Insegnamenti

 
Seleziona l'Anno Accademico:    2012/20132013/20142014/20152015/20162016/20172017/2018

1150 - FARMACOLOGIA APPLICATA

Anno Accademico 2017/2018

Docente
PAOLO FOLLESA (Tit.)
Periodo
Secondo Semestre 
Modalità d'Erogazione
Convenzionale 
Lingua Insegnamento
 



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[60/56]  BIOTECNOLOGIE INDUSTRIALI [60/56-00 - Ord. 2014]  PERCORSO COMUNE656
[60/56]  BIOTECNOLOGIE INDUSTRIALI [60/56-00 - Ord. 2016]  PERCORSO COMUNE656
Obiettivi

Il corso si propone di illustrare i meccanismi molecolari che spiegano le anomalie nell’efficacia e tossicità dei farmaci e introduce i concetti di farmacogenetica e farmacogenomica. Verranno inoltre illustrati alcuni esempi di polimorfismi genetici che modificano la risposta interindividuale ai farmaci. I meccanismi d’azione di alcuni farmaci in grado di modulare l’espressione genica e la plasticità neuronale saranno discussi. Verranno illustrati i meccanismi molecolari di diversi farmaci in grado di interferire con l’espressione genica.

Prerequisiti

Conoscenze di base di genetica, biologia molecolare e farmacologia.
Conoscenze teoriche e pratiche di base, di laboratorio di chimica, biochimica: utilizzo pipette sierologiche e micropipette, preparazione soluzioni (molarità, normalità) e diversi modi di esprimere la concentrazione di una soluzione, conversione unità di misura.

Contenuti

Introduzione al corso.
o Farmacogenetica e farmacogenomica
Farmacogenomica e obiettivi della farmacogenomica
Metodi d’indagine utilizzati per lo studio dei disturbi farmacogenetici (osservazioni cliniche, studi su famiglie e su gemelli).
Classificazione e descrizione di alcuni disturbi farmacogenetici (apnea da succinilcolina, polimorfismo dell’acetilazione, aumentata suscettibilità all’emolisi da farmaci, polimorfismo della C21-idrossilasi).
o Regolazione farmacologica della trascrizione.
Farmaci che modificano la trascrizione genica.
Inibitori aspecifici della trascrizione genica (antibiotici e analoghi purinici e pirimidinici).
Inibitori specifici (aspirina, ciclosporine e farmaci immunosopressori). Meccanismo e siti d'azione (promotori, polimerasi e fattori di trascrizione) di tali farmaci nella regolazione della trascrizione.
Nuovi approcci terapeutici che sfruttano le conoscenze molecolari delle patologie per disegnare nuovi farmaci. Aspetti generali, definizioni, meccanismi d'azione, bersagli e strategie applicative.
o Regolazione farmacologica della traduzione.
Farmaci che interferiscono con la traduzione.
Inibitori della sintesi proteica nei procarioti (aminoglicosidi, tetracicline, cloramfenicolo) e negli eucarioti (puromicina). Meccanismo e siti d'azione (molecole di RNA, siti d'inizio, ribosomi, aminoacidi, stabilità dell'mRNA) di tali farmaci nella regolazione della traduzione.
o Bioinformatica e principi di bioetica.
Principi di bioinformatica. Definizione e scopi della bioinformatica, genoma umano e banche dati.
Bioetica, competenze, linee guida.

Metodi Didattici

Lezioni frontali in aula, attività seminariali e pratiche in laboratorio con l’utilizzo anche di mezzi informatici.

Verifica dell'apprendimento

Colloquio orale e discussione di articoli scientifici inerenti le sperimentazione applicate in laboratorio e le tematiche trattate nel corso.

Testi

1) Le basi farmacologiche della terapia, Goodman Gilman, McGraw-Hill
2) Farmacologia, meccanismi d’azione dei farmaci, Prat e Taylor, Zanichelli
3) Bioetica e biotecnologie, questioni morali nell’era biotech, Marchesini, Apeiron
4) Pharmacogenetics, Weber; Oxford
5) Pharmacogenimics, Kalow, Mwyer, Tendale, Marcel Dekker
Genomics, proteomics & bioinformatics, Campbell & Heyer; CSHL Press

Altre Informazioni

Schemi e illustrazioni presentati a lezione, articoli scientifici e testi specialistici aggiuntivi per la consultazione.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar