Tesi

 

Gli studenti che maturano 120 crediti secondo le modalità previste nel regolamento didattico, ivi compresi quelli relativi alla preparazione della prova finale, sono ammessi a sostenere la prova finale e conseguire il titolo di studio indipendentemente dal numero di anni di iscrizione all’università.

La prova finale consiste nella redazione e discussione orale di una tesi scritta a carattere di avviamento alla ricerca incentrata su uno o più obiettivi formativi qualificanti della classe di laurea prescelta dallo studente.

Nell’elaborato e nella discussione orale il candidato dovrà dare prova di raggiunta capacità critica, metodologica e operativa. L’elaborato sarà discusso davanti a una commissione, composta da un minimo di 7 ad un massimo di 11 membri. L’ufficio di relatore può essere esercitato da professori, ricercatori e docenti a contratto afferenti al CdS o ad esso esterni, purché titolari di un insegnamento il cui esame sia stato sostenuto dallo studente nell’ambito del corrente percorso di studi. Ai fini dell’esercizio dell’ufficio di relatore i professori a contratto sono equiparati al personale docente strutturato. La disponibilità del relatore a seguire la tesi deve essere accertata con un certo anticipo a cura dello studente.

Ai fini dell’esercizio dell’ufficio di relatore i professori a contratto sono equiparati al personale docente strutturato. I compiti di correlatore e di componente della Commissione giudicatrice possono essere affidati anche a esperti esterni in possesso della qualifica di cultore della materia relativa agli ambiti disciplinari di riferimento delle dissertazioni oggetto di esame.

La valutazione della prova finale è espressa in centodecimi, con eventuale lode.

All’attribuzione del voto di Laurea concorrono: 1) la media di base su 110 riportata sullo “statino di laurea” (certificato storico); 2) l’elaborato finale e la dissertazione orale; 3) la regolarità degli studi.
La media di base su 110 costituisce la partenza per le valutazioni da parte dei componenti della Commissione. La Commissione, ai fini della determinazione del voto finale può assegnare, in aggiunta alla base di laurea, fino a 7 punti per la valutazione dell’elaborato finale e della dissertazione orale e 1 punto allo studente che si laurea regolarmente in corso.

Il numero annuale degli appelli di laurea è pari a cinque (febbraio, aprile, luglio, ottobre, novembre).

Il calendario delle prove finali è pubblicato sul sito web della Facoltà.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar