Mag 212019
 

Technology Enhanced Assessment based on Semantic Web

Speaker Prof. Dr. Lilia Cheniti Belcadhi
Associate Professor

ISITC, PRINCE Research Lab, Sousse University, Tunisia

 

Luogo e orario: Giovedi 30 Maggio 2019 in Aula D dalle 15 alle 16. Il seminario verrà tenuto in lingua inglese, ed aperto a tutti gli interessati, in particolare gli studenti di dottorato e magistrale di Informatica e STEM.

Abstract:

Nowadays, several critical challenges, opportunities, and trends in learning must be considered in the development and implementation of new learning environments. These include encouraging lifelong learning, valuing both informal and formal learning, addressing the open and social dimensions of learning, and recognizing the different contexts where learning takes place. It is also crucial to address what today’s learners need. Considering the new requirements in terms of learning raises also challenges with regard to the assessment of learning. Learner-centred and networked learning require new assessment models that address how to recognize and evaluate self-directed learning achievements. Assessment is an integral part of instruction, as it determines whether the lesson’s educational goals and standards are being met. Besides we observe that technologies used to facilitate assessment can be split into three categories:

  • Technologies for aligned assessment, to allow alignment of assessment with the intended learning outcomes by making possible scenarios in which students can demonstrate the competencies they have developed in authentic contexts,
  • Technologies for embedded assessment, to enable the integration of assessment activities into learning flows, where the result of the assessment may condition the following learning activity to be presented to the students and Technologies for scalable assessment, which are especially critical in courses with no constraints in class size (e.g., Massive Open Online Courses).

Considering Assessment, some research challenges can be encountered, such as diversity of web tools used by learners, difficulty to search and filter information: and need for Dynamic attribution of resources and resources interoperability. To deal with these challenges, it is necessary to retrieve relevant data for learning and assessment activities from different tools. Semantic web provides a common framework that allows data, information and knowledge to be shared and reused across applications.
We therefore propose a framework for Technology Enhanced Assessment based on Semantic Web, that is able to address various technologies for assessment and provide assessment according to the needs of the learner. In our research framework, models have been established and that can be seen as of two types: models as component and model as a basis for design. Moreover, we have focused on a particular type of models, which is ontologies, in the elaboration of the following models: student model, tutor model, metadata model, context model, interaction model, adaptation model, recommendation model, collaboration model, inquiry model, etc. Semantic web approach enables us to solve the problem of finding information by avoiding polysemy and reducing the number of results. The semantic web offers tools and infrastructures for semantic representation by means of ontologies. The latter fosters interoperability at semantic level because it provides a unique meaning for a concept and a relationship in ontology.

 

Short Bio:

Prof. Lilia Cheniti – Belcadhi is Associate Professor at Higher Institute of Computer Sciences and Telecommunications H-Sousse, University of Sousse (Tunisia). She received a PhD in Computer Science with Honours by the Faculty of Sciences, University of
Tunis and University of Hannover (Germany). She won the following awards: First National Prize for Academic Excellence (Foreign Degrees) of the President of the Tunisian Republic; Graduate Merit Award of the Technical University of Braunschweig, Germany, for the best results in Computer Science and Mathematics degrees at the university.

Feb 012019
 

Giovedì 7 Febbraio, alle 18:30, negli spazi di Open Campus Maurizio Atzori, Simone Balloccu e Stefano Usai del Semantic Web Lab dell’Università degli studi di Cagliari introdurranno l’argomento del Natural Language Understanding (NLU), branca dell’intelligenza artificiale che studia la comprensione, da parte delle macchine, del testo in linguaggio naturale (inglese, italiano e… sardo).

Programma:

  •  introduzione al NLU
  •  word embeddings (dal testo alla semantica)
  •  set expansion e demo (Italia, Francia, Germania… come continuare la lista?)
  •  relation labeling e demo (Italia/Roma, Francia/Parigi, Germania/Berlino… come descrivere a parole questa relazione?)
  •  discussione libera e aperitivo beer&chips

Durante l’incontro saranno fornite alcune nozioni e verranno proposte challenge interattive su NLU non supervisionato, inclusa una demo del progetto OKgraph seguito dal team di ricerca.
Scopriremo come una macchina, senza supervisione umana, sia in grado di comprendere la similarità tra termini e come sappia dare un nome alla relazione che intercorre tra due parole.
Inoltre metteremo alla prova su vari task gli algoritmi concepiti dal gruppo di ricerca, per apprezzarne al meglio le potenzialità e scoprirne i limiti.

L’incontro è gratuito, e aperto a tutti, anche a chi non ha esperienza diretta sull’argomento. Naturalmente sono i benvenuti anche tutti coloro che, pur non essendo informatici, sono interessati al tema.

Per iscriversi gratuitamente all’evento:

 Scritto da in 1 Febbraio 2019  magistrale, triennale  Commenti disabilitati su Natural Language Understanding: Machine Learning Meetup @OpenCampusTiscali (giovedi 7 febbraio)
Giu 192018
 

Si segnala l’Hackathon che OpenCampus sta organizzando insieme a Sardegna Ricerche.

Si svolgerà il 13 e il 14 luglio, negli spazi della Manifattura Tabacchi, e naturalmente è aperto a sviluppatori (anche junior), maker, designer, esperti di business e marketing e a ricercatori e studenti universitari in genere.

L’obiettivo della sfida è trovare soluzioni innovative che contribuiscano al raggiungimento della sostenibilità energetica e della compatibilità ambientale, con particolare attenzione alla valorizzazione del turismo e della nautica.
In palio ci sono 3000 € e la possibilità di partecipare al successivo percorso di affiancamento e supporto alla validazione dell’idea e al suo ingresso sul mercato.

Le iscrizioni sono aperte sino al 29 giugno, ma ci sono solo 35 posti disponibili.

Link con tutti i dettagli e il form di iscrizione: http://bit.ly/GoGreenHack_sardegnaricerche

 

Giu 112018
 

Avete un’idea o un prodotto sw su cui state lavorando? Siete sviluppatori? Avete domande? Volete sapere come funziona il mondo delle startup di Silicon Valley? Parlatecene su questo canale e con i founder più determinati fisseremo delle sessione 1-to-1. Noi siamo LombardStreet.io Ventures e investiamo capitale anche su startup di italiani in Silicon Valley (anche partendo dall’Italia).

Trovate alcune info sul nostro sito http://lombardstreet.io e sul nostro blog https://medium.com/lombardstreet-io .

Se sei interessato contatta Maurizio Atzori at atzori@unica.it

 Scritto da in 11 Giugno 2018  jobs, magistrale  Commenti disabilitati su Canale Telegram per founder startup by LombardStreet Ventures (Silicon Valley)
Mar 062018
 

Si comunica che nell’ambito del programma “Fulbright Inter-Country (Italy-USA) Lecture 2018″, il Prof. Michael Stiber (University of Washington Bothell, USA) mercoledì 7 Marzo 2018 terrà un seminario in inglese rivolto in particolare agli studenti di magistrale e dottorato in discipline STEM dal titolo:

Performance and quality in GPU-accelerated neural simulation
presso il Dipartimento di Matematica ed Informatica, via Ospedale 72 (Aula Magna Fisica) alle ore 15.30. Il corso e’ aperto a tutti gli interessati.
Short Abstract
Graphics Processing Units (GPUs) provide an opportunity for “desktop supercomputing”, enabling more ambitious simulation driven by more complex software. However, this opportunity comes with challenges: long learning curves to take advantage of idiosyncratic, heterogenous hardware and decreased confidence in the quality of simulation results. This paper describes techniques for addressing these challenges in the context of BrainGrid+Workbench, a new neural simulation and software/data provenance framework that reduces the difficulty of taking full advantage of GPU computing and increases investigator confidence that simulations results are valid.
Short Bio

Dr. Michael Stiber is Professor and Associate Dean at the Computing & Software Systems Division of the School of STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), University of Washington Bothell (UWB, USA).
He earned his Ph.D. in Computer Science from UCLA in 1992. Before UWB, he was Assistant Professor at the Hong Kong University of Science & Technology and a Research Assistant Professor at the University of California, Berkeley. He has been also visiting Professor at the University of Florida and the Institute of Physiology of the Czech Academy of Sciences.
His research interests include: computational (neuro)science, scientific data visualization and management, neural networks and complex systems.
Referente: Prof. Maurizio Atzori, Dip. Matematica e Informatica – atzori@unica.it  web: https://git.io/atzori
 Scritto da in 6 Marzo 2018  magistrale  Commenti disabilitati su Seminario per studenti magistrale/dottorato su GPU-accelerated neural simulation – Prof. Michael Stiber (University of Washington Bothell, USA)
Lug 102017
 

Torna a Cagliari la quarta edizione di Startup Weekend, 54 ore no-stop per passare dall’idea all’azione e lanciare la tua startup.
#SWCagliari17


“May the force be with you” sarà il motto di Startup Weekend Cagliari 2017.

Il 21, 22 e 23 luglio ritorna in Open Campus la più grande startup competition al mondo rivolta a tutti coloro che hanno delle idee e sono in cerca dell’occasione giusta per trasformarle in progetti imprenditoriali. Una full immersion di 54 ore in cui developer, designer, esperti di marketing, di business e appassionati d’innovazione si incontrano per ideare nuovi progetti e lanciare una startup!

Come si svolge Startup Weekend?
Tutto inizia il venerdì pomeriggio del 21 luglio, quando i partecipanti si presentano ed espongono il Fire Pitch: solo 60 secondi per spiegare l’idea di business che intendono realizzare, cercando di appassionare i presenti, ispirarli e coinvolgerli nel proprio team.
Le idee vengono votate dalla giuria popolare (tutti i partecipanti) e quelle più apprezzate diventano oggetto dello sviluppo nelle successive ore, dopo che si saranno formati i team in base agli interessi e alle competenze dei singoli partecipanti.
Non è necessario presentarsi con un’idea, si può semplicemente votare quelle degli altri e farsi scegliere nel team che si preferisce.
Da questo momento in poi si lavorerà per creare un business model, scrivere codice, impostare il design e fare una ricerca di mercato per valutare se la propria idea è sostenibile, accompagnati da esperti coach che daranno una mano con consigli e feedback.
L’obiettivo è arrivare la sera di domenica 23 luglio a presentare la propria idea d’impresa alla giuria finale di esperti imprenditori e investitori che esporranno critiche e feedback costruttivi e premieranno le 3 migliori idee sviluppate. 

Perché partecipare?

Gli Startup Weekend sono famosi in tutto il mondo perché capaci di creare un contesto privo di rischi nel quale rimboccarsi le maniche e buttarsi a pieno ritmo nel mondo delle startup. Sono eventi unici e particolarmente adatti a tutte quelli che:

  • desiderano entrare nel mondo dell’innovazione desiderano avere un feedback sulla propria idea;
  • vogliono trovare un co-fondatore o arricchire il proprio team;
  • vogliono acquisire nuove competenze;
  • vogliono imparare a fare impresa;
  • sono pronte a mettersi in gioco e calarsi nei panni di un imprenditore!

Per concludere in bellezza, domenica sera festeggeremo con un Party Stellare insieme a tutta la community di Open Campus. Indossate le vostre infradito migliori e preparatevi alla festa più cool dell’estate!

Ancora qualche dubbio? Per qualsiasi info, scrivete a cagliari@startupweekend.org
Codice riservato ai primi 10 studenti di informatica:
 Scritto da in 10 Luglio 2017  jobs, magistrale, triennale  Commenti disabilitati su Startup Weekend 2017 a Cagliari – Codice promo per studenti di Informatica (limitato)
Mar 172017
 

Avviso di seminario: lunedi 27 Marzo 2017 alle ore 16.00, nell’aula F presso il Dipartimento di Matematica ed Informatica dell’Università di Cagliari si terrà il seguente seminario.

Discrimination Discovery Exploiting Ontologies

Prof. Franco Turini, University of Pisa

Discrimination discovery from data consists of designing data mining methods for the actual discovery of discriminatory situations and practices hidden in a large amount of historical decision records. Approaches based on classification rule mining consider items at a flat concept level, with no exploitation of background knowledge on the hierarchical and inter-relational structure of domains. On the other hand, ontologies are a widespread and ever increasing means for expressing such a knowledge. In this talk, we propose a framework for discrimination discovery from ontologies, where contexts of prima-facie evidence of discrimination are summarized in the form of generalized classification rules at different levels of abstraction. Throughout the talk, we adopt a motivating and intriguing case study based on discriminatory tariffs applied by the U.S. Harmonized Tariff Schedules on imported goods.

 

About the speaker: Franco Turini is currently a full professor in the Department of Computer Science of the University of Pisa, where he also served as Department Chairman. In 78/80 he has been a visiting scientist of the Carnegie-Mellon University (Pittsburgh) and of the IBM Research Center S.Jose, afterwards. In 92/93 he has been visiting professor at the University of Utah.

He has been coordinator of the “Meta- and non-monotonic reasoning area” (BRA Esprit Action No 6810 “Compulog II”) and several other projects including the 2007 Italian PRIN “Anonimo”, focusing on methods for anonymity and privacy protection. He co-edited with Krzysztof Apt a book entitled Meta-logics and Logic Programming, published by The MIT Press, and also editor of Springer and IEEE Proceedings.

His research interests include programming languages design and implementation, formal semantics, and methods for preserving privacy and anomymity.

 

Contact: Maurizio Atzori, atzori@unica.it – Dipartimento di Matematica ed Informatica, Università di Cagliari

 

Mar 152017
 

Mercoledì 22 marzo, dalle 9.30 alle 16.45 in Open Campus si terrà la prima tappa dell’AWSome Day Roadshow 2017.
Si tratta di una giornata di formazione gratuita, unl’occasione ideale per approfondire la conoscenza del Cloud AWS.
Durante l’evento i partecipanti sperimenteranno una full immersion nei principali servizi e, alla fine della sessione, saranno capaci di costruire infrastrutture scalabili e sicure sul Cloud AWS.

Per partecipare è necessario registrarsi sulla pagina di AWSome Day Cagliari (https://pages.awscloud.com/2017-awsomeday-cagliari.html) e completare il form.

Inoltre, è possibile incontrare il team e gli Esperti AWS e presentare il proprio progetto prenotando.

Basta scrivere a info@opencampus.it per prenotare il tuo appuntamento durante l’AWSome Day.
Feb 062017
 

E’ aperta una gara di programmazione internazionale per studenti della triennale/magistrale, che possono formare dei team.

Sono in palio $7,000 per il primo classificato, $3,000 per il secondo e 5 travel grant per gli Stati Uniti per partecipare ed essere premiati alla prestigiosa conferenza ACM SIGMOD 2017.

La gara è alla portata degli studenti che hanno seguito PR2, ed il Prof. Atzori è a disposizione per consigli e aiuto a chi fosse interessato.

Maggiori informazioni nella pagina di presentazione del contest e nella descrizione del task da risolvere.

 

Mag 192016
 

I prossimi seminari del corso di Data Mining si terranno in Lab. M col seguente calendario:

MARTEDI’ 24 Maggio ore 16-17.30

  • CHAOUA Ilyas, IGUIDER Walid, M’RABTI OUSSAMA, OUHAICHI HAMZA – Artificial Neural Networks (2) (case study)
  • ZINE Khadija, AASSOUSS Soukaina, AMESJOUN Outmane, BELAICHE Reda – Ensemble Methods (Tan et al., chapter 5)
  • DI STEFANO Roberto, PIRAS Sergio, BILIL Zineb, INCOLLU Dennis, DEPAU Sandra – Clustering (Tan et al., chapter 8)
 Scritto da in 19 Maggio 2016  DM, magistrale  Commenti disabilitati su [DM] Calendario prossimi seminari del corso di Data Mining
credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar