Tutorial: come riportare in grafico i dati spettroscopici con Excel

 

Per ottenere il grafico dei dati spettroscopici è possibile utilizzare Microsoft Excel o programmi equivalenti (come Libreoffice/Openoffice Calc). Nel seguito farò riferimento ad Excel per Windows (versione Office 2007), ma negli altri programmi , così come nelle versioni successive o precedenti del programma, esistono comandi corrispondenti.

1) Innanzitutto, scaricare i dati spettroscopici in formato txt, leggibile con qualunque editor di testo.

2) Avviato il programma Excel, aprire il file, specificando che si tratta di un file di testo. Indicare che il file presenta campi delimitati e separati da un carattere di tabulazione (Tab).

 

3) Una volta aperto il file, evidenziare solo le due colonne con i dati (lunghezza d’onda e assorbanza).

4) Creare il grafico tramite la voce di menu “Inserisci grafico” e selezionare “Grafico a dispersione“.

5) Adattare gli assi, cliccandoci sopra e modificando gli assi (ordinate fra 0 e 1.5, ascisse fra 400 e 1100).

6) Aggiungere i titoli degli assi, eliminare la griglia e la legenda. Modificare i simboli dei dati a piacere.

7) Il grafico è pronto, e può essere copiato ed incollato in qualunque altro programma, ad esempio Word.

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar