Curriculum

 

CURRICULUM VITAE

 

MARIAROSA CARDIA, laureata in Filosofia nel 1972 presso l’Università di Cagliari (con votazione 110/110 lode e dignità di stampa), è Professore Ordinario di Storia delle Istituzioni Politiche (SPS/03) presso la Facoltà di Scienze Economiche Giuridiche e Politiche dell’Ateneo di Cagliari e afferisce al Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni.

 

ATTIVITÀ DIDATTICA

 

  • Dal 1991 docente di Storia del Giornalismo, Storia Contemporanea, Storia delle Istituzioni Economiche e Giuridiche della Sardegna nella Facoltà di Magistero di Cagliari.
  • Dal 1996 docente di Storia delle Istituzioni Politiche, Storia della Pubblica Amministrazione e Storia delle Istituzioni Parlamentari nella Facoltà di Scienze Politiche di Cagliari anche presso la sede di Nuoro, nel Master in “Esperti della Pubblica Amministrazione in Sardegna” – sede Cagliari, nel Master di “Politiche per lo Sviluppo Locale” – sede Nuoro. Ha inoltre insegnato nel Corso “Donne, Politica e Istituzioni. Percorsi formativi per la promozione delle pari opportunità nei centri decisionali della politica”.

 

POSIZIONI ACCADEMICHE RICOPERTE

 

  • Componente del Senato Accademico dal 2015.
  • Componente del Senato Accademico in composizione allargata (1992-1998, 2007-2008).
  • Componente del Consiglio della Facoltà di Scienze Economiche Giuridiche e Politiche (2012-2015).
  • Componente della Commissione paritetica della Facoltà di Scienze Economiche Giuridiche e Politiche (2012-2015).
  • Componente della Giunta del Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni (2012-2015).
  • Dal 2003 ha diretto il Master di II livello in “Esperti della Pubblica Amministrazione in Sardegna” presso la Facoltà di Scienze Politiche di Cagliari.
  • Componente del Tavolo tecnico SGES – Scienze Giuridiche, Economiche e Sociali – del Progetto Orientamento UNICA (2011-2012).
  • Fa parte dal 2001 del Collegio docenti del Dottorato di Ricerca in Storia Moderna e Contemporanea, istituito dalle Università degli Studi di Cagliari e di Sassari – ora Scuola di Dottorato in Scienze Storiche, Politiche, Geografiche e Geo-Politiche – svolgendovi attività didattica, formativa e organizzativa.
  • Componente della Giunta dell’Associazione Italiana per la Storia delle Istituzioni Politiche (AISIP) dal 2012.
  • Componente dell’Associazione Italiana per la Storia delle Istituzioni Politiche dal 2009.

 

ATTIVITÀ SCIENTIFICA

 

I principali interessi di ricerca vertono sui processi storico-istituzionali in età contemporanea, con particolare attenzione alla transizione dall’età fascista all’età repubblicana e al rapporto centralismo-autonomie. Le linee di ricerca si sono concentrate su tre tematiche, sulle quali ha svolto relazioni in convegni nazionali e internazionali, ha organizzato diversi convegni e ha prodotto numerose pubblicazioni:

  • 1) L’epurazione alla caduta del fascismo, con particolare riguardo al Senato regio e alla magistratura.
  • 2) La storia dell’autonomia speciale.
  • 3) I profili e le dinamiche politico-elettorali nella Sardegna contemporanea, e in particolare le consultazioni elettorali a diverso livello, il ceto politico elettivo, l’evoluzione dell’ordinamento elettorale, la rappresentanza femminile.

 

Coordinamento di gruppi di ricerca recenti

 

  • Coordinatore scientifico del ciclo di attività dipartimentale relativo a “Settant’anni di Autonomia speciale della Sardegna” 2017-2018, articolato in seminari e tavole rotonde, attività di laboratorio e di tirocinio rivolte agli studenti universitari, attività di alternanza scuola-lavoro con gli Istituti di istruzione secondaria superiore della Città Metropolitana di Cagliari.
  • Coordinatore scientifico del progetto di ricerca interateneo “Il rapporto tra potere politico e potere giurisdizionale: l’epurazione della magistratura in Italia e in Sardegna dal fascismo alla democrazia”, e responsabile dell’unità di ricerca dell’Università di Cagliari, nell’ambito del programma “RAS – Progetti di ricerca di base ex L.R. 7-8-2007, n. 7”, bando 2008.
  • Responsabile scientifico per il biennio 2007-2008 di un’unità di ricerca dell’Università di Cagliari sul tema “L’epurazione della magistratura dopo la caduta del fascismo”, nell’ambito del progetto PRIN 2006 “Magistratura e politica nello Stato moderno e contemporaneo” (coordinatore nazionale prof. Guido Melis, Università “La Sapienza”, Roma).
  • Ha partecipato alle ricerche su “Elezioni e ordinamenti rappresentativi nel Mezzogiorno d’Italia”, coordinata dal prof. Antonio Jannazzo e dalla prof. Maria Sofia Corciulo con un’indagine sulla Sardegna tra Ottocento e Novecento.
  • Coordina per il Dipartimento di Scienze Sociali e delle Istituzioni il progetto “La Memoria Ritrovata”, finalizzato all’individuazione, riproduzione, ordinamento e pubblicazione di documenti sulla Sardegna custoditi in archivi nazionali ed esteri, e dirige le ricerche sulla Allied Control Commission nella Region VI – Sardinia, sulla Sardegna nella strategia alleata nel Mediterraneo, sulla magistratura in Sardegna e sulla Consulta regionale sarda. Ha inoltre curato la preparazione e l’implementazione del sito internet www.lamemoriaritrovata.it, relativo al progetto (ora http://people.unica.it/lamemoriaritrovata/).
  • Dirige due progetti di ricerca su “La rappresentanza politica femminile” e “La condizione della donna nella Pubblica Amministrazione”, nell’ambito dell’“Osservatorio dei Diritti” di Cagliari.
  • Responsabile della ricerca su “La classe politica regionale”, nell’ambito del progetto di ricerca sulla “Storia delle élite in Sardegna”, presso il Dipartimento Storico Politico Internazionale dell’Età Moderna e Contemporanea.

 

Altre attività di rilievo scientifico

 

  • In qualità di vicepresidente del Consiglio regionale della Sardegna ha promosso nel 1983 il progetto di edizione critica degli Acta Curiarum Regni Sardiniae dal 1355 al 1796, collana degli atti degli antichi Parlamenti sardi che costituisce la conclusione di un excursus plurisecolare.
  • Dal 1973 a oggi ha collaborato con varie riviste scientifiche tra le quali “Archivio sardo del movimento operaio, contadino e autonomistico”, “Annali della Facoltà di Magistero”, “Italia contemporanea”, “Le Carte e la Storia”, “Storia Amministrazione Costituzione”, “Nuove Autonomie”.

 

Affiliazioni e partecipazione a comitati scientifici

 

  • Comitato scientifico per la pubblicazione degli Acta Curiarum Regni Sardiniae dal 1983.
  • Società Italiana di Studi Elettorali (SISE) dal 1986; del Comitato scientifico dal 1992 al 1995.
  • International Commission for the History of the Representative and Parliamentary Institutions dal 1999.
  • Società per gli Studi di Storia delle Istituzioni dal 2000.
  • Comitato scientifico della rivista “Storia Amministrazione Costituzione” – Annale dell’Istituto per la Scienza dell’Amministrazione Pubblica dal 2005.
  • Comitato scientifico del progetto “La Memoria Ritrovata” dal 2002.
  • Comitato scientifico dell’Osservatorio dei Diritti dal 2000.
  • Consiglio direttivo dell’Istituto Sardo per la Storia della Resistenza e dell’Autonomia dal 1986.
  • Consiglio direttivo dell’Istituto di Studi e Ricerche “A. Gramsci” della Sardegna dal 1992.
  • Componente dell’Osservatorio regionale per la cultura e la lingua sarda (Legge Regionale n. 26/1997) dal 2000 al 2008.
  • Componente del Comitato di indirizzo per l’Archivio storico virtuale della Regione Sardegna.

 

ALCUNE PUBBLICAZIONI

 

Monografie:

 

  • CARDIA M., L’epurazione della magistratura alla caduta del fascismo. Il Consiglio di Stato, Cagliari, Aipsa Edizioni, 2009, pp. 1-544.
  • CARDIA M., BENUSSI S., Genere e rappresentanza nelle istituzioni politiche in Sardegna. Materiali per una storia istituzionale delle donne, Cagliari, Aipsa Edizioni, 2008, pp. 1-225.
  • CARDIA M., La Sardegna nella strategia mediterranea degli Alleati durante la seconda guerra mondiale (1940-1943). I piani di conquista, Cagliari, Cuec, 2007, vol. I collana La Memoria Ritrovata, pp. 1-806.
  • CARDIA M., L’epurazione del Senato del Regno 1943-1948, prefazione di Piero Aimo, vol. XIV collana Studi e Testi dell’Istituto per la Scienza dell’Amministrazione Pubblica, Milano, Giuffrè, 2005, pp. 1-338.
  • CARDIA M., Le origini dello Statuto speciale per la Sardegna. I testi, i documenti, i dibattiti, voll. 3, Sassari, EdeS, 1995, I pp. 1-518 e apparato iconografico, II pp. 1-724, III pp. 1-483.
  • CARDIA M., La nascita della Regione autonoma della Sardegna 1943-1948, prefazione di Ettore Rotelli, Milano, F. Angeli, 1992, pp. 15-473.

 

Capitoli di libro e atti di congresso:

 

  • CARDIA M., Per la storia delle istituzioni rappresentative nella Sardegna medievale e moderna. La collana Acta Curiarum Regni Sardiniae in formato digitale, in Scritti in onore di Maria Sofia Corgiulo, a cura di Guido D’Agostino, Mario di Napoli, Sandro Guerrieri, Francesco Soddu, Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 2017, pp. 123-133.
  • CARDIA M., Il referendum costituzionale del 18 novembre 2016: il caso Sardegna, in Verso il referendum costituzionale: opinioni a confronto, Atti della tavola rotonda, Cagliari, 18 novembre 2016, a cura di Mariarosa Cardia, Cagliari, Aipsa Edizioni, 2017, pp. 5-18.
  • CARDIA M., L’autonomia speciale sarda: bilancio e prospettive, in Settant’anni di autonomia siciliana, a cura di Marcello Saija e Gaetano Armao, Atti del Convegno di studi “Settant’anni di autonomia siciliana” (Palermo, 14-16 maggio 2015), Rubbettino, 2016, pp. 355-366.
  • CARDIA M., La grande incompiuta: la mancata riforma dello Statuto speciale della Sardegna (1948-2014), in La Sardegna contemporanea. Idee, luoghi, processi culturali, a cura di Luciano Marrocu, Francesco Bachis, Valeria Deplano, Roma, Donzelli, 2015, pp. 287-322.
  • CARDIA M., “Per il progresso della Sardegna. Per l’avvenire dei nostri figli uniamoci”. Il primo congresso delle donne sarde, in La parità di genere nell’era della globalizzazione, a cura di Gianluca Scroccu, Cagliari, Aipsa Edizioni, 2015, pp. 25-73.
  • CARDIA M., Crisi della democrazia e crisi della rappresentanza: il processo di fascistizzazione del Senato, in Declinazioni della democrazia: tra recente passato e futuro prossimo, a cura di Federica Falchi, Atti del Convegno di studi in onore di Maria Corona Corrias (Cagliari, 17-18 maggio 2013), Firenze, Centro Editoriale Toscano, 2015, pp. 265-278.
  • CARDIA M., Unione o unificazione? Le posizioni contrarie alla fusione incondizionata, in AA. VV., La Sardegna nel Risorgimento, a cura di Antonello Mattone e Francesco Atzeni, Atti del Convegno di studi (Cagliari, 1-3-dicembre 2011) nell’ambito delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, Roma, Carocci, 2014, pp. 183-192.
  • CARDIA M., L’epurazione dei magistrati del Consiglio Superiore della Magistratura alla caduta del fascismo, in Autonomia, forme di governo e democrazia nell’età moderna e contemporanea, a cura di Piero Aimo, Elisabetta Colombo e Fabio Rugge, Pavia University Press, Pavia, 2014, pp. 65-77.
  • CARDIA M., L’epurazione, in AA. VV. Il Consiglio di Stato: 180 anni di storia, Bologna, Zanichelli, 2011, pp. 305-316.
  • CARDIA M., Acta Curiarum Regni Sardiniae. Il progetto di edizione critica degli Atti dei Parlamenti sardi, in Assemblee rappresentative, autonomie territoriali, culture politiche / Representative Assemblies Territorial Autonomies Political Cultures, a cura di Annamari Nieddu e Francesco Soddu, Studies Presented to the International Commission for the History of Representative and Parliamentary Institutions, Alghero-Sassari, 9-12 luglio 2008, Sassari, EDeS, 2011, pp. 25-35.
  • CARDIA M., Per una storia delle amministrazioni provinciali in Sardegna: la nascita della quarta Provincia, in AA. VV., a cura di Pier Giorgio Spanu, Raimondo Zucca, Oristano e il suo territorio, 1 Dalla preistoria all’alto Medioevo, atti del Convegno (Oristano, 20-24 ottobre 2004), vol. I, Roma, Carocci, 2011, pp. 27-114.
  • CARDIA M., Paolo Dettori e la nuova autonomia, in Paolo Dettori e la nuova autonomia, atti del Convegno (Sassari, 16-17 giugno 2005), Sassari, EDeS, 2008, pp. 61-70.
  • CARDIA M., Il ruolo delle donne nelle istituzioni politiche in Sardegna, in Nel segno dell’empowerment femminile. Donne e democrazia politica in Italia e nel mondo, a cura di Cecilia Dau Novelli, Atti del Convegno (Cagliari, 7-9 novembre 2006), Cagliari, Aipsa Edizioni, 2007, pp. 72-82.
  • CARDIA M., La legislazione agraria della Regione autonoma della Sardegna (1949-1957), in Storia della riforma agraria in Sardegna, a cura di Manlio Brigaglia, Roma, Carocci, 2004, pp. 112-154.
  • CARDIA M., L’opposizione al centralismo nella costruzione dell’autonomia, in La Sardegna nel regime fascista, a cura di Maria Luisa Plaisant, Atti del Convegno “Sardegna e Mezzogiorno nel ventennio fascista” (Cagliari, gennaio 1998), Cagliari, Cuec, 2000, pp. 241-250.
  • CARDIA M., I moti del 1906 nell’Iglesiente e l’inchiesta parlamentare sulle condizioni degli operai delle miniere della Sardegna, in Quel maggio del 1906. I moti sociali nella Sardegna giolittiana, a cura di Gianni Murgia, Cagliari, Ed. Grafica del Parteolla, 2000, pp. 43-66.
  • CARDIA M., Renzo Laconi: un protagonista della costruzione democratica e autonomistica in Italia, in La biblioteca di Renzo Laconi, a cura di Gianna Lai, Cagliari, Cuec, 2000, pp. 49-92.
  • CARDIA M., La crisi dello Stato-nazione: pluralismo autonomia federalismo in Gramsci, in Gramsci e il Novecento, a cura di Giuseppe Vacca, Atti del Convegno internazionale (Cagliari, 15-18 aprile 1997), vol. II, Roma, Carocci, 1999, pp. 89-122.
  • CARDIA M., La conquista dell’autonomia (1943-49), in Storia d’Italia, Le regioni dall’Unità ad oggi, vol. XIV, a cura di Luigi Berlinguer e Antonello Mattone, Torino, Einaudi, 1998, pp. 715-774.
  • CARDIA M., Le elezioni europee in Sardegna, in Studi e ricerche in onore di Giampaolo Pisu, Cagliari, Cuec, 1996, pp. 235-277.
  • CARDIA M., Le lotte contadine per la riforma agraria nel comprensorio di Alghero (1944-1950), in Alghero la Catalogna il Mediterraneo, a cura di Antonello Mattone e Piero Sanna, Atti del Convegno (Alghero, 30 ottobre – 2 novembre 1985), Gallizzi, Sassari, 1994, pp. 643-667.
  • CARDIA M., Lussu, Laconi, l’autonomia sarda e la sua storia, in Studi in onore di Girolamo Sotgiu, vol. I, Cagliari, Cuec, 1992, pp. 147-162.
  • CARDIA M., Il movimento cooperativo in Sardegna dalla ricostruzione al piano di rinascita (1943-1962), in Storia della cooperazione in Sardegna dalla mutualità al solidarismo d’impresa 1851-1983, a cura di Girolamo Sotgiu, Cagliari, CUEC, 1991, pp. 211-332.
  • CARDIA M., Processi storici e istituzioni autonomistiche in Sardegna dallo Statuto al Piano di Rinascita (1943-1962), in Storia dei Sardi e della Sardegna, vol. IV, Milano, Jaca Book, 1990, pp. 457-495, bibliografia pp. 572-574.
  • CARDIA M., “Un servitore dello Stato”: l’Alto Commissario Pinna (1944-1949), in Elite politiche nella Sardegna contemporanea, a cura di Gian Giacomo Ortu, Milano, F. Angeli, 1987, pp. 125-165.

 

Articoli su riviste:

 

  • CARDIA M., L’epurazione del Consiglio di Stato alla caduta del fascismo, in “Nuova Informazione Bibliografica”, 2/2011, Bologna, Il Mulino, pp. 319-334.
  • CARDIA M., L’evoluzione dell’ordinamento elettorale regionale in Sardegna, in “Storia Amministrazione Costituzione”, Bologna, Il Mulino, 10/2002, pp. 127-167.
  • CARDIA M., Alle origini della Regione sarda, in “Le Carte e la Storia”, Bologna, Il Mulino, 2/2001, pp. 181-190.
  • CARDIA M., La revisione dello Statuto delle regioni speciali: il caso Sardegna, in “Nuove Autonomie”, Palermo, n. 2-3/1995, pp. 277-299, 563-580, n. 2/1996, pp. 367-375.
  • CARDIA M., Emilio Lussu, il piano per l’insurrezione sarda e il Foreign Office, in “Archivio sardo del movimento operaio, contadino e autonomistico”, a. XVII, nn. 32-34, 1990, pp. 349-389.
  • CARDIA M., Profilo elettorale della Sardegna in età repubblicana, in “Italia contemporanea”, n. 167, giugno 1987, pp. 31-52.
credits unica.it | accessibilità Università degli Studi di Cagliari
C.F.: 80019600925 - P.I.: 00443370929
note legali | privacy

Nascondi la toolbar