Insegnamenti

 

LS/0080 - LETTERATURA FRANCOFONA

Anno Accademico ​2017/2018

Docente
MARIO ​SELVAGGIO (Tit.)
Periodo
Primo Semestre​
Modalità d'Erogazione
Convenzionale​
Lingua Insegnamento
ITALIANO​



Informazioni aggiuntive

CorsoPercorsoCFUDurata(h)
[32/15] ​ ​LINGUE E LETTERATURE MODERNE EUROPEE E AMERICANE [15/20 - Ord. 2015] ​ ​COOPERAZIONE E MEDIAZIONE CULTURALE630
Obiettivi

Gli studenti dovranno essere in grado di analizzare un testo poetico non solo da un punto di vista semantico ma anche strutturale in modo da poterlo inquadrare correttamente nel contesto storico-letterario di appartenenza; approfondire questioni di carattere critico-letterarie anche in una prospettiva diacronica e comparata; assimilare le suggestioni critiche proposte e rielaborare, in modo autonomo e originale, i contenuti acquisiti in lingua francese; utilizzare le conoscenze e le competenze acquisite nell’ambito del corso per mettere in piedi e gestire progetti di mediazione linguistica e culturale; essere in grado d’impostare un lavoro di ricerca nelle discipline che afferiscono all’area dell’insegnamento.

Prerequisiti

Gli studenti dovranno possedere conoscenze avanzate della letteratura francese e dei fenomeni storico-culturali connessi ai testi letterari; dovranno conoscere altresì gli strumenti critici e teorici funzionali allo studio e all’analisi dei testi letterari e al loro inquadramento nei relativi contesti storico-sociali, e le metodologie proprie della critica letteraria.

Contenuti

Titolo: « Hédi Bouraoui ou l'éloge du nomadisme »

In questo corso si proporrà la lettura e l'analisi della raccolta poetica "Transpoétiquement vôtre" dello scrittore tunisino-franco-canadese Hédi Bouraoui, alla luce della sua estetica del nomadismo formulata nel saggio critico "Transpoétique. Éloge du nomadisme", che affonda le proprie radici nel concetto di 'creacultura', neologismo bouraouiano che esprime appieno la natura intrinseca dell'uomo contemporaneo, nutrito di esperienze transfrontaliere, transculturali e transnazionali. Il nomadismo bouraouiano simboleggia una libertà assoluta che nega ogni frontiera (sia fisica sia intellettuale) e che incoraggia la sperimentazione di nuove forme di espressione. Questa maniera di considerare l'atto creativo si fonda su un dinamismo estetico i cui ingredienti principali sono la 'sorpresa' e lo 'slancio vitale'. Sul piano della creazione, s'impone la necessità di «riapprendere a sentire, vedere, ed esprimere 'in modo altro' l'Io e il Mondo».

Metodi Didattici

Lezioni frontali a sfondo seminariale.

Verifica dell'apprendimento

Colloquio in lingua francese e in lingua italiana atto a testare le competenze acquisite. La valutazione prenderà in considerazione la padronanza espressiva e l’utilizzo di una terminologia appropriata da parte degli esaminandi, nonché la loro capacità nell’affrontare, nell’analizzare e nel contestualizzare in modo critico le problematiche sollevate durante il corso.

Testi

Hédi Bouraoui, "Transpoétiquement vôtre. Anthologie (1966-2016) / Transpoeticamente vostro. Antologia (1966-2016)", avant-propos de l'Auteur - premessa dell'Autore, selezione, introduzione, traduzione e cura di Mario Selvaggio, Roma, Edizioni Universitarie Romane, «Les Poètes intuitistes - I Poeti intuitisti n° 14», 2016.

Hédi Bouraoui, "Transpoétique. Éloge du Nomadisme", Montréal, Éditions Mémoire d’Encrier, 2005.

Hédi Bouraoui, "Mutante, la poésie", postfazione di Elizabeth Sabiston, Toronto, Canada Méditerranée Centre Éditions, «Essais mosaïques», 2015.

Altre Informazioni

Gli studenti impossibilitati a frequentare le lezioni sono pregati di mettersi in contatto con il docente per concordare un programma specifico.

credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar