal Professor Renos Papadopulos, che è pubblicata nel dicembre 1992 presso la casa editrice Rutledge & Kegan Paul di Londra dal tito­lo C.G. Jung: Critical Assessments.

 

 

1984-1988

Ricopre il ruolo di direttore dei programmi di scambio interculturale ed ospitalità con l’Africa subsahariana presso il Centro Aletti di Roma, in collaborazione con l’Ente di scambi culturali Intercultura. Roma, e l’ICCROM.

Sempre per conto di Intercultura, organizza seminari di formazione ed orientamento per gli studenti partecipanti, per i loro genitori e per i presidi e gli insegnanti le cui scuole sono coinvolte nei programmi di scambio interculturale. Contribuisce inoltre alla organizzazione di congressi nazionali ed internazionali, scrive alcuni articoli sull’argomento degli scambi interculturali e cura la formazione alle tematiche dell’antropologia interculturale dell’Ente.

 

1992

Consegue il diploma di specializzazione in Psicologia Analitica presso l’Istituto Internazionale C. G. Jung di Zuri­go.

 

1989

Viene promosso allo status di analista in supervisione dall’Istituto Carl Gustav Jung Institut di Zurigo.

 

 

1988

Dopo selezione viene ammesso al Carl Gustav Jung Institut di Zurigo ed ottiene, tramite concorso per titoli e pubblicazioni, una borsa di studio della Regione Sardegna per la specializzazio­ne all’Istituto Jung.

 

 

1987-1988

Frequenta un anno di supervisione clinica in terapia gestalt-analitica presso la Scuola di Medicina Psicosomatica, Roma, valido come quinto anno di corso post-specializzazio­ne.

 

1986

Diviene membro interno della Scuola di Specializzazione in Terapia della Coppia e della Famiglia, Roma

Contribuisce all’orga­nizzazione del Congresso Mondiale di Ipnosi Ericksoniana a Roma.

1984-1988

Svolge una regolare analisi individuale presso uno psi­cologo analista (membro dell’Associazione Italiana di Psico­logia Analitica e dell’Associazione Internazionale di Psicologia Analitica).

 

 

1984-1087

Frequenta tre anni del Corso di specializzazione in Psicoterapia della Coppia e della Famiglia, Roma.

Collabora alla rivi­sta di psicoterapia relazionale Attraverso lo Specchio.

Frequenta e si diploma presso il Corso Quadriennale di Medicina Psicosomatica, Roma, promosso dalla Società Italiana di Medi­cina Psicosomatica, in collaborazione con l’Istituto di Psichia­tria dell’Università “La Sapienza” di Roma e con il patrocinio del Ministero della Sanità.

 

1983

Si laurea in Psicologia presso la Cattedra di Teorie della Personalità, della Facoltà di Psicologia dell’Università di Roma, discutendo la tesi “Tra Dissoluzione e Signi­ficato: la Morte, Archetipo di Trasformazione”, con voto di laurea di 110/110 e lode.

Inizia un tirocinio della durata di undici mesi presso il Centro di Salute Mentale della USL RM/7, Roma,  trattando in particolare con i pazienti psicotici seguiti nella struttura.

 

 

 

1982

Sotto la guida della prima Cattedra di Antropologia Culturale della Facoltà di Sociologia dell’Università la Sapienza di Roma svolge una ricerca documentale nello Stato dell’Hidalgo, nel Messico, presso l’Isti­tuto Nacional Indigenista (INA). La ricerca, in preparazione alla tesi di laurea, verteva sulle pratiche funebri e la simbolica della morte presso le popolazioni della Huazteca.

 

1987-1988

Vince una borsa di studio dell’Afs International Intercultural Programs, la più grande organizzazione mondiale di scambi culturali, e frequenta un anno scolastico presso una scuo­la superiore statunitense dalla quale riceve un regolare diploma di high school.

Formazione in Psicologia. Competenze come psicoanalista, psicoterapeuta gestaltico/bioenergetico , familiare-relazionale.

a) articoli su libri e riviste specializzate

  1. “Appunti sulla metafora”, Attraverso lo Specchio, Roma , 13, 1986;
  2. “Su Conversations with Milton Erickson”, I, a cura di Jay Haley, Attraverso lo Specchio 13, 1986;
  3. “Su Conversations with Milton Erickson”, II,  a cura di Jay Haley, Attraverso lo Specchio 14, 1986;
  4. “Le Strutture della conoscenza e i con­tenuti educativi dei programmi di Intercultura”, Rivista del Centro Europeo dell’Educazione I Quaderni di Villa Falconieri, 14. 1987;
  5. “L’educazione in una prospettiva inter­culturale”, Scuola e Lingue Moderne, 1, XXVI, 1988;
  6. “I Miracoli ed i sogni”, Riflessi, Roma,  Gennaio 1992;
  7. La memoria sociale, in Gulotta G:, (a cura di) La scienza della vita quotidiana, Giuffrè, Milano 1995;
  8. Il pettegolezzo e la diceria, in Gulotta G:, (a cura di) La scienza della vita quotidiana, Giuffrè, Milano 1995;
  9. “Soggetto, realtà e narcisismo, tre temi critici della Gestalt di Fritz Perls”, Riflessi, CSP, Roma, 1996;

10. “L’approdo all’altro la tappa adolescenziale del processo di individuazione”, Giornale storico di psicologia dinamica, Liguori, Roma, 1996;

  1. 11.  Communication and metacommunication: a discussion and redefinition of two basic concepts of the systemic approach, in: Psychology and education in the 21st century, atti del LIV Congresso dell’International Council of Psychologists, Banff, Canada, 1996;
  2. 12.  Dynamic influences of constructive and motivational processes in the experience of being a tourist, in: Psychology and education in the 21st century, atti del LIV Congresso dell’International Council of Psychologists, Banff, Canada, 1996;
  3. 13.  prefazione del volume dal titolo: Psicoterapie a confronto: modelli e interventi alle soglie del duemila, Riflessi, CSP, Roma, 1996;

14. “Sei fondamentalismi culturali nella riflessione psicologica”, Psicologia Italiana, 1997 Patron, Bologna, 1997;

  1. 15.  “Psychotherapy and psychopharmacology: what kind of a choice?” In: Psychologists facing the challenge of a global culture with human rights and mental health. Ed. Roth, R. Atti del LIVI Congresso dell’International Council of Psychologists, Pabst, Graz, 1999;
  2. 16.  Franco Marini & Stefano Carta, Psychology courses in Italy, Psychology Teaching Review, 1998
  3. 17.  “Creating a structured tool for the interpretation of the tests of the drawing of human figure and the drawing of the family: preliminary report”, Psicologia Italiana, Patron, Bologna, 1999;
  4. 18.  “Il soggetto e l’ambiente: una complexio oppositorum”, in: Il fare della psicologia, CUEC, Cagliari, 1999;
  5. 19.  “Struttura della personalità ed atteggiamenti nei confronti dell’omosessualità”, Psychofenia, Catania, vol. IV. N.6, 2001

20. “Le aspettative di conflitto coniugale”, Mediare,  Napoli, 2002

  1. 21.  Il paziente adolescente, capitolo specifico, in: Bellani, M.L. et al. (a cura di), Psicooncologia, Masson, Milano, 2002

22. Introduzione alla voce “Psychology” per l’Encyclopaedia of Life Support Systems (EOLSS) dell’UNESCO (a cura di Stefano Carta) in Knowledge for Sustainable Development, EOLSS, London, 2002

23. “Fare e disfare: alcune riflessioni sulla formazione analitica”, in: Cerbo

 

 

G. M. – Palliccia D. – Sassone A.M. (a cura di), Alchimie della Formazione Analitica, Vivarium, Milano, 200424. “Le motivazioni alla genitorialità”, Aree, Sassari, Marzo 2003

  1. 25.   Stefano Carta, Maria Giovanna Carta: Un commento statistico, in: Stefano Carta, Nino Dazzi, Maria Giovanna Carta, Le scuole di specializzazione in Psicoterapia, CIMEA, Roma, 2003
  2. 26.  “Fare e disfare: alcune riflessioni sulla formazione analitica”, in: AA.VV., Alchimie della Formazione, Vivarium, Milano, 2004
  3. 27.  Sull’esperienza dello spettatore, in: Il Cinema Aiuta a Vivere?, Magi, Roma, 2004
  4. 28.  “Alcune Questioni sullo Stato della Formazione Psicoterapeutica in Italia”, Psicologia clinica dello sviluppo, il Mulino, Bologna, 2004

29. Lo Specchio a due Lati. Discorsi sulla Follia come Cifra della Cultura, Quaderni di informazione, 2004, n. 199, Pistoia

30. Franco Marini, Cristina Cabras, Angela Carreras, Stefano Carta, Augusta Furia, Luisa Puddu: L’adattamento Psicologico negli Extracomunitari Immigrati, in: Assunto Quadrio, Alessandra Fasulo, Maria Elena Magrin (a cura di) Identità e Cambiamento L’esperienza lavorativa come processo di Mediazione Culturale Franco Angeli, Bologna, 2005

31. Sulla legittimità scientifica e professionale di condurre psicoterapie on line, Ordine degli Psicologi del Lazio, 1985

32. Stefano Carta e Barbara Cacciarru: “Sviluppo di uno Strumento di Misura degli Stati dell’Io nella Coppia: una Analisi Pilota”, Ricerche di Psicologia, Franco Angeli, Milano, 2005

33. Stefano Carta: Training as a Continuous Process of Letting go, in: Edges of Experience: Memory and Emergence,  Daimon-Verlag, Einsiedeln, 2006

34. “Le difese nell’orizzonte della psicologia analitica. Alcuni spunti per un programma di lavoro”, Rivista di Psicologia Analitica, Vivarium, Milano Nuova serie n. 20 – Anno 2005

35. “I Giovani adulti: tra innamoramento e stabilità affettiva”, Annali della Facoltà di Scienze della Formazione, Università di Cagliari, Nuova serie, vol. XXVIII, 2005, parte 1

36. “Psicoterapie on line?”, Psicotech, Franco Angeli, Milano, 4, 2006

  1. 37.  “L’archetipo: note introduttive”, in: “Processi archetipici e livelli di coscienza”, Studi Junghiani, Franco Angeli, Milano, 22, 2006
  2. 38.  “Da dove, per dove. La fondazione della casa come origine e meta”, Studi Junghiani, Franco Angeli, 23, 2006

39. “Quattro temi intorno alle origini della vita psichica”, in: Psicoanalisi e Metodo, ETS, Pisa, 2006

40. Prefazione a: Jung e la teologia, Vivarium, Milano, 2006

41. Dare forme al tempo. Il rito come condizione dell’espressione, In: Il Rito, Magi, Roma, 2007

42. Un’archeologia del futuro, in: Cosa muove il mondo?,a cura di Carta, S. E Pavone, L. Magi, 2008

43. “Jung: Tracce dagli Altri”, in: Rivista di Psicologia Analitica, nuova serie, Magi, n. 22, 2007

  1. 44.  Barbara Cacciarru, Stefano Carta., “Il profilo degli stati dell’io nell’individuo (PSI-I): verso un nuovo strumento di misura, Ricerche di Psicologia, Franco Angeli, Milano, 2008

45. Anatomia della Psiche: Elogio della penombra, saggio  introduttivo a: E. Edinger, Anatomia della psiche, Vivarium, Milano, 2008

 

46. Dessì A., Cacciarru B., Lampis J., Carta S. (2008) “Towards the deconstruction of gender role categories: a critical analysis of the Adjective Check List scales of measure for masculine and feminine orientation”, in Sexologies: European Journal of Sexology (Book of abstracts of 9th Congress of the European Federation of Sexology – Rome, 12-18 April 2008). Elsevier. ISSN: 1158-1360.47. “Umwelt: Il divenire della rappresentazione”, in: Rivista di Psicologia Analitica, nuova serie, 25, Roma, 2008

48. “Music in Dreams and the Emergence of the Self”, Journal of Analytical Psychology, Blackwell, London

49. “Brevi riflessioni sugli spazi mentali, sull’Io ed i suoi oggetti”, in: Psicoanalisi e Metodo, ETS, Pisa, 2009

  1. 50.  L’invisibile che cura – Psicodinamica della relazione medico-paziente, in: Contratti Psicologici, a cura di G. Sangiorgi, Franco Angeli Editore, Milano, 2009

51. Crisi e significato della 180 una sfida aperta, Psicoobiettivo, 2009

  1. 52.  Etnopsicologia analitica, psiche, politica, Rivista di Psicologia Analitica, 2010
  2. 53.  Narcisismo, solitudine, amicizia note sul rapporto Freud-Jung e la situazione analitica, Rivista di Psicologia Analitica, 2010

54. Analytical Etnhopsychology, Psyche, Politics, International Journal of Jungian Studies, Rutledge, London, 2010.

  1. 55.  Sessualità, in: Nardone, G., Salivini A., Dizionario di psicoterapia, Garzanti, Milano, 2011
  2. 56.  Sogno, in: Nardone, G., Salivini A., Dizionario di psicoterapia, Garzanti, Milano, 2011
  3. 57.  Transfert, in: Nardone, G., Salivini A., Dizionario di psicoterapia, Garzanti, Milano, 2011

58. Cos’è un Bambino?, Quaderni di psicoterapia infantile, 66, Borla, Roma, 2012

59. Narcissism, solitude, friendship. Notes on the therapeutic alliance in the context of the Freud-Jung relationship, Journal of Analytical Psychology, Blackwell, London, 2012

60. “Tra relazioni internalizzate e relazioni narrate: un approccio multimetodologico nello studio del funzionamento della coppia”, Psicoobiettivo, 3, Roma, 2012

61. Beyond Oedipus, in: Transformation: Jung’s Legacy and Contemporary Clinical Practice, Routledge, London, 2013

62. “Il sentimento dello spirito e il regno dei fini” in: Rivista di Psicologia Analitica, n. 38, vol. 90, 201463. “Melancholia”, in Journal of Analytical Psychology, Wiley, London, 2015

 

 

 

b) saggi

  1. 1.      La Gestalt analitica, Edizioni L. Pozzi, Roma, 1988;
  2. 2.      Due saggi d’interpretazione, Centro Studi Psicosomatica, Roma, 1996;
  3. 3.      La vita familiare, strutture, processi, conflitti, Giuffré, Milano, 1996;
  4. 4.      In collaborazione con Catia Pelura e Sabrina Montis, Guida pratica all’interpretazione dei disegni della famiglia e della figura umana, CUEC, Cagliari, 1999
  5. 5.      Carta, S., Lampis, J., Puddu, M., Genesi di una leadership: Il caso Soru, Carocci, Roma, 2007
  6. 6.      Carta, S., Fadda, S., Sordità e salute mentale, Edizioni Kappa, Roma, 2007
  7. 7.      “Umwelt: Il divenire della rappresentazione”, Rivista di Psicologia Analitica, nuova serie, 25, Roma, 2008
  8. 8.      Carta, S., Catino E., Gullà, R., Losi, N., Connecting Stories, Kappa, Roma, 2009
  9. 9.      Sessualità, in: Nardone, G., Salvini A., Dizionario di psicoterapia, Garzanti, Milano, 2011
  10. 10.   Sogno, in: Nardone, G., Salivini A., Dizionario di psicoterapia, Garzanti, Milano, 2011
  11. 11.   Transfert, in: Nardone, G., Salivini A., Dizionario di psicoterapia, Garzanti, Milano, 2011
  12. Cos’è un Bambino?, Quaderni di psicoterapia infantile, 66, Borla, Roma, 2012
  13. Spiritualità e psicologia del profondo, Rivista di Psicologia Analitica, n. 38, vol. 90, 2014
  14. Il Padre, in: AA.VV, Padri, storia di una metamorfosi, Borla, Roma, 2015
  15. Opening our Rooms: The ETnA Projects for Migrants in Italy, in: Saban. M. et al. (Ed.), Routledge, 2016
  16. Presentazione, Rappresentazione, Percezione. Il respiro spirale del ricordare. In: Fulvia De Benedittis, F., Michelis P., Figure della memoria. Ricordare in analisi. Una nuova via nella terapia con il Gioco della Sabbia, Franco Angeli, Milano, 2016

 

c) saggi e numeri di riviste cura di

70. Stefano Carta, Psicoterapie a confronto: modelli e interventi alle soglie del duemila, Riflessi, CSP, Roma, 1996, di cui scrive la prefazione;

 

68. Stefano Carta, Numero monografico sul VI Congresso Europeo di Psicologia,         in          Psicologia Italiana, Patron, Bologna, Giugno 1999;69. Stefano Carta, Atti del VI Congresso Europeo di Psicologia, Roma, Giugno,1999.

71. Stefano Carta, Piero Petrini (a cura di): Quale futuro per la 180? Psicoanalisi e cura psichiatrica in Italia, Magi, Roma, 2005

70. Stefano Carta, PSYCHOLOGY, in Social Sciences and Humanities, from Encyclopedia of Life Support Systems (EOLSS), Developed under the Auspices of the UNESCO, Eolss Publishers, Oxford ,UK, [http://www.eolss.net]

 

 

LIV Congresso dell’International Council of Psychologists, Banff, Canada, 1996: Communication and metacommunication: a discussion and redefinition of two basic concepts of the systemic approach, in: Psychology and education in the 21st century

LIV Congresso dell’International Council of Psychologists, Banff, Canada, 1996:Dynamic influences of constructive and motivational processes in the experience of being a, in: Psychology and education in the 21st century

LIVI Congresso dell’International Council of Psychologists, Pabst, Graz, 1999: “Psychotherapy and psychopharmacology: what kind of a choice?”

VII European Congress of Psychology, Rome, 1999: Creating a structured tool for the interpretation of the tests of the drawing of human figure and the drawing of the family

III Congresso del World Mediation Congress, Chia Laguna, 2000: Le aspettative di conflitto coniugale.

Convegno Nazionale: “La Prevenzione del Disagio in Ambito Lavorativo e la Promozione del Benessere, Villasimius, (2004): Marini, F., Carta, S., Furia, (2006), Lo stress nelle professioni di aiuto: locus, controllabilità, autoefficacia

Convegno Nazionale dell’Associazione Italiana di Psicologia (AIP) – Sezione Psicologia Dinamica e Clinica, Cagliari, 23-24 Settembre 2005: Cacciarru B., Carta S., Lampis J., Sarigu S. (2005), Il Profilo degli stati dell’Io nell’individuo (PSI-I): verso un nuovo strumento di misura.

Convegno Nazionale dell’Associazione Italiana di Psicologia (AIP) – Sezione Psicologia Dinamica e Clinica, Rovereto, 16-17 Settembre 2006: Cacciarru B., Carta S., Lampis J. (2006). La validità di costrutto del Profilo degli stati dell’Io nell’individuo (PSI-I).

9th Congress of the European Federation of Sexology, Roma, 12-18 Aprile 2008: Dessì A., Cacciarru B., Lampis J., Carta S. (2008): Towards the deconstruction of gender role categories: a critical analysis of the Adjective Check List scales of measure for masculine and feminine orientation.

Convegno Nazionale dell’Associazione Italiana di Psicologia (AIP) – Sezione Psicologia Clinica e Dinamica, Padova, 12-14 Settembre 2008: Carta S., Cataudella S., Fois V., Cacciarru B., Lampis J. (2008). Gli studi sul trattamento dell’ADHD: quale fenomeno osserviamo?.

Convegno Nazionale dell’Associazione Italiana di Psicologia (AIP) – Sezione Psicologia Clinica e Dinamica, Padova, 12-14 Settembre 2008: Lampis J., Carta S., Cacciarru B., Ahmad N. (2008). Il Social Relations Model: un modello di analisi complesso nello studio delle relazioni familiari.

VIII Congresso Nazionale della Società Italiana di psicologia della Salute (S.I.Ps.A.), Rovigo, 1-4 Ottobre 2008: Cacciarru B., Carta S., Cataudella S., Lampis J. (2008). Metodologie di ricerca e procedure di tipo valutativo e clinico sullo sviluppo psicoaffettivo nell’infanzia e nell’adolescenza in Sardegna.

VIII Congresso Nazionale della Società Italiana di psicologia della Salute (S.I.Ps.A.), Rovigo, 1-4 Ottobre 2008: Lampis J., Cacciarru B., Carta S., Cataudella S., Fanzecco F. (2008). Funzionamento familiare e costellazioni psicologico/cliniche associate ai disturbi del comportamento alimentare: uno studio su un campione non clinico di adolescenti.

VIII Congresso Nazionale della Società Italiana di psicologia della Salute (S.I.Ps.A.), Rovigo, 1-4 Ottobre 2008: Cataudella S., Carta S., Fois V., Cacciarru B., Lampis J. (2008). Il trattamento del disturbo da deficit dell’attenzione con iperattività.

 

Convegno Nazionale dell’Associazione Italiana di Psicologia (AIP) – Sezione Psicologia Clinica e Dinamica, Chieti, 18-20 Settembre 2009: Cacciarru B., Carta S., Lampis J., Agus M., Dessì A., Pisu S., Secchi J. (2009). Relazioni oggettuali, ruoli sessuali e aspetti dinamico-clinici nell’omosessualità maschile: risultati di uno studio pilota attraverso l’Object Relations Technique (ORT)19th World Congress for Sexual Health, Göteborg, 21-25 Giugno 2009: Cacciarru B., Carta S., Lampis J., Dessì A., Pisu S., Secchi J. (2009). Homosexuality and object relations: a study by the Object Relations Technique, 19th World Congress for Sexual Health, Göteborg, 21-25 Giugno 2009: Carta S., Lampis J., Cacciarru B. (2009).

 

 

 

1997/99 – Coordinatore nazionale Assunto Quadrio Aristarchi , Università Cattolica Milano –  Responsabile scientifico FRANCO MARINI, Università degli Studi di Cagliari

Nell’ambito del progetto MURST “La transizione dall’università al mondo del lavoro: cultura del lavoro e valenze psicologiche”, ha svolto attività di studio e ricerca finalizzate all’approfondimento delle tematiche legate all’orientamento scolastico e professionale. Oltre ad aver partecipato alla stesura dello strumento di rilevazione per quanto riguarda il confronto tra gli studenti universitari sardi e quelli lombardi in ordine alle rappresentazioni valoriali e del mondo del lavoro, nonché alla ricerca bibliografica attinente la genesi delle rappresentazioni fondate sul conflitto cognitivo e socio-cognitivo, ha programmato, predisposto e realizzato un testo multimediale (Agenda di orientamento al lavoro,CD) relativo all’orientamento universitario. Tale testo, elaborato sulla base di una selezione di aspetti teorici e operativi collegati ai percorsi di formazione riconducibili alla scuola secondaria di primo e secondo grado, costituisce un prodotto integrativo dei risultati della ricerca, inviato al MURST.

1999/2001 – Coordinatore nazionale Assunto Quadrio Aristarchi, Università Cattolica Milano –  Responsabile scientifico FRANCO MARINI, Università degli Studi di Cagliari

Il progetto, “L’esperienza lavorativa degli immigrati come processo transculturale di ridefinizione e consolidamento dell’identità’“, prevedeva una indagine sul campo che è stata condotta nel mese di aprile 2000 in Marocco. La seconda fase del progetto è stata realizzata dai ricercatori rispettivamente dell’Università di Milano Cattolica, Cagliari, Verona e Roma “La Sapienza”. I risultati delle indagini sono riassunti  nel volume IDENTITÀ E CAMBIAMENTO. L’esperienza lavorativa come processo di mediazione culturale, Quadrio A., Fasulo A., Magrin M.E., (a cura di) Franco Angeli, Milano 2005

 

2002/2004 –  Coordinatore nazionale Assunto Quadrio Aristarchi, Università Cattolica Milano –  Responsabile scientifico FRANCO MARINI, Università degli Studi di Cagliari

Il compito specifico della scrivente nell’ambito del progetto di ricerca, “Carico lavorativo, stress e qualità dei servizi in contesti lavorativi caratterizzati da esecutività dei compiti e da relazione d’aiuto”, è quello di accertare il rapporto tra vissuto di stress e organizzazione del lavoro all’interno di situazioni caratterizzate da esperienze di lavoro ad alto carico lavorativo e  psicologico e a bassa discrezionalità esecutiva (Karasek 1989), come nel caso della professione, improntata alla relazione d’aiuto, di insegnante.

 

 

 

La comunicazione Lo stress nelle professioni di aiuto. Locus, controllabilità, autoefficacia, Marini F., Carta S., Furia A., riporta i risultati della ricerca presentata al convegno 1998-2004 nazionale “Il MOBBING – La prevenzione del disagio in ambito lavorativo e la promozione del benessere”, Villasimius 19-21 settembre 2004.

 

  • E’ stato il rappresentante dell’Italia nella International Union of Psychological Sciences (IUPsyS).
  • 1998-2000        E’ stato Presidente della Società Italiana di Psicologia (SIPs) per il biennio;
  • 2002-2006        è stato Presidente dell’Associazione Italiana di Psicologia Analitica (AIPA) per il quadriennio;
  • E’ membro dell’International Association of Analytical Psychology (IAAP) dal 1991; dell’Associazione Italiana di Psicologia analitica AIPA (dal 1998); dell’Association of Graduates of the C.G. Jung-Institut dal 2001; dell’ International Association for Jungian Studies; dell’American Psychological Association (APA) e dell’International Association of Applied Psychology (IAAP);
  • E’ didatta della Federazione Italiana Gestalt (FISIG);
  • Come membro del direttivo della Italian Network of Professional Psychologists’ Association (INPPA) è stato rappresentante per l’Italia in seno all’ European Federation of Professional Psychologists’ Association (EFPPA);
  • È fondatore e direttore della collana (Snodi), Studi e ricerche per la psicologia analitica, presso l’Editore Vivarium di Milano.
  • Ha ideato e coordina l’Archivio elettronico di Psicologia Analitica
  • (http://www.rivistadipsicologianalitica.it).
  • E’ membro dell’Editorial Board, dell’International Journal of Jungian Studies, Rutledge, London
  • E’ membro del Comitato Scientifico della Rivista European Pyschotherapy
  • E’ membro del Comitato scientifico e redazionale della Rivista Italiana di Psicologia Analitica.
  • E’ stato direttore della rivista Studi Junghiani, pubblicata da Franco Angeli, Milano dal 2002 al 2006.
  • E’ membro del Comitato Scientifico dell’Associazione Italiana di Psicoterapia (SIPSIC)
  • E’ consulente del Centre for Trauma, Asylum and Refugees, dell’University of Essex, UK.
  • E’ il Presidente del M.L. Von Franz Institute for Studies in Synchronicity, Zurigo
  • E’ supervisore del Spielzeit Psychoterapie, Zurigo
  • E’ Deputy Editor del Journal of Analytical Psychology, Routledge, London

 

 

 

 

Italiano

 

Comprensione Parlato Scritto
Ascolto Lettura Interazione orale Produzione orale
C2 Utente avanzato C2 Utente avanzato C2 Utente avanzato C2 Utente avanzato C2 Utente avanzato
C1 Utente avanzato C1 Utente avanzato C1 Utente avanzato C1 Utente avanzato C1 Utente avanzato
B2 Utente autonomo B2 Utente autonomo B2 Utente autonomo B2 Utente autonomo A2 Utente base

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali (facoltativo)”.

 

 

 

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar